COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Il sorriso di tenerezza.

Paolo Portoghesi,
“Il sorriso di tenerezza”.

Paolo Portoghesi - Il sorriso di tenerezza

La custodia del creato vissuta come passione e sentita come mandato: parte da qui la riflessione che l’architetto e intellettuale Paolo Portoghesi offre nel suo ultimo libro, “Il sorriso di tenerezza”. Un volume che non si limita a proporre una semplice serie di “letture sulla custodia del creato”, come il sottotitolo suggerisce: Portoghesi, come giustamente rileva nella prefazione Raffaele Farina, vede la natura «come un grande libro da sfogliare, con appassionata dedizione, per rintracciare in ogni sua pagina l’impronta del Creatore», con una significativa “propensione a vedere l’invisibile nel visibile” che nel contempo enfatizza la sua sensibilità nei confronti del creato e della sua difesa.

Portoghesi apre la sua riflessione con una doverosa premessa che sgombra il campo da un falso mito: è vero che il cristianesimo – ricorda citando Romano Guardini – ha dato al mondo una prospettiva antropocentrica e in questo modo ha rotto il “legame sacro” che nel paganesimo univa l’uomo alla natura; tuttavia «non è al cristianesimo che si possano addebitare gli abusi», gli scempi sull’ambiente e sul paesaggio, «compiuti negli ultimi due secoli, nel periodo, cioè, in cui il suo dominio culturale si stava esaurendo»: piuttosto, rileva, la situazione attuale è data dalla hybris della cultura occidentale, «la dismisura che l’ha resa nemica degli equilibri del pianeta», un disequilibrio nato al contrario dal graduale distacco dalla «sensibilità che la cultura cristiana ha dimostrato nei secoli verso la bellezza del creato».

Con un’ampia esegesi dei primi capitoli della Genesi, accompagnata da approfondimenti filologici sul testo ebraico, Portoghesi invita a distinguere tra “dominare” e “soggiogare”, fonte del malinteso che spesso ha portato l’uomo a maltrattare più che a prendersi cura del creato; citando i Salmi (in particolare il 103) punta a superare il presunto conflitto tra uomo e natura, ricollocando l’uomo «all’interno di un cosmo armonioso che gli lascia spazio ma non gli consente un dominio illimitato»; addentrandosi tra i profeti, Giobbe, i Proverbi dimostra come si debba fare i conti con una sintonia di fondo tra natura e consesso umano. Una sintonia che si riverbera anche nel Nuovo Testamento, se è vero che proprio immerso nella natura Gesù si metteva in comunione con il Padre. Una natura tuttavia condizionata dalla caducità e dalla morte imposta dal peccato, che a sua volta – rivela l’apostolo Paolo – «attende la sua redenzione». E non furono da meno nell’attenzione verso il creato pensatori e teologi dei primi secoli (Agostino in primis) e delle epoche successive – spiace, tuttavia, rilevare l’assenza di riferimenti al mondo della Riforma – che Portoghesi cita insieme a scrittori di ieri e di oggi – da Leopardi a Simone Weil -, poeti moderni (Rainer Maria Rilke) e contemporanei (Mario Luzi e David Maria Turoldo).

Un capitolo è dedicato al rapporto tra creazionismo ed evoluzionismo, una teoria che «ha avuto, in campo religioso, il merito di aver stimolato una rilettura, tutt’altro che infruttuosa dei testi biblici e del pensiero cristiano»; l’iniziale “rifiuto del dialogo” è stato superato da una cauta ma «coraggiosa apertura di molti religiosi e laici consapevoli dell’importanza che la ricerca scientifica può avere anche nella corretta comprensione delle Sacre Scritture».

Procedendo nella lettura il volume di Portoghesi si rivela pagina dopo pagina un affresco, uno studio biblico sul meraviglioso equilibrio che esiste nell’interazione tra Dio, il creato e l’essere umano; scandito da riproduzioni naturalistiche di grande impatto, nel percorso che intreccia citazioni bibliche e letteratura Portoghesi aiuta a maturare nel lettore la consapevolezza di come il creato sia «il luogo in cui la bellezza si manifesta come rivelazione divina»: una constatazione e insieme una missione capace di accreditare la cultura cristiana a dare il suo contributo su tematiche destinate a sollevare, nei prossimi anni, una crescente attenzione e sensibilità da parte della società.

Il sorriso di tenerezza Autore: Paolo Portoghesi Editore: Lev Anno: 2014 Pagine: 320 Prezzo: € 26

http://www.evangelici.net

Recensione del 28/11/2014

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31/05/2015 da in Attualità sociale, Ecologia, ITALIANO con tag , , , , .

  • 348.841 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 758 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: