COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Tre nuovi santi, 8 beati: ecco chi sono.

Papa Francesco ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare i decreti riguardanti tre nuovi santi, 8 nuovi beati e 2 venerabili. Tra essi anche 4 italiani: due nuovi beati (Francesco Maria Greco e Elisabetta San) e due venerabili (Arsenio da Trigolo e Maria Luisa del Santissimo Sacramento).

Tra i beati si segnala un sacerdote morto nel campo di sterminio nazista di Dachau, Engelmar Unzeitig, “ucciso in odio alla fede” il 2 marzo 1945.

Archivfoto vom 30.04.1945, US-Soldaten stehen nach der Befreiung des KZ Dachau auf einem Waggon mit ermordeten Häftlingen. Die Nazi-Schergen mordeten praktisch bis zum letzten

Tra i nuovi beati c’è anche il giapponese Takayama Ukon, noto come “il samurai di Dio”, convertitosi al cattolicesimo e ucciso anch’egli “in odio alla fede” il 3 febbraio 1615.

I 3 nuovi santi sono:

  • il laico Giuseppe Sanchez del Rio, 15enne messicano ucciso il 10 febbraio 1928;

  • Stanislao di Gesù Maria, al secolo Giovanni Papczynski, polacco, fondatore della Congregazione dei chierici marini dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, morto nel 1701. Professore di retorica, ma anche maestro di vita spirituale, predicatore e confessore, dedito alle opere di misericordia, vedeva nell’imitazione della vita evangelica di Maria la fondamentale forma del culto all’Immacolata Concezione.
  • E l’argentino Giuseppe Gabriele del Rosario Brochero, sacerdote diocesano argentino più conosciuto come “Cura Brochero”, figura particolarmente cara a Papa Francesco: nel messaggio per la Beatificazione del settembre 2013, il Papa lo definì “un pioniere nell’uscire verso le periferie geografiche ed esistenziali per portare a tutti l’amore, la misericordia di Dio”.

Cura Brochero

Nato nel 1840 nella zona di Cordoba, rappresenta il prete che Francesco descrive quando parla dei vescovi, dei sacerdoti, dicendo che il prete deve essere “callejero”, che vuol dire “della strada”: dedicò la sua vita a “uscire a cercare la gente”, scrisse meno di tre anni fa il Pontefice; si spostava per chilometri sul dorso di una mula, attraversando zone disagiate, proprio per farsi vicino a tutti. Morì nel gennaio 1914 a Villa del Transito, che poco dopo fu ribattezzata Villa Cura Brochero.

Avvenire 22 gennaio 2016

Un commento su “Tre nuovi santi, 8 beati: ecco chi sono.

  1. Hay “Santos” para todos los gustos siempre que fieles a su Conciencia sepan llevar a cabo “el Plan Salvífico” de Dios.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22/01/2016 da in Attualità ecclesiale, ITALIANO con tag , , .

  • 535.788 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 928 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: