COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

La Bellezza Rivelata (2)

La Bellezza Rivelata (2)

Il giogo leggero di chi segue Cristo

Riflettiamo sul brano di Matteo 11, 29-30 attraverso le pitture di Lorenzo Lotto.

Vedi video:

image passi

La Bellezza Rivelata (2)

In questa puntata il professor Rodolfo Papa ci invita a riflettere insieme su un brano tratto dal Vangelo di Matteo: “Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero” (Mt 11, 29-30).

Il giogo è vero che rappresenta da una parte la fatica del lavoro agricolo, ma è anche quello strumento che fissato sui buoi consente di arare la terra affinché porti frutto.

Lorenzo Lotto, Ritratto di Marsilio Cassotti e della moglie Faustina (1523) Museo del Prado di MadridL’elemento del giogo, osserva il professor Papa, è presente nella pittura di Lorenzo Lotto in maniera privilegiata: è rappresentato infatti nella cosiddetta Pala Martinengo (1515-1516) nella Chiesa di San Bartolomeo a Bergamo e nel Ritratto di Marsilio Cassotti e della moglie Faustina (1523) oggi al Museo del Prado di Madrid.

Il dipinto di Bergamo con la Madonna e il Bambino in trono circondati dai santi, osserva il professor Papa, è una metafora della Chiesa, al di sopra di questa sacra conversazione compare una variante. Appesi sopra il tamburo sono presenti tra gli angeli alcuni strumenti: da una parte la spada e la bilancia simboli di giustizia e dall’altra un giogo e sopra di esso una cartella che dice “suave” (leggero). Lorenzo Lotto e i suoi committenti (la pala era destinata alla chiesa domenicana dei Ss. Stefano e Domenico) ci vogliono dire che solo la sequela Christi, vissuta all’interno della Chiesa nell’ordine della Giustizia, rende il giogo, o forse potremmo dire anche la croce, leggero.

Nel dipinto del Prado il giogo fa parte del ritratto dei coniugi: l’angelo che sembra porgerlo alle spalle dei due sposi è tuttavia colui che lo sorregge davvero perché, come osserva il professore Papa, rappresenta Cristo stesso che entra nella relazione tra i coniugi in forza del matrimonio, sacramento amministrato dagli stessi sposi.

Il professor Papa ci racconta l’abilità di Lorenzo Lotto nell’attraversare il tema evangelico del giogo in maniera trasversale: si dimostra capace di conferire indicazioni spirituali (la Pala Martinengo), quanto morali (Ritratto dei coniugi Cassotti). In conclusione quello sguardo dell’angelo letto troppo spesso come “malizioso” andrebbe riconsiderato nell’ordine del compiacimento che Dio ha per una coppia di sposi pronta a camminare con Lui sotto il carico di un giogo leggero: sfida quanto mai attuale in questi nostri tempi.

Giulia Spoltore
05.07.2014

sources: ALETEIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 06/07/2014 da in Arte e fede, ITALIANO con tag .

  • 489.032 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 896 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: