COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Dentro la bellezza (76)

La cruna dell’ago e la vera strada da percorrere.

Gli studiosi preferiscono tradurre gomena, cioè un cavo per l’ormeggio delle imbarcazioni, quel cammello che secondo Gesù potrebbe facilmente passare per la cruna di un ago. Gomena o cammello resta il fatto che, per chi è ricco, entrare nel regno dei cieli sembra impresa disperata. Siamo ormai quasi unanimemente indotti a leggere questa parabola da un punto di vista economico-sociale, vedendo sempre nei ricchi il prototipo degli avari e nei poveri quello degli umili. La vita e l’esperienza ci insegnano però cose diverse: capita spesso di trovare indigenti pretenziosi e arroganti e benestanti capaci di condivisione e di larghezza d’animo. Cristo è nemico degli stereotipi e la ricchezza di cui egli parla è quella dell’egoismo, vizio che abbraccia indistintamente tutti, ricchi e poveri.

76 Vladimir Kush Eye of the needly 2012 Glicee su tela 78 x 99 cm Jacob Art Gallery, Oakville, Ontario

Vladimir Kush ha dedicato al paragone di Gesù un dipinto particolare. Come una scultura di Henry Moore, la cruna enorme di un ago sta al centro della scena. Se la cruna è tenuta in saldo da una serie di paletti di legno, i quali altro non sono che croci, la punta dell’ago sporge pericolosamente nel vuoto andando però a indicare il cielo. A strattonare non un solo cammello, ma un’intera carovana (ideale “filo animale” che ha da passare nella cruna), c’è un beduino. Curiosamente, nonostante Dio abbia agevolato il passaggio offrendo una grossissima cruna, l’animale sembra non voler saperne di entrare e, con lui, tutti gli altri. Dietro l’apparente povertà del beduino c’è, evidentemente, una ricchezza egoistica che impedisce al perspicace cammello di transitare dentro la cruna.

Oltre al filo disegnato dalla carovana, c’è un altro filo, c’informa l’artista, è quello del fiume placido che scorre tra le case. Là c’è la vita concreta, lontana da lotte di armi e petrolio, lontana da fondamentalismi arroganti, là c’è la vita laboriosa e quieta di chi confida nella provvidenza. Quel filo argenteo disegna l’esperienza dell’uomo che si contenta di ciò che offre il quotidiano, senza accumulare ricchezze indebite (come il beduino) a danno di altri (come le croci che reggono l’ago). La geografia sottolinea la differenza: quand’anche i cammelli passassero dalla cruna, li attenderebbe un sentiero ripido e un baratro, mentre le case e il fiume riposano tranquillamente sul fondo valle. Il sole sorge all’orizzonte sui due scenari, ed è come lo sguardo divino che vigila sulla verità. Kush, insomma, ci spinge a non dar retta ad apparenze e luoghi comuni, ma a badar bene alla realtà, comprendere quale sentiero percorrere, e guadagnare il Cielo indicato dallo scultoreo ago della scena.

76 Willard Wigan, Nine Camel in the eye of the needly, 2010, Microscultura tecnica mista, mm 0,005 Collezione Privata

Anche alcuni artisti miniaturisti si sono cimentati nell’impresa di rendere visibile il paradosso evangelico del cammello che passa per la cruna dell’ago. Sono scultori che lavorano senza scalpello e gesso, ma col bisturi e potenti microscopi. È il caso di Willard Wigan, scultore inglese premiato anche da Sua Altezza Reale il Principe di Galles per la sua arte.

Wigan non ha ingrandito la cruna, ma ha misericordiosamente rimpicciolito i cammelli, ne ha fatti entrare nove in una vera cruna di ago. L’opera, infatti, misura soltanto 0,005 mm e chiede decisamente buon occhio per essere vista. Il pregio delle nano sculture di Willar Wigan, oltre ad essere l’oggettiva difficoltà di esecuzione, è quello di insegnare all’uomo ad apprezzare ciò che è piccolo e guardare con creatività gli oggetti quotidiani. Così anch’egli, con il suo minuscolo ago e i nove cammelli, ci conduce a vedere meglio e più in profondità, quelle realtà che rischiamo di dare per scontate o di non vedere, ma che miracolosamente accadono. Come, appunto, il ricco – povero in spirito – che passa nella cruna dell’ago.

A cura di Gloria Riva
Avvenire 08/10/2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10/10/2015 da in Dentro la bellezza, Fede e Spiritualità, ITALIANO con tag , , , , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.341 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
ottobre: 2015
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

  • 131,018 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

Aborto Advent Advento Africa Alegria Ambiente America Amor Amore Amoris laetitia Anthony Bloom Arabia Saudita Arte Arte cristiana Arte sacra Asia Bibi Ateismo Avent Avvento Bellezza Benedetto XVI Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Bruno Forte Capitalismo Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Church Cibo Cina Cinema Confessione Contemplazione Cristianesimo Cristiani perseguitati Cristianos perseguidos Cristãos perseguidos Cuaresma Cuba Cultura Curia romana Daesh Dialogo Dialogo Interreligioso Dialogue Dio Diritti umani Domenica del Tempo ordinario (A) Domenica del Tempo Ordinario (C) Domenica Tempo ordinario (C) Donna Ecologia Economia Ecumenismo Enciclica Enzo Bianchi Epifania Estados Unidos Eucaristia Europa Evangelizzazione Fame Famiglia Famille Family Família Fede Fondamentalismo France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giovedì Santo Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La Madonna nell’arte La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lectio della Domenica - A Lectio Divina Lent LENT with Gregory of Narek Le prediche di Spoleto Libia Libro del Génesis Libro della Genesi Litany of Loreto Litany of Mary Livre de la Genèse Livro do Gênesis Madonna Magnificat Maria Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Medio Oriente Migranti Misericordia Mission Missione Morte México Natale Navidad Nigeria Noël October Oración Oração Pace Padre Cantalamessa Padre nostro Padri del Deserto Paix Pakistan Papa Francesco Papa Francisco Pape François Paraguay Paul VI Paz Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione anti-cristiani Persecuzione dei cristiani Pittura Pobres Pobreza Politica Pope Francis Poveri Povertà Prayers Preghiera Profughi Quaresima Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Radcliffe Raniero Cantalamessa Rifugiati Rosary Sacramento della Misericordia Santità Scienza Sconfinamenti della Missione Settimana del Tempo Ordinario Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Solidarietà Spiritualità Stati Uniti Sud Sudan Synod Terrorismo Terrorismo islamico Testimoni Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Viaggio apostolico Violenza Virgin Mary Von Balthasar
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: