COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Benedetto Daswa, primo martire del Sudafrica.

Benedetto Daswa, primo martire del Sudafrica.

Benedetto Daswa, primo martire del Sudafrica1

Un catechista, padre di otto figli, ucciso nel 1990, sarà il primo beato del Sudafrica. Tra i nuovi decreti della Congregazione per le cause dei santi firmati dal Papa c’è anche quello relativo a Tshimangadzo Samuele Benedetto Daswa, un laico della diocesi di Tzaneen di cui è stato riconosciuto il martirio e dunque potrà presto salire alla gloria degli altari. Quella di Benedetto Daswa è la prima causa di beatificazione avviata dalla Chiesa del Sudafrica a giungere al suo compimento. Ed è significativo che sia legata a un tema tuttora molto caldo in tutta l’Africa come è il rapporto con le credenze tradizionali legate alla stregoneria.

Nato nel 1946 nel villaggio di Mbahe in una famiglia non cristiana, Tshimangadzo Daswa chiese il Battesimo a sedici anni scegliendo il nome di Benedetto. Diplomatosi come insegnante divenne il direttore della scuola locale; era una persona molto stimata anche fuori dalla comunità cattolica per la sua disponibilità verso tutti.

Quando, però, nel gennaio 1990 un temporale fuori stagione si abbatté sul villaggio con i fulmini che bruciarono i tetti delle capanne si rifiutò di aderire alla risposta tradizionale: la caccia al responsabile del maleficio.

«La mia fede cristiana me lo impedisce», disse attribuendo quei fulmini a un fenomeno naturale. Poche sere dopo, il 2 febbraio 1990, fu ucciso in un agguato proprio per questa sua presa di posizione ferma. Quando capì che lo stavano uccidendo si inginocchiò a pregare; anche per questo la comunità cristiana locale lo ha venerato fin da subito come un martire.

Giorgio Bernardelli

Avvenire 24 gennaio 2015

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26/01/2015 da in Attualità ecclesiale, ITALIANO con tag , , .

  • 406.682 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 833 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: