COMBONIANUM – Formazione e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Vigilia Pascual y Domingo de Resurrección (C)

Hemos de hacer una peregrinación interior a nuestro corazón para observar detenidamente cuál es nuestra actitud frente a este hecho que da el sentido a nuestra existencia, el sentido a nuestra fe pues, como dice San Pablo, “si Cristo no resucitó vana es nuestra fe”

Annunci
In evidenza · Lascia un commento

Vigília e Domingo de PÁSCOA (C)

Esta é a maior das pretensões cristãs. A mais desvairada, a mais louca, a mais inacreditável das pretensões cristãs. Acreditarmos que há homem na história que ressuscitou, e que esse gesto que nos espanta, que nos abisma é o princípio de uma vida nova, de um destino humano novo.

In evidenza · Lascia un commento

Veillée et Dimanche de PÂQUES (C)

Hâtons-nous dans l’allégresse à la rencontre du Seigneur Ressuscité en Lui rendant grâce de ce qu’Il nous ait révélé notre grandeur en nous communiquant la Sienne, en nous rappelant ce grand mot de Saint Jean de la Croix : « Une seule pensée de l’homme est plus grande que tout l’univers. Il n’y a que Dieu qui soit digne de la remplir. »

In evidenza · Lascia un commento

DOMENICA DI PASQUA – Risurrezione del Signore (C) Commento

La nostra fede inizia da un corpo assente. Nella storia umana manca un corpo per chiudere in pareggio il conto delle vittime, manca un corpo alla contabilità della morte. I suoi conti sono in perdita. E questo apre una breccia, uno spazio di rivolta, un tuffo oltre la vita uccisa: la morte non vincerà per sempre.

In evidenza · Lascia un commento

DOMENICA DI PASQUA – Risurrezione del Signore (C) Lectio

Il sepolcro è diventato il letto nuziale preparato dallo Sposo per chiunque vi entrerà: tutti, prima o dopo. Non incontriamo però il potere della morte bensì la comunione perfetta con il Signore della vita: il nostro limite, la morte, diventa comunione con l’Amato.

In evidenza

VEGLIA PASQUALE (C) Commento

«Perché cercate tra i morti Colui che è vivo? Non è qui. È risorto». Che bello questo “non è qui”! Lui è, ma non qui; lui è, ma va cercato fuori, altrove; è in giro per le strade, è in mezzo ai viventi, è “colui che vive”, un Dio da sorprendere nella vita. È dovunque, eccetto che fra le cose morte. Si è svegliato, si è alzato, è vivo!

In evidenza · Lascia un commento

Il giardino del Sabato Santo

Questo sabato è il giorno della libertà e «tutto deve essere vissuto nell’incanto della grazia, nella pace e in grande amore (…) perché in esso persino il malvagio nell’inferno trova pace» dice ancora la tradizione ebraica.

In evidenza · Lascia un commento

Sabato Santo – Quando Dio sembra assente

Sabato santo, giorno dopo la morte, tempo in cui davanti ai discepoli c’era solo la fine della speranza, un’aporia, un vuoto su cui incombeva il non senso, l’insopportabile dolore di una ferita mortale: dov’è Dio? Questa la muta domanda del sabato santo. Un giorno intero passa e non c’è intervento di Dio…

In evidenza · Lascia un commento

Notre-Dame de Paris

La construction de Notre-Dame est en elle-même un récit de foi qui appelle la nôtre (foi au Christ, foi en l’homme). Sur plusieurs générations, combien d’hommes et de femmes ont donné le meilleur d’eux-mêmes pour écrire ce récit qui fondait leur foi !

In evidenza · Lascia un commento

Enzo Bianchi: Chamas e esperança

Na imediatez do trágico acontecimento, conhecendo bem a condição da fé cristã, a precariedade da comunidade católica e a incerteza de um futuro para a Igreja, também eu fui tentado a ler o incêndio e o desabamento daquela catedral como “o sinal premonitório do possível fim de uma cultura, de uma civilização, de uma religião, o fim da Europa, um fim de que todos somos responsáveis”

In evidenza · Lascia un commento

Enzo Bianchi – Meditazione per il Venerdì Santo

Per contemplare il Crocifisso è necessario meditare sulla paradossale «parola della croce» (1Cor 1,18), il mistero centrale della nostra fede. In verità, di fronte alla «parola della croce», debolezza di Dio, debolezza del cristiano, debolezza della chiesa, ma pienezza della vita perché «vita in abbondanza».

In evidenza · Lascia un commento

VENERDÌ SANTO, Passione del Signore – Commento

Ecco allora Dio, l’Amante nella passione di Gesù. Egli soffre per amore perché soffre per il male che noi ci facciamo: il male inflitto a Gesù vittima, infatti, è l’icona dei mali, delle sofferenze che infliggiamo agli altri, della mancanza di amore con cui li facciamo soffrire.

In evidenza · Lascia un commento

GIOVEDÌ SANTO, Messa in Coena Domini – Commento

È arrivata l’“ora” di Gesù, verso la quale il suo operare era diretto fin dall’inizio. Ciò che costituisce il contenuto di questa ora, Giovanni lo descrive con due parole: passaggio (metabainein, metabasis) ed agape – amore. Le due parole si spiegano a vicenda; ambedue descrivono insieme la Pasqua di Gesù.

In evidenza · Lascia un commento

GIOVEDÌ SANTO, Messa in Coena Domini – Lectio

La liturgia del giovedì santo ci propone la Messa con il gesto della lavanda dei piedi. Se il giovedì è introduzione al triduo pasquale, il gesto della lavanda dei piedi non è solo un segno inserito nell’Eucaristia, ma è un evento liturgico di estrema rilevanza, diventa cioè il cuore della celebrazione del giovedì.

In evidenza · 1 Commento

Celebrare la Pasqua nell’AD 2019

I cristiani che celebrano la Pasqua sono credenti di oggi, non di ieri o di domani, completamente immersi nel loro tempo. Non possiamo celebrare la Pasqua nell’anno del Signore 2019 nonostante gli eventi vissuti e tantomeno ignorandoli, ma dentro questi fatti, direttamente implicati e responsabili di fonte ad essi.

In evidenza · Lascia un commento

Enzo Bianchi – O Triduo Pascal

Na tarde da Quinta-feira Santa somos comensais da mesa do Senhor. Somos todos convidados pelo Senhor a celebrar a Páscoa, a Páscoa em que o Senhor passou deste mundo para o Pai (cf. Jo 13,1), a Páscoa em que o Senhor quis resumir toda a sua vida, tanto quanto é humanamente possível, em dois gestos acompanhados de poucas palavras.

In evidenza · Lascia un commento

El triduo pascual

El triduo se presenta no como un tiempo de preparación, sino como una sola cosa con la pascua. Es un triduo de la pasión y resurrección, que abarca la totalidad del misterio pascual.

In evidenza · Lascia un commento

Jeudi, Vendredi et Samedi saints : le « triduum pascal »

Ces trois « jours saints » sont une occasion de nous pencher sur l’essentiel du message évangélique. On peut parier que l’enseignement que nous donnent les évangélistes en ce temps si fort est la quintessence de ce qu’ils ont compris en suivant Jésus sur les routes de Galilée, et surtout peut-être après la Résurrection.

In evidenza · Lascia un commento

Inferno a Notre-Dame: in fiamme il cuore della cristianità

Ore intere di fuoco ininterrotto, la guglia che cade, il tetto trecentesco che crolla: una ferita nella memoria dell’Occidente.

In evidenza · Lascia un commento

Sepolti da un certo laicismo

Oggi la libertà religiosa è sempre più a rischio nel mondo e a minacciarla non è solo il fondamentalismo che terrorizza e schiavizza, ma anche, in maniera più subdola e velenosa, quel certo laicismo aggressivo e intollerante che mette in pericolo l’educazione dei giovani, l’obiezione di coscienza e l’identità culturale dei popoli.

In evidenza · Lascia un commento

Settimana santa, la “grande settimana”

Per i primi cristiani la celebrazione pasquale si inscriveva in un quadro temporale ben preciso: non arrivava in un momento qualsiasi dell’anno, ma al termine di un periodo eccezionale, una settimana particolare nella quale tutto aveva inizio, e tutto veniva portato a compimento. La chiamavano la “grande settimana”.

In evidenza · Lascia un commento

Wednesday, Meditation III: Betrayal

Here then is Judas, the balancer of the books, the “hander over” of Christ to his Passion, the tragic man of despair. Look on him. For this is Judas’s night. And so it is also our night, the night of misplaced desire for control, the night of misguided despair of mercy, which only God’s Son can cure and heal. 

15/04/2019 · Lascia un commento

Tuesday, Meditation II: Gift

As we start to follow the gospels into the heart of this unfolding story, that question of costliness and loss of control becomes our first focus in the most striking fashion, and it comes in the form of an excessive and “costly” gift by a woman: a whole jar of expensive ointment wasted, and an exuberant expression of human love and gratitude.

15/04/2019 · Lascia un commento

Monday, Meditation I: Invitation

There is, in a sense, only one thing that matters as we stand at beginning of Holy Week: it is a question of invitation. Think of it first, perhaps, as an invitation to a drama. Shall I this year attend this drama of love and betrayal? Shall I bring to it all the anguish and ecstasy of my own loves and betrayals, or shall I stand at a distance…

15/04/2019 · Lascia un commento

Mercoledì Santo: Una storia di mani

La tua morte, o Gesù, è una storia di mani. Una storia di povere mani, che denudano, inchiodano, giocano a dadi, spaccano il cuore. Tu lo sai, tu lo vedi, o Signore. Prima di giudicare, però, pensiamoci.

15/04/2019 · 1 Commento

Martedì Santo: Povero fratello Giuda

Povero Giuda. Che cosa gli sia passato nell’anima io non lo so. È uno dei personaggi più misteriosi che noi troviamo nella Passione del Signore. Non cercherò neanche di spiegarvelo, mi accontento di domandarvi un po’ di pietà per il nostro povero fratello Giuda. Non vergognatevi di assumere questa fratellanza.

15/04/2019 · Lascia un commento

Lunedì Santo: Il Povero e i poveri

È la parola più triste dell’Evangelo, la più carica di tristezza. Prima di tutto, è rivolta a Giuda. Giuda! San Luca ci riferisce che teneva i conti e che la sua contabilità non era pulitissima; e sia pure! Ma infine era il banchiere dei Dodici; e chi ha mai visto in regola la contabilità d’una banca?

14/04/2019 · 1 Commento

Commento al vangelo della Settimana Santa

Gli ultimi giorni, le ultime ore. È iniziata la più grande fra le settimane. Ora dopo ora seguiremo i passi del Signore, cercando di scrutare le sue emozioni, in punta di piedi. Si ripete, la grande settimana, ora e per sempre.

14/04/2019 · Lascia un commento

Journey in to Monasticism and Monasteries in Ethiopia

The nearly 800 monasteries with hundreds of monks still living in some of them, tell us that monasticism in Ethiopia is far from being condemned to a rapid disappearance. However, it will depend on the capacity to renew itself that monasticism continues to play in the Ethiopian Church the fundamental role it played in the past. 

14/04/2019 · Lascia un commento

Enzo Bianchi : A profecia do silêncio

O silêncio abre no nosso ser profundo um espaço para o fazer habitar a alteridade, para fazer ressoar a palavra e, ao mesmo tempo, dispõe-nos à escuta inteligente, ao falar comedido, ao discernimento daquilo que arde no coração do outro e que está oculto no silêncio de onde nascem as suas palavras. O silêncio, então, esse silêncio, suscita em nós a caridade, o amor do irmão.

14/04/2019 · Lascia un commento

Ratzinger e il collasso morale del ‘68

L’attuale crisi della Chiesa, innescata dall’emergenza planetaria degli abusi sessuali sui minori, è dovuta al “processo di dissoluzione del concetto cristiano di moralità” e al “collasso dei costumi” innescato dalla rivoluzione sessuale. 

13/04/2019 · 1 Commento

Bruno Forte: «Ratzinger sulla pedofilia sprona la Chiesa a reagire»

Joseph Ratzinger va alle radici dei processi che hanno determinato una ferita così drammatica: con tratti brevi e al tempo stesso magistrali delinea il contesto della questione, in mancanza del quale il problema risulta incomprensibile, mostrando come la crisi affondi le sue radici negli anni ’60.

13/04/2019 · Lascia un commento

La Chiesa e lo scandalo degli abusi sessuali – TESTO INTEGRALE

Nel nostro tempo è stato coniato il motto della “morte di Dio”. Quando in una società Dio muore, essa diviene libera, ci è stato assicurato. In verità, la morte di Dio in una società significa anche la fine della sua libertà, perché muore il senso che offre orientamento

13/04/2019 · Lascia un commento

Enzo Bianchi «Fermare il rancore prima che sfoci in razzismo»

Non dimentichiamo che la storia ci insegna che piccoli atteggiamenti di razzismo portano poi a trovare delle giustificazioni, primo passo verso una ideologia razzista vera e propria con tutte le conseguenze che ci possono essere.

13/04/2019 · Lascia un commento

Pode encontrar-se Deus num buraco negro?

Os buracos negros são reais. Exóticos, estranhos, inesperados, bem fora da nossa experiência mundana; e, no entanto, tão reais quanto o pó debaixo dos nossos pés, e fundamentais para saber como é que a nossa própria galáxia (e o nosso próprio sistema solar) se tornou possível.

12/04/2019 · Lascia un commento

Da Juba, comboniana sr. Elena Balatti: “I Sud Sudanesi colpiti dal gesto che Papa Francesco ha fatto a loro nome”

“I Sud Sudanesi sono rimasti positivamente scioccati nel vedere Papa Francesco che supplica i politici sud sudanesi, che si inchina e bacia loro i piedi. I video e le immagini dell’evento stanno girando su tutte le televisioni, sui social media e sugli smartphone della gente comune”

12/04/2019 · Lascia un commento

Il Papa bacia i piedi per la pace in Sud Sudan

A Casa Santa Marta, il Papa bacia i piedi al presidente della Repubblica del Sud Sudan Salva Kiir Mayardit, e ai vice presidenti designati presenti, tra cui Riek Machar e Rebecca Nyandeng De Mabio. Un gesto per chiedere la pace nel Paese al termine dei due giorni di ritiro spirituale per le autorità civili ed ecclesiastiche.

12/04/2019 · Lascia un commento

Dio ha scelto quello che è stolto per il mondo per confondere i sapienti – Quinta Predica, Quaresima 2019

Nel Nuovo Testamento e nella storia della teologia ci sono cose che non si capiscono se non si tiene conto di un dato fondamentale, e cioè dell’esistenza di due approcci diversi, anche se complementari, al mistero di Cristo: quello di Paolo e quello di Giovanni.

12/04/2019 · Lascia un commento

Matta El Meskin: Morire a sé stessi

Nella sua benevolenza il Signore ci dona un tempo per riprendere il cammino, ci dona la grazia di chiamarci dietro a lui, rinnegando se stessi per aderire a lui. La morte a se stessi nella vita con Gesù è un processo che ha origine in Dio: prima che sia chiesto di intraprendere un atto di volontà, riceviamo in anticipo la forza di morire a noi stessi.

11/04/2019 · Lascia un commento

Domingo de Ramos e da Paixão do Senhor (C)

Vamos começar esta que é a semana que nos define, é a Semana Maior. Não há cristãos sem a recriação que acontece nesta semana. Não são só as liturgias mais longas, é a oportunidade de estarmos no ventre de Deus, no ventre de Deus e estarmos a ser gerados, recriados no Seu Amor e na Sua Misericórdia.

11/04/2019 · Lascia un commento

Domingo de Ramos y de la Pasión del Señor (C)

Él viene a salvarnos; y nosotros estamos llamados a elegir su camino: el camino del servicio, de la donación, del olvido de uno mismo. Podemos encaminarnos por este camino deteniéndonos durante estos días a mirar el Crucifijo, es la “catedra de Dios”. Os invito en esta semana a mirar a menudo esta “Catedra de Dios”

11/04/2019 · Lascia un commento

Palm or Passion Sunday (C)

At the beginning of the Gospel of Luke, Jesus manifests himself to the shepherds: the last, despised people, the unclean of Israel. Then he spent his public life among tax collectors, sinners, prostitutes. At the end with those who die: not with the saints. Also at the end—it was to be expected—he is among those he most loved: the sinners.

11/04/2019 · Lascia un commento

Dimanche des Rameaux (C)

Et quand l’amour ne rencontre pas l’amour, quand il cherche et se brise, rencontre un refus obstiné d’amour, il ne peut être, par excellence et Dieu, Dieu précisément meurt de tous nos refus d’amour et c’est ce que signifie dans l’Histoire, ce que dit dans l’Histoire la mort de Jésus-Christ.

11/04/2019 · Lascia un commento

Domenica delle Palme (C) Commento

Inizia con la Domenica delle Palme la settimana suprema della storia e della fede. Il cristianesimo è nato da questi giorni “santi”, non dalla meditazione sulla vita e le opere di Gesù, ma dalla riflessione sulla sua morte. Il Calvario e la croce sono il punto in cui si concentra e da cui emana tutto ciò che riguarda la fede dei cristiani.

09/04/2019 · 2 commenti

Domenica delle Palme (C) Lectio

Andiamo a Gerusalemme con Gesù acclamandolo Re, tra la folla festante, ma accettiamo anche di essere tra quelli che urlano un giudizio iniquo e menzognero, sempre pronti a puntare il dito, a volgere le parole e le spalle per nascondere la verità a se stessi e agli altri.

09/04/2019 · Lascia un commento

Medioevo: perché lo chiamano “buio”?

Vediamo in che senso questo splendido periodo viene rattrappito dall’ignoranza o dal pregiudizio degli storici e non; ma prima è opportuno ricordare alcuni aspetti di questi secoli che molti ancora si ostinano definire “bui”.

09/04/2019 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 554 follower

aprile: 2019
L M M G V S D
« Mar    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
Annunci
Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com

Categorie

Traduci – Translate

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.