COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Pakistan: il dramma delle conversioni forzate.

Pakistan: il dramma delle conversioni forzate.

Ogni anno oltre un migliaio di ragazze cristiane o induiste vengono costrette a cambiare religione e a sposare uomini musulmani.

PAKISTAN_-_giovane_cristiana_discriminazioni

Roma, 26 Luglio 2015 (ZENIT) Oltre un migliaio di giovani pakistane sono costrette ogni anno al matrimonio con musulmani e alla conversione all’Islam. Lo riferisce un rapporto della Aurat Foundation, divulgato dall’agenzia Fides, secondo il quale la conversione forzata – pur essendo reato in Pakistan – rimane quasi sempre impunita e trascurata tanto dalle forze dell’ordine quanto dalla magistratura.

La maggior parte delle ragazze costrette alla conversione appartengono alle minoranze cristiana e induista, le più diffuse nel paese.

La tattica più utilizzata in questa pratica criminale è quel del rapimento delle giovani, che, in caso di denuncia da parte della famiglia, vede seguire le controdenunce dei sequestratori, che sostengono che la ragazza si è convertita liberamente e spontaneamente.

In sede processuale, poi, le giovani vittime vengono minacciate o plagiate a dire il falso, ovvero che la loro scelta dell’Islam è libera e che, altrettanto liberamente, accettano le proposte di matrimonio da parte di musulmani.

“Tali casi mancano di serie indagini che provino questo fenomeno e il meccanismo che si instaura”, si legge nel Rapporto. Infatti, nel tempo che intercorre tra la denuncia e il dibattimento, le ragazze subiscono violenze di ogni tipo, fino alla minaccia di morte per apostasia, nel caso in cui si rifiutassero di accettare l’Islam come nuova religione.

Nel suo rapporto, la Aurat Foundation invita la polizia e le autorità civili ad essere più coraggiose nel combattere il fenomeno. La fondazione ha anche presentato una proposta di legge per inasprire le pene contro le conversioni forzate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27/07/2015 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , , , .

  • 660.657 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 767 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: