COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Dallo scontro di Terra e Theia, nacque la Luna.

Lo scontro delle due sorelle Terra e Theia.
E nacque la Luna.

moon-formation-theory-theia-debunked

La Terra aveva un “sosia”. Esisteva cioè nel Sistema Solare un pianeta roccioso e dalla composizione molto simile, anche se più piccolo. Dall’impatto violentissimo fra la Terra e questa sua “sorella”, chiamata Theia, è nata la Luna: a rivelarlo sono nuove simulazioni dell’evento che portò alla formazione del nostro satellite coordinate dall’italiana Alessandra Mastrobuono-Battisti, del Politecnico di Haifa, in Israele. I risultati pubblicati su Nature spiegherebbero così le enigmatiche somiglianze esistenti tra la Terra e la Luna.

Quattro miliardi e mezzo di anni fa, è ipotesi accreditata, la Luna nacque dallo scontro fra la Terra e Theia, pianeta grande quanto Marte; e alla Terra affine – secondo la scoperta di una ricercatrice italiana – tanto che i minerali di Luna e Terra sono uguali.

Quattro miliardi e mezzo di anni fa. Noi non riusciamo a immaginare. A quella siderale distanza di tempo da noi, dunque, nel silenzio del sistema solare, avvenne un cataclisma formidabile. Da molto, da infinitamente lontano sul nostro pianeta, giovane e ancora ribollente di magmi e fumi, piombò un corpo celeste. Quanto devastante fu quell’urto fra giganti, nemmeno questo ce lo possiamo figurare. (I miti forse, le narrazioni antiche dei popoli portano un’eco, quando narrano degli scontri fra gli dèi, di quello spaventevole fragore). Nessuno vide.

Ma se, da una estremamente lontana galassia, un astronomo alieno avesse potuto osservare, avrebbe giudicato che fosse un’apocalisse, quello schianto immane. Invece, no: sulla Terra, nel lentissimo corso degli evi, si raffreddarono i magmi, e germogliò la vita.

La Luna, pallida, le restò vicina, in un’orbita stretta, come segretamente stabilita. L’avrebbero guardata i primi uomini sulla soglia delle caverne, e poi i pastori, di notte, e i poeti; i cavalieri l’avrebbero attesa, per viaggiare fra i borghi medioevali alla sua fredda luce.

La Luna, rimasta avvinta alla Terra da cui è nata nello scontro poderoso con un pianeta straniero e, tuttavia, alla Terra affine. Sembra un concepimento siderale quell’urto, che si fa incontro, e genera: sembra allora una figlia la Luna, fedele scorta di sua madre, la Terra.

Quattro miliardi e mezzo di anni fa. Noi, davvero, non sappiamo immaginare. Ma ci commuove che da quell’atroce schianto – quando furono freddi, e svaniti i ribollenti vapori – si sia levata nel cielo della Terra, deserta ancora, la luce chiara di una Luna bambina.

Marina Corradi, Avvenire 13 aprile 2015

 

 

Annunci

Un commento su “Dallo scontro di Terra e Theia, nacque la Luna.

  1. giuma56
    16/04/2015

    L’ha ribloggato su girobloggandoe ha commentato:
    http://girobloggando.blogspot.it/

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15/04/2015 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , , , .

  • 319.493 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 724 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: