COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Sorpresa a Londra: al British Museum la Croce di Lampedusa.

​La Croce di Lampedusa al British Museum. A rendere unico l’evento è la scelta della data in cui renderla visibile al pubblico, venerdì scorso, in una sorta di cerimonia di addio per l’ultimo giorno da direttore di Neil MacGregor.

Lampedusa Cross

La notizia è stata ripresa da tutti i grandi media britannici che hanno sottolineato la volontà di MacGregor di salutare dipendenti e visitatori con l’ultima acquisizione sotto la sua direzione, dal grande valore simbolico. La croce, esposta nella Room 2, alta 35 cm, è opera dell’artista-falegname Francesco Tuccio, che ad “Avvenire” ha confermato la donazione.

Dal 9 aprile del 2009, quando non aprì la bottega per andare a salvare con i suoi compaesani i migranti vittime dell’ennesimo naufragio, realizza croci con il legno delle imbarcazioni che trasportano chi scappa da guerre, persecuzioni, fame. Ogni sua croce è una persona, morta con la speranza di una vita migliore: da quasi sette anni quelle che ormai comunemente chiamiamo «carrette del mare», nelle sue mani si trasformano nella materia prima per non dimenticare e per pregare.

La croce di Lampedusa usata dal Papa

Così come fece papa Francesco celebrando la Messa a Lampedusa l’8 luglio 2013, nel suo primo viaggio papale fuori da Roma. Durante la celebrazione, stringeva una delle sue croci.

Speciale è anche quella donata al British Museum, perché realizzata con il legno dell’imbarcazione del naufragio del 3 ottobre 2013, quando a morire, inghiottiti dalle acque, furono oltre 360 migranti. «La generosità del signor Tuccio – ha dichiarato MacGregor – è un toccante dono e permetterà a tutti i visitatori del museo di riflettere su questo significativo momento della storia dell’Europa, una grande migrazione che potrebbe cambiare il modo di concepire il nostro continente». Una croce realizzata da Tuccio per la Fondazione milanese “Casa dello spirito e delle arti” sta girando per le parrocchie italiane dall’aprile del 2014.

Simona Verrazzo
Avvenire 21 dicembre 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22/12/2015 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , .

  • 312.353 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 709 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: