COMBONIANUM – Formazione e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Visita del Papa a Firenze: il pranzo alla mensa Caritas.

Visita Prato Firenze

Dopo la visita a Prato e il discorso rivolto ai delegati del Convegno ecclesiale, Papa Francesco intorno alle 12 è andato nella Basilica di Sant’Annunziata, dove ha recitato l’Angelus e ha salutato uno a uno i 30 malati presenti. “Un momento commovente – ha commentato padre Ciro Benedettini, vice direttore della Sala Stampa vaticana – Anche la delegazione che lo accompagna ha vissuto momenti molto toccanti, soprattutto quelli con i piccoli malati”. Papa Francesco ha pregato di fronte all’effige della Madonna, immagine molto cara ai fiorentini, dove ha deposto una rosa bianca. E ai malati ha detto: “Pregate per me”.

Dopo la sosta alla Basilica, il Papa è entrato nella mensa della Caritas in piazza Santissima Annunziata, per pranzare con i poveri. Prima però si è registrato come tutti, ricevendo quindi l’apposita tesserina. Insieme al Papa oggi hanno pranzato 60 poveri, di cui 30 stranieri: coloro che non sono potuti essere presenti gli hanno scritto una lettera, chiedendo di poterlo incontrare tutti insieme a Roma. Insieme a loro il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, e Alessandro Martini, direttore della Caritas diocesana.

Bergoglio ha ricevuto in dono due bottiglie di Vin Santo dei detenuti del carcere di Sollicciano, e una sciarpa bianca con il suo nome realizzata da un’operatrice della Caritas diocesana. A tavola, con piatti di plastica e posate di plastica, un menù tipicamente fiorentino: ribollita, spezzatino di carne, purè di patate, macedonia e un dolce. C’è stato lo spazio anche per qualche battuta: come quando ha chiamato “papessa” Elisabetta Battistini, responsabile della mensa “San Francesco Poverino” gestita dalla Caritas, che ha sede in una ala di quello che era lo Spedale degli Innocenti, il primo orfanotrofio della storia medievale. Il Papa è rimasto colpito dalla determinazione con la quale la signora teneva ordine tra le 60 persone bisognose. Il Papa ha ascoltato le vicissitudini di ciascuno e per ognuno ha avuto una parola di conforto. Ai 60 poveri è stato donato anche un crocifisso del rosario che il Papa ha benedetto.

Dopo aver pranzato in Santissima Annunziata, Papa Francesco è andato in l’Arcivescovado per un breve riposo, prima di recarsi allo stadio Artemio Franchi per celebrare la Messa con oltre 50 mila fedeli.

Avvenire 10 novembre 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10/11/2015 da in Attualità ecclesiale, ITALIANO con tag , , .

  • 304.565 visite
Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 587 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: