COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Dentro la bellezza (8)

Dentro la bellezza (8)

La colomba, segno dello Spirito Santo

La colomba, segno dello Spirito SantoLa colomba è sempre associata alla pace, incommensurabile dono cui uomini e popoli anelano senza mai poterlo raggiungere. Eppure la colomba possiede, in ambito biblico, uno spessore simbolico assai più ricco e profondo. In ebraico «colomba» si dice Giona e, dunque, sotto le spoglie di questo immaginario profeta si celano le sembianze del popolo d’Israele che geme come colomba per l’acquisto di uno spirito nuovo, capace di obbedienza a Dio. Quando Cristo promette il segno di Giona non fa riferimento soltanto ai tre giorni trascorsi dal profeta nel ventre della balena, simili a quelli che egli passerà nel ventre della terra, ma anche al segno della colomba, cioè allo Spirito che avrebbero ricevuto i credenti in lui.

Forse per questo, nel catino absidale di san Clemente in Roma, uno splendido mosaico ci presenta il Cristo crocefisso come una vite cosmica, che nel suo rigoglio abbraccia l’universo. Come vuole l’evangelista Giovanni, qui il momento della crocifissione di Cristo è anche il momento della sua gloria; è la pentecoste, dove Cristo emettendo lo Spirito dona la vera vita alla sua Chiesa. Maria e l’apostolo Giovanni sono, infatti, accanto alla croce come primizia della Chiesa. Sull’asse verticale della croce si scorge una teoria di colombe. A ben contarle sono dodici perché una è seminascosta tra le foglie di acanto: dodici come gli apostoli, ma anche come la totalità dell’umanità chiamata a salvezza. In questi dodici dunque, colmi di Spirito Santo, si compie la missione di Giona: essi predicheranno nel mondo il Vangelo di salvezza.

Lo Spirito ricevuto dalla Chiesa a Pentecoste, fu concesso, quale primizia, alla Vergine Maria fin dal momento dell’Incarnazione. Per questo, a Pentecoste, la Madre orante siede tra i discepoli al centro del Cenacolo.

Madonna della colomba, circa 1490, olio su tavola, 87 cm x 58 cm. Museo del LouvreNon è un cenacolo quello in cui Piero di Cosimo, artista fiorentino del XVI secolo, colloca la sua Vergine orante: Maria siede a terra come le Madonne dell’Umiltà e porta un fazzoletto attorno al capo come usavano, un tempo, le spose contadine. La Madre prega la liturgia tenendo il breviario sul davanzale di pietra. Il divino Infante però le sfugge di mano, non perché riottoso all’ascolto di quella Parola (che è lui stesso), ma per il desiderio di mettere tutto in pratica, subito. Cristo ha fretta di salire sulla croce e salvarci. Così, con grande impeto, afferra l’indice della Madre e addita la colomba: è lì, sul davanzale di pietra, accanto alla Parola. Il volatile ha l’aureola perché allude allo Spirito Santo: è lui il culmine della missione del Cristo, è lui che attualizza la Parola letta da Maria. Maria è, infatti, primizia della Chiesa, abitata nel suo agire dallo Spirito. Come lo Spirito riempie il cuore della Madre, così riempirà, nei secoli, il cuore dei fedeli. E che la fede nel Risorto trasformi il cuore (il quale – non dimentichiamo – è nella Bibbia sede dei pensieri e non dell’amore), lo vediamo dall’aprirsi improvviso del velo della Vergine, proprio all’altezza del petto. Il rivelarsi dell’abito rosso offre l’immagine di un cuore, un cuore infiammato da uno spirito nuovo: quello di Maria, ma anche quello di coloro che come Maria saranno colmi di Spirito Santo. Così il messaggio dell’opera risulta chiaro: «Fate quello che Cristo vi dirà! – sembra dire Maria- Fate secondo i desideri del Suo cuore. Siate come colombe: semplici nell’obbedire, arguti nell’agire».

Gloria Riva
Avvenire, 05/06/2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 07/06/2014 da in Dentro la bellezza, Fede e Spiritualità, ITALIANO, Spirito Santo, Vergine Maria con tag .

  • 589.430 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 945 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: