COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Prete degli ultimi ottiene il “Nobel”

Sud Corea, prete degli ultimi ottiene il “Nobel”

padre Vincenzo BordoDietro le parole, i fatti. Il Premio Ho-Am va a Kim Ha Jong. Che significa? Significa che il massimo riconoscimento assegnato in Corea del Sud alle eccellenze nazionali in cinque categorie (Scienze, Medicina, Ingegneria, Arti e Servizio alla comunità) è andato quest’anno a padre Vincenzo Bordo (nome coreano Kim Ha Jong: Kim fu il primo martire coreano, Ha Jong “servo di Dio”), per il servizio ai “senzatetto, anziani soli e giovani di strada, attraverso una serie di programmi che include una mensa e un centro per la gioventù nella città di Seongam dal 1993”. La premiazione è avvenuta venerdì a Seul.

Il Premio Ho-Am (dallo pseudonimo dell’ex presidente Samsung Lee Byung-Chull), considerato l’equivalente coreano del Nobel, ha una sua voce su Wikipedia dove il nome di Vincenzo Bordo, missionario dell’Omi (Oblati di Maria Immacolata), è prontamente comparso.

Riservato ai cittadini sudcoreani per le prime quattro categorie, il riconoscimento può essere assegnato a uno straniero (è la prima volta di un italiano) per la categoria Servizio alla comunità, che premia chi abbia “ottenuto risultati eccellenti nell’ambito del servizio sociale e contribuito alla crescita del benessere pubblico”. Il premio consiste in un diploma, una medaglia d’oro (187,5 grammi) e soprattutto 300 milioni di won coreani, equivalenti a circa 215 mila euro.

La notizia del premio al missionario, testimonia il fratello Stefano Bordo, “da diversi giorni catalizza l’attenzione di tutti i media coreani e dell’intera collettività”, mentre alla cerimonia di premiazione hanno preso parte “le più alte cariche dello stato, della comunità scientifica e imprenditoriale”. Padre Vincenzo Bordo è il fondatore del centro La Casa di Anna, dove vengono distribuito oltre 500 pasti al giorno e assistenza materiale e spirituale e di cinque case famiglia per ragazzi di strada.

Anna Maria Brogi
Avvenire, 31 Maggio 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 02/06/2014 da in Attualità ecclesiale, ITALIANO con tag .

  • 471.613 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 883 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: