COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Cina: distruzione di croci e chiese


Cina: distruzione di croci e chiese

Cina. «Neanche durante la Rivoluzione culturale il partito comunista aveva mai rimosso le croci dalle chiese»

«Vogliono cancellare ogni traccia del cristianesimo. Durante la Rivoluzione Culturale bruciavano le Bibbie, ma neanche allora rimuovevano le croci dalle chiese». È sconsolata la signora W., un’anziana cinese di Sanjiang che dopo avere assistito alla demolizione della grande chiesa della città da parte del partito comunista è riuscita a malapena a scampare l’arresto.

FRENARE IL CRISTIANESIMO.
Cina - chiese distrutte e croci rimosse3Il Guardian si è recato nella città della provincia di Zhejiang che si trova davanti a Wenzhou, la prefettura dove il 15 per cento della popolazione è cristiana e un tempo definita la “Gerusalemme d’Oriente”. Nella provincia di Zhejiang, gli ufficiali locali del partito hanno già fatto distruggere dal 4 aprile almeno 360 tra croci e chiese, in ottemperanza alla campagna delle «Tre rettifiche e una demolizione», lanciata dal governo per frenare la crescita del cristianesimo e abbattere le strutture cristiane «troppo vistose».

REVIVAL MAOISTA.
Secondo un pastore protestante di Wenzhou che appartiene al movimento delle Tre autonomie, quello ufficiale che riunisce le congregazioni protestanti riconosciute da Pechino, «governo locale e chiese sono sempre andati d’accordo» ma ora «è partito un ordine dall’alto», e cioè da Xia Baolong, capo del partito comunista di Zhejiang ed ex governatore della provincia. Xia dal 2003 al 2007 è stato vice dell’attuale presidente della Cina Xi Jinping, che oltre a rispolverare vecchie tradizioni maoiste sta cercando di sostenere un ritorno al confucianesimo in Cina.

PIÙ CRISTIANI CHE COMUNISTI.
«Il numero dei cristiani è cresciuto così tanto in Cina che ormai ci sono più cristiani che membri del partito comunista», afferma un pastore protestante, che ha preferito farsi chiamare Joy. «Ecco perché ora il partito è spaventato, senza contare che questa terra è sempre stata un luogo di persecuzione per i cristiani». Secondo il pastore, per far rivivere il confucianesimo è necessario combattere il cristianesimo. Non a caso, ancora oggi i membri del partito comunista si riferiscono ai cristiani con il termine dispregiativo yang jiao, che significa «insegnamento straniero».

luglio 9, 2014 Leone Grotti

http://www.tempi.it

 

Un commento su “Cina: distruzione di croci e chiese

  1. Es siempre el Señor quien dirige la Historia.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 02/08/2014 da in Attualità ecclesiale, Cristiani perseguitati, ITALIANO.

  • 661.430 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 768 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: