COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sul mondo e sulla Chiesa — MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the world and the Church

La bisaccia del mendicante (22)

Rubrica di Enzo Bianchi.
Misericordia è anche silenzio.
Ecco un aspetto della misericordia che dovrebbe diventare un nostro atteggiamento nella vita fraterna: rinunciare a chiedere agli altri la confessione dei loro peccati; fare silenzio e non vedere il male che viene commesso nei nostri confronti; essere consapevoli che il mistero dell’altro è tale che noi dobbiamo rispettarlo, impedendoci di vedere ciò che fa parte di quel segreto personale a cui ogni persona ha diritto.
Oggi siamo immersi in una cultura della pretesa trasparenza, a ogni costo; ma questo comporta qualcosa di falso e di osceno, perché quando la vita di una persona è quella messa in piazza, allora la sua miseria è grande!

Annunci
31/03/2016 · Lascia un commento

China podría convertirse en el país con mayor número de cristianos del mundo

En los años 60 y 70 el líder comunista Mao Zedong intentó erradicar de China al cristianismo, el cual era visto como un símbolo del imperialismo cultural. No lo consiguió. Según un estudio publicado por Pew Research en 2011, China contaba entonces con 67 millones de cristianos.
Y el año pasado el director del Centro de Religión y Sociedad China de Purdue University, Fenggang Yang, aseguró que en 2030 China contará con 247 millones de cristianos, convirtiéndose en el país con mayor población de esta religión en el mundo.

30/03/2016 · Lascia un commento

Pakistán, un campo de concentración para los cristianos

Ser cristiano hoy en Pakistán es un fenómeno de alto riesgo. Los fanáticos musulmanes, que son enfermos mentales, porque el fanatismo es una enfermedad de la que el sujeto no es consciente, como sucede entre los enfermos mentales, están desplegando todo su potencial contra esta minoría cristiana que no alcanza al tres por ciento de la población.
Y todos los días (se dice pronto) aparecen cristianos asesinados, degollados, quemados vivos, en una barbarie que nos remonta a los campos de exterminio del nacional socialismo alemán en tiempo de Hitler. Una barbarie que no conoce límite.

30/03/2016 · Lascia un commento

Ending Human Trafficking by 2030

On April 7, the Permanent Observer Mission of the Holy See to the UN and the Santa Marta Group will be holding a special Side Event seeking to catalyze the coordination necessary to implement Targets 5.2, 8.7 and 16.2 of the Sustainable Development Goals. These commit the United Nations and Member States to “eliminate all forms of violence against all women and girls in the public and private spheres, including trafficking and sexual and other types of exploitation,” “take immediate and effective measures to eradicate forced labor, end modern slavery and human trafficking,” and “end abuse, exploitation, trafficking and all forms of violence against and torture of children” by 2030.

30/03/2016 · Lascia un commento

En Égypte, des disparus dans les geôles

Des Égyptiens sont enlevés par dizaines chaque mois par les forces de sécurité égyptiennes. Cinq ans après la révolution du « Printemps arabe », le régime veut réinstaurer la peur.
« Ils ont frappé à notre porte le 6 janvier, l’après-midi. C’étaient deux jeunes en civil. Ils ont demandé à voir Moataz, mon fils. Dans la rue, des policiers attendaient près des voitures. Ils ont bandé ses yeux et l’ont emmené. » C’est la dernière fois que Fatma a vu son fils de 21 ans, un étudiant ingénieur à l’Université du Caire.

30/03/2016 · Lascia un commento

Cantalamessa: Homily for Good Friday

God shows his righteousness and justice by having mercy! This is the great revelation. The apostle says God is “just and justifying,” that is, he is just to himself when he justifies human beings; he is in fact love and mercy, so for that reason he is just to himself—he truly demonstrates who he is—when he has mercy.

30/03/2016 · Lascia un commento

Une nouvelle politique de défense pour le Japon

Le Japon met en application à partir de ce mardi 29 mars, une nouvelle politique de défense, approuvée par le Parlement japonais en septembre 2015 malgré une importante contestation populaire. Au lendemain du vote, l’Eglise se prononçait contre cette loi «inacceptable».

29/03/2016 · Lascia un commento

La paix soit avec vous!

Pacifiez mon âme, par Elisabeth de la Trinité.
O mon Dieu, Trinité que j’adore, pacifiez mon âme, afin que vous entriez en Roi, en Roi pacifique, en Prince éternel de la Paix!

29/03/2016 · Lascia un commento

La parola sacra che custodisce l’umano

Si misero tutte a ridere. E si sorpresero nel constatare che il funerale era diventato una resurrezione: un sussulto nella loro carne e si riaffacciavano sogni a lungo creduti sopiti, ceneri divenivano fuoco, sulla superficie della loro pelle, nella rinnovata vitalità dei loro corpi, affioravano desideri proibiti…

29/03/2016 · 1 Commento

Il miracolo della libertà

Perché sei venuto a disturbarci? Chiede il Grande Inquisitore iniziando così un monologo in cui rimprovera al Cristo l’ingenuità priva di scaltrezza umana del suo messaggio d’amore, ingenuità che spinse Gesù a rinunciare alla tentazione del miracolo cui il principe del mondo lo aveva sottoposto quel giorno nel deserto, esortandolo a trasformare in pani le pietre…

29/03/2016 · Lascia un commento

Danimarca la più felice? Forse, ma a che prezzo…

Secondo il Rapporto Mondiale della felicità del 2016, la Danimarca è il Paese più felice al mondo. Peccato che la Danimarca sia pure nel top della classifica dei paesi della vergogna, malati di egoismo, chiudendo le proprie frontiere agli infelici che bussano alle loro porte! Che pensare della felicità di un paese che ha approvato una legge contro i migranti, che consente la confisca di denaro e beni ai richiedenti asilo che varcheranno i confini danesi?

29/03/2016 · Lascia un commento

OGF 5/2016 Nouwen – Becoming the Father

When, four years ago, I went to Saint Petersburg to see Rembrandt’s The Return of the Prodigal Son, I had little idea how much I would have to live what I then saw. I stand with awe at the place where Rembrandt brought me. He led me from the kneeling, dishevelled young son to the standing, bent-over old father, from the place of being blessed to the place of blessing. As I look at my own aging hands, I know that they have been given to me to stretch out toward all who suffer, to rest upon the shoulders of all who come, and to offer the blessing that emerges from the immensity of God’s love.

28/03/2016 · Lascia un commento

OGF 4/2016 Nouwen – The Father

Here is the God I want to believe in: a Father who, from the beginning of creation, has stretched out his arms in merciful blessing, never forcing himself on anyone, but always waiting; never letting his arms drop down in despair, but always hoping that his children will return so that he can speak words of love to them and let his tired arms rest on their shoulders. His only desire is to bless.

28/03/2016 · Lascia un commento

OGF 3/2016 Nouwen – The Elder Son

The return of the elder son is becoming as important to me as – if not more important than – the return of the younger son. How will the elder son look when he is free from his complaints, free from his anger, resentments, and jealousies? Because the parable tells us nothing about the response of the elder son, we are left with the choice of listening to the Father or of remaining imprisoned in our self-rejection.

28/03/2016 · Lascia un commento

OGF 2/2016 Nouwen – The Younger Son

The full tide of Rembrandt’s painting is, as has been said, The Return of the Prodigal Son. Implicit in the “return” is a leaving. Returning is a homecoming after a home-leaving, a coming back after having gone away. The father who welcomes his son home is so glad because this son “was dead and has come back to life; he was lost and is found.” The immense joy in welcoming back the lost son hides the immense sorrow that has gone before. The finding has the losing in the background, the returning has the leaving under its cloak. Looking at the tender and joy-filled return, I have to dare to taste the sorrowful events that preceded it. Only when I have the courage to explore in depth what it means to leave home, can I come to a true understanding of the return.

28/03/2016 · Lascia un commento

OGF 1/2016 Nouwen – The Return of the Prodigal Son

2016 marks the 20th anniversary of the untimely death of Henri Nouwen (1932-1996) – widely regarded as one of the most profound and influential spiritual writers of the 20th Century.
“The Return of the Prodigal Son” is Nouwen’s masterwork, a vivid and beautiful reflection on Rembrandt’s painting of the return of the prodigal son (1669), one of the most well-known parables of the Gospel. I am quite sure many have read this book; however, it demands a rereading in this Jubilee Year of Mercy. We are invited to go back to this very special gem.

28/03/2016 · 1 Commento

Titano, trovata la sua montagna più alta

Misura 3.337 metri la cima più alta di Titano, il gigantesco satellite di Saturno, che ha una dimensione superiore a Mercurio. Si trova in mezzo ad un trio di creste montuose chiamate Monti Mithrim. A identificarla la sonda Cassini della Nasa, grazie alle immagini del suo strumento radar, che è riuscito a guardare attraverso la spessa coltre della foschia della sua atmosfera. Cassini sta eseguendo una mappatura del pianeta, rivelando la natura del satelline di Saturno, che per certi aspetti ricorda la Terra al suo stato geologico primordiale.

28/03/2016 · Lascia un commento

L’eredità di Tibhirine a vent’anni dalla tragedia

«Dobbiamo trovare nell’incarnazione le vere ragioni della nostra presenza pasquale in Algeria. Pasqua inizia dalla partecipazione di Dio alla finitudine dell’uomo. Tutto è pasquale nella vita del Figlio […] Dobbiamo trovare nel mistero dell’incarnazione le vere ragioni della nostra presenza. Nella Pasqua di Cristo, la redenzione è il motivo, ma l’incarnazione è il modo».
Nella notte tra il 26 e il 27 marzo del 1996 sette di loro furono rapiti, costretti a incamminarsi, a lasciare, a passare. Esattamente vent’anni dopo, nella stessa notte, i cristiani continuano a celebrare il cammino, l’abbandono e il passaggio, dalla morte alla vita, del Figlio di Dio.

28/03/2016 · Lascia un commento

Pakistan, strage di cristiani.

​Una strage. Nel giorno di Pasqua, mentre i cristiani festeggiano e le famiglie vanno al parco per passare una giornata di svago. Li hanno colpiti lì, nel più grande parco cittadino di Lahore, con un attentato kamikaze destinato a uccidere i più deboli: la minoranza cristiana, le donne e i bambini. Così è stato rivendicata la strage da Jamaat-ul-Ahrar, un gruppo di talebani pakistani, che ha affermato “l’obiettivo era colpire la minoranza cristiana”.

28/03/2016 · Lascia un commento

Papa Francesco, Veglia pasquale: ” apriamo al Signore i nostri sepolcri sigillati”

Come Pietro e le donne, non possiamo trovare la vita restando tristi e senza speranza e rimanendo imprigionati in noi stessi. Ma apriamo al Signore i nostri sepolcri sigillati – ognuno di noi li conosce -, perché Gesù entri e dia vita; portiamo a Lui le pietre dei rancori e i macigni del passato, i pesanti massi delle debolezze e delle cadute. Egli desidera venire e prenderci per mano, per trarci fuori dall’angoscia. Ma questa è la prima pietra da far rotolare via questa notte: la mancanza di speranza che ci chiude in noi stessi. Che il Signore ci liberi da questa terribile trappola, dall’essere cristiani senza speranza, che vivono come se il Signore non fosse risorto e il centro della vita fossero i nostri problemi.

27/03/2016 · Lascia un commento

India, a raduno le famigliedei martiri cristiani dell’Orissa.

Più di cento cristiani hanno perso la vita nella violenza esplosa a Kandhamal dopo il misterioso assassinio del leader indù Swami Laxmanananda Saraswati, avvenuto il 23 agosto del 2008. Nonostante le autorità ecclesiali avessero condannato l’uccisione del guru, i fondamentalisti indù hanno subito puntato il dito contro i cristiani e parlato di una «cospirazione». Così migliaia di fedeli sono stati costretti a fuggire nella giungla per evitare di essere costretti sotto minaccia a farsi induisti. Durante settimane di caos, gruppi di criminali guidati dai fondamentalisti hanno dato fuoco a seimila case e trecento chiese, creando 56mila profughi. Dozzine di cristiani, che si sono rifiutati di rinnegare la propria fede, sono stati bruciati vivi, fatti a pezzi o uccisi a sassate.

26/03/2016 · Lascia un commento

VIA CRUCIS AL COLOSSEO 2016

O Croce di Cristo, simbolo dell’amore divino e dell’ingiustizia umana, icona del sacrificio supremo per amore e dell’egoismo estremo per stoltezza, strumento di morte e via di risurrezione, segno dell’obbedienza ed emblema del tradimento, patibolo della persecuzione e vessillo della vittoria.
O Croce di Cristo, ancora oggi ti vediamo eretta nelle nostre sorelle e nei nostri fratelli uccisi, bruciati vivi, sgozzati e decapitati con le spade barbariche e con il silenzio vigliacco.

26/03/2016 · Lascia un commento

Via Crucis con il Papa – 2016

Sarà la Via Crucis dei «bambini schiavi», di chi arriva in Europa sulle «carrette del mare», degli «ebrei morti nei campi di sterminio », delle «donne oggetto di sfruttamento e di violenza», dei piccoli «profanati nella loro intimità». Ma anche dei «milioni di profughi, rifugiati e sfollati che fuggono disperatamente dall’orrore delle guerre, delle persecuzioni e delle dittature», di coloro che «pensano di non avere più dignità perché hanno perso il lavoro», di quanto «soffrono per una famiglia spezzata», dei cristiani vessati in nome del Vangelo.
«Crocifissi della storia», li definisce il cardinale Gualtiero Bassetti, nelle meditazioni per il rito che papa Francesco presiederà il Venerdì Santo al Colosseo. Il loro grido è «il grido di Cristo» sulla Croce e la «polvere benedetta dalle lacrime di tanti fratelli» lasciati ai margini è la stessa bagnata dal «sangue del Signore »

24/03/2016 · Lascia un commento

Le apocalissi di oggi e l’urgente risposta.

Sono tre i macro-fenomeni che stanno lacerando la modernità (o per essere più precisi, la post-modernità): la violenza terroristica, l’immigrazione incontrollabile, la destrutturazione del matrimonio e della famiglia. Sembrano tre fenomeni molto diversi tra loro e vengono infatti giudicati molto diversamente, almeno da parte dell’ opinione pubblica occidentale: all’unanime deprecazione del terrorismo si accompagna l’estrema difficoltà di trovare uno stesso registro per qualificare i flussi immigratori e la vistosa spaccatura valutativa per quel che concerne la questione della ridefinizione del matrimonio e della famiglia. Sono davvero così diversi tra di loro questi tre fenomeni? Certamente sono diversi, ma rinviano tutti e tre, ciascuno ovviamente a suo modo, a una sorta di apocalisse, nel senso etimologico del termine…

24/03/2016 · Lascia un commento

Le chemin de croix du bienheureux Oscar Romero.

Il était 18 h 25 ce 24 mars 1980, lundi de la dernière semaine de Carême, quand Mgr Romero s’effondra sur l’autel de la chapelle de l’hôpital de la Divine Providence à San Salvador, foudroyé par une balle explosive en plein cœur. Il venait d’achever l’homélie par ces mots : «Que ce corps immolé et ce sang sacrifié pour les hommes nous aide à offrir notre corps et notre sang à la souffrance et à la douleur, comme le Christ, non pas pour soi mais pour apporter les fruits de la justice et de la paix à notre peuple ».

24/03/2016 · 2 commenti

Jean-Pierre Bemba condannato per crimini contro l’umanità.

La Corte penale internazionale ha condannato Jean-Pierre Bemba per crimini contro l’umanità e crimini di guerra commessi dalle sue truppe nella Repubblica Centrafricana tra il 2002 e il 2003. Giunge così a termine il processo a uno dei più controversi personaggi che hanno dominato la scena politica congolese tra gli anni Novanta e Duemila.

23/03/2016 · 1 Commento

Lectio della Domenica di Pasqua.

Nel giorno dopo il sabato: è “il primo giorno della settimana”, richiama “il primo giorno” della creazione quando Dio separò le tenebre dalla luce. Riceve in eredità la sacralità del sabato ebraico. Per i Cristiani è il primo giorno della nuova settimana, l’inizio del nuovo tempo, in cui vive la creazione nuova. È il giorno memoriale della resurrezione, chiamato “giorno del Signore” (dies Domini, domenica).

23/03/2016 · Lascia un commento

Via Crucis – Venerdì Santo 2015

Nella Via Crucis che stiamo per iniziare, sarà costante il riferimento al dono di essere custoditi dall’amore Dio, in particolare da Gesù crocifisso, e al compito di essere, a nostra volta, custodi per amore dell’intera creazione, di ogni persona, specie della più povera, di noi stessi e delle nostre famiglie, per far risplendere la stella della speranza.

23/03/2016 · Lascia un commento

Commento al vangelo della Settimana Santa.

Gli ultimi giorni, le ultime ore. È iniziata la più grande fra le settimane. Ora dopo ora seguiremo i passi del Signore, cercando di scrutare le sue emozioni, in punta di piedi. Si ripete, la grande settimana, ora e per sempre. Anche noi cercheremo di pensare spesso al Signore. Come staremmo se sapessimo di vivere le ultime giornate della nostra vita terrena? Quali emozioni, quali paure, quali delusioni, quali speranze colmerebbero i nostri cuori?

21/03/2016 · Lascia un commento

I numeri lo dimostrano: solo il banco vince sempre.

Il libro di due matematici: «c’è sempre un meccanismo matematico che garantisce al banco di guadagnare e condanna i giocatori a perdere il proprio denaro ». Sia chiaro, qualcuno vince. Magari è il fortunello che compra un solo biglietto o fa una sola giocata e porta a casa tutto.

19/03/2016 · Lascia un commento

Profughi, «accordo della vergogna» tra Ue-Turchia.

I leader dei 28 paesi dell’Unione europea hanno trovato un accordo con la Turchia per la gestione dell’arrivo dei migranti. L’accordo prevede che i profughi sulla rotta balcanica, tra cui anche i siriani in fuga da cinque anni di guerra, siano rimandati indietro in Turchia.
Un accordo al ribasso dal punto di vista umanitario e al rialzo degli egoismi europei. Un’operazione di facciata al limite del diritto internazionale, condotta sulla pelle dei rifugiati.

19/03/2016 · 1 Commento

L’asilo che cancella la festa del papà.

Da figli (prima) a genitori (poi) chi non è passato dai pensierini e dalle letterine fatte sui banchi di scuola per la festa del papà e della mamma? Ebbene, a Milano, un asilo ha deciso di dare un colpo di spugna al tradizionale lavoretto per la ricorrenza che si celebrerà sabato prossimo 19 marzo, nel giorno in cui si festeggia San Giuseppe e si ricorda l’amore e l’affetto per la figura paterna… per non offendere le ‘famiglie arcobaleno’.

19/03/2016 · 1 Commento

Yo, prisionera del Isis: a los raptores que querían convertirme, les hacía la señal de la Cruz.

AsiaNews ha recogido el testimonio de Josephine, una de los centenares de cristianos de Hassakeh por un año en manos de Daesh (o Isis, el Estado islámico). La joven habla de sufrimientos psicológicos, de los intentos de conversión, de la lejanía de los parientes varones. Salvada “gracias a la fe”. La madre, Caroline, colaboradora de Caritas, es la única que logró escapar al secuestro. Trató la liberación con los yihadistas y regaló a ellos copias de la Biblia. Ahora espera “encontrarse con el Papa” junto a toda la familia.

18/03/2016 · Lascia un commento

Sole survivor of Yemen massacre, Sister Sally, describes martyrdom of her sisters.

The superior of the Aden community has entrusted to a sister the dramatic story of the assault on the nursing home for the elderly and disabled. The sisters were killed because of their “fidelity” to their mission, by being found ready “to welcome their Spouse”. A blood sacrifice in the hope that it will bring about “shoots of peace for the Middle East and help stop Isis”.

18/03/2016 · Lascia un commento

Cammino Neocatecumenale: il Papa invia 250 famiglie in missione.

Cammino Neocatecumenale: il Papa invia 250 famiglie in missione.

Papa Francesco ha ricevuto 0ggi, venerdì 18 Marzo, il Cammino Neocatecumenale in udienza nell’Aula Paolo VI in Vaticano. In questo incontro il Papa ha inviato 50 nuove “missio ad gentes” composte da circa 250 famiglie provenienti dai cinque continenti…

Le “missio ad gentes” sono formate da quattro o cinque famiglie – la maggior parte delle quali con più di quattro figli –, un presbitero, un ragazzo e due donne. Tutti questi formeranno una comunità che ha la missione di dare i segni della fede che attirano gli uomini alla bellezza del Vangelo…

18/03/2016 · 1 Commento

Mao, icone del “paradiso cinese”

Mostra “China. Rivoluzione evoluzione”:
Mao nelle sue idee dimostrava di essere davvero il “grande timoniere”, anzi, rispetto ai dittatori dei grandi regimi totalitari del Novecento, Mao dimostra anche nella propaganda di essere più moderno. Lo si comprende osservando i manifesti cinesi fra il 1949 e il 1983, dove è chiaro fin da subito che anche nell’immagine il maoismo è più efficace del comunismo sovietico.

18/03/2016 · Lascia un commento

Commento al vangelo della Domenica delle Palme (C)

Inizia con la Domenica delle Palme la settimana suprema della storia e della fede. Il cristianesimo è nato da questi giorni “santi”, non dalla meditazione sulla vita e le opere di Gesù, ma dalla riflessione sulla sua morte.
Il Calvario e la croce sono il punto in cui si concentra e da cui emana tutto ciò che riguarda la fede dei cristiani.
Per questo improvvisamente, dalle Palme a Pasqua, il tempo profondo, quello del respiro dell’anima, cambia ritmo: la liturgia rallenta, prende un altro passo, moltiplica i momenti nei quali accompagnare con calma, quasi ora per ora, gli ultimi giorni di vita di Gesù…

18/03/2016 · 1 Commento

Turquie 2016, quelles perspectives.

Dans une situation complexe et ambiguë, les manœuvres du gouvernement Erdoğan dans la politique étrangère et intérieure sont liées au sort de millions de réfugiés et à l’équilibre de l’Europe.

17/03/2016 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 481 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com
marzo: 2016
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

  • 206.659 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.
Annunci

Categorie