COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Già 2.000 morti nel Mediterraneo quest’anno.

Già 2.000 morti nel Mediterraneo quest'anno.

Nuove provocazioni contro i profughi a Treviso, proprio nel giorno in cui l’Organizzazione internazionale dei migranti ricorda che quest’anno sono già morti nel Mediterraneo oltre 2.000 migranti.

Dopo l’assalto recente agli appartamenti che avrebbero dovuto ospitare alcuni stranieri stavolta a Treviso è stata presa di mira la caserma che dovrebbe accogliere quelle stesse persone già cacciate a furor di popolo e di politici in cerca di consenso facile.

“Fuoco alle caserme che ospitano immigrati” e “Basta immigrazione” sono le scritte si sono materializzate, nella notte tra lunedì e martedì, sui muri della caserma Serena a Casier, vicino a Treviso, che ospita gli immigrati che, appunto, a seguito delle proteste a Quinto sono stati costretti a lasciare un condominio dove si trovavano da poche ore.

Immediata la condanna da parte del sindaco Miriam Giuriati, che auspica “proposte costruttive in grado di promuovere la pace sociale”, anzichè “atti vili che istigano alla violenza e all’odio razziale”. Il sindaco ha presentato una denuncia contro ignoti.

Già 2.000 morti nel Mediterraneo quest’anno

Intanto, amara ironia dell’informazione, è stato reso noto che oltre duemila migranti sono morti quest’anno nel Mediterraneo mentre cercavano di raggiungere le coste europee. A diffondere la cifra, che evidenzia in modo drammatico la tragedia in corso, è l’Oim, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni. Nello stesso periodo del 2014 sono morte 1607 persone. In tutto il 2014, 3279 migranti hanno perso la vita. E, stando anche ai numeri diffusi da altre organizzazioni, il 2015 rischia di essere un anno ancora più tragico.

Roma in difficoltà, parola del sindaco

“È vero che a Roma c’è un sovraffollamento ed è così condivisa da me questa opinione che alcune settimane fa, partecipando a una riunione convocata dal ministro dell’Interno, ho sottolineato come Roma, che è la seconda città di accoglienza per le persone che arrivano sulle nostre coste, non possa accogliere il 18-20% delle persone che arrivano nel nostro Paese: non abbiamo le strutture nè le risorse economiche per farlo”. Lo ha detto il sindaco di Roma, Ignazio Marino, nel corso di un’audizione davanti alla commissione parlamentare di inchiesta sull’accoglienza dei migranti. “Penso che la sfida dell’immigrazione – ha aggiunto Marino – sia una sfida straordinaria del nostro secolo”.

Sbarcati a Vibo Marina 427 migranti

Mentre si discute e si protesta, stamattina, è approdata nel porto di Vibo Marina una nave della Marina militare svedese con a bordo 427 migranti dell’Africa subsahariana. Si tratta di 336 uomini, 83 donne e 8 minori accompagnati. Dagli accertamenti non è emersa, al momento, la presenza tra gli immigrati di scafisti. Il dispositivo per l’accoglienza e l’assistenza agli immigrati è stato predisposto dalla Prefettura di Vibo Valentia. I migranti, complessivamente, stanno bene. Accertato solo qualche caso di scabbia per il quale sono già stati disposti gli interventi necessari.

Arrestati due scafisti ucraini

Due ucraini sono stati arrestati con l’accusa di essere gli scafisti del gruppo di 37 immigrati giunti ieri nel porto commerciale di Augusta (Siracusa). Sono stati fermati dalla polizia di frontiera marittima e da agenti del gruppo interforze della Procura di Siracusa a conclusione di una rapida indagine. I due erano stati subito individuati all’arrivo dei profughi e dovranno rispondere di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Avvenire 4 agosto 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 04/08/2015 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , , .

  • 327.045 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 734 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: