COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Facebook e l’odio contro i neonati.

Facebook, apre e chiude la pagina contro i neonati.

Facebook e l'odio contro i neonati.

Chiusa, e poi riaperta e poi di nuovo chiusa. Ha ottenuto una visibilità forse insperata la pagina Facebook (di cui volutamente non proponiamo il nome esatto) che inneggia all’odio contro i neonati. Una stupidaggine, probabilmente, paragonabile a uno scherzo di cattivissimo gusto, condito di fotografie di bambini con gravi handicap e del raccapricciante invito a mettere “mi piace” sulla pagina per conquistarsi l’invio di una “foto di un neonato morto”. Prima di essere chiusa la prima volta la pagina aveva 5000 “amici” e la seconda volta ne aveva raggranellati altri 600.

La pagina Facebook si è meritata una segnalazione “alle istituzioni” non meglio precisate di Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui diritti dei minori. “È evidente – ha dettato Marziale alle agenzie di stampa – che le leggi nazionali, alla stesura delle quali ho lavorato coadiuvando l’allora ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri – non bastano più a regolamentare un traffico sempre più spesso denigratorio e lesivo della dignità delle persone, ma c’è da chiedersi se gli Stati siano ancora sovrani nei confronti delle multinazionali, anche delle comunicazioni, perché è stucchevole la disinvoltura con la quale questa gente opera, senza che i responsabili dei social network intervengano immediatamente e senza uno straccio di legge che stia dalla parte del cittadino leso”.

È risaputo che Facebook non si pone particolari problemi morali nella gestione del suo business planetario (e come potrebbe, con 1,3 miliardi di persone che vi accedono almeno una volta al mese), se non attraverso una censura esercitata su parole chiave (parolacce o insulti gravi) ma non ad esempio sulle bestemmie o sulla blasfemia. Fece scalpore, un paio di anni fa, un caso del genere, quando ad essere insultata fu la Madonna. Sollecitata da numerose segnalazioni, Facebook rispose che la pagina in questione non violava le sue “regole in merito ai discorsi di odio».

Nel momento in cui scriviamo, (ore 18 del 29 aprile) la pagina Fb che inneggia all’odio contro i neonati è stata chiusa, forse grazie anche al numero di segnalazioni scaturite da un’altra pagina nata apposta, ma certo se chi ci sta dietro volesse riaprirne una simile non troverebbe nessun ostacolo. Libertà della rete. Secondo molti, decisamente troppa.

Avvenire 29 aprile 2015

 

 

Un commento su “Facebook e l’odio contro i neonati.

  1. ISIDRO
    03/05/2015

    Eduquémonos a la verdadera libertad!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30/04/2015 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , .

  • 535.838 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 928 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: