COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Sessanta cristiani cinesi chiedono asilo a Praga


Repubblica Ceca nuovo  ponte fra il Dragone e l’Europa


La questione è spinosa. E Praga sta cercando di prendere quanto più tempo possibile. In gioco non c’è solo la questione della politica di accoglienza. Una mossa azzardata potrebbe prosciugare il flusso di yuan in arrivo da Pechino. Un fiume in piena per l’esattezza. Lo scorso marzo, in occasione della visita del presidente Xi Jinping nel Paese, la Cina aveva ventilato la possibilità di investire fino a quasi 1,7 miliardi di euro. Una somma record.

Tanto da valere alla Repubblica Ceca il titolo di ponte fra il Dragone e l’Europa. Una svolta, dopo decenni di freddezza bilaterale. Ora, però, la ritrovata “amicizia” potrebbe infrangersi su 60 richieste d’asilo. A presentarle altrettanti cittadini cinesi, arrivati nella nazione, in vari gruppi, tra febbraio e maggio.

Questi hanno chiesto lo status di rifugiati poiché si considerano «perseguitati» a causa della loro fede. I sessanta sono cristiani protestanti appartenenti a dieci diverse denominazioni. Accogliere la loro richiesta, equivarrebbe a dichiarare che Pechino viola la libertà religiosa al contrario di quanto ufficialmente affermato. Negli ultimi cinque anni, Praga ha concesso protezione internazionale a sei cittadini della Repubblica Popolare. Tali domande sono state accettate, però, prima del “nuovo corso” con Pechino. Anzi, allora, la Repubblica Ceca aveva ottime relazioni con Taiwan e i rappresentanti dell’esilio tibetano ed era considerata fra le maggior critiche della politica cinese nel Vecchio Continente. Ora la situazione è drasticamente cambiata, grazie alla “campagna acquisti” avviata da Pechino. Dopo la visita di Xi a Praga, la Banca di Cina ha aperto una filiale in città mentre la Cefc, colosso dell’energia con base a Shangai, che ha la maggioranza della società di calcio della capitale, lo Slavia Praga, del marchio di birra Lobkowitz, oltre a quote minoritarie di vari medi e due edifici storici nella capitale come quartier generale delle operazioni per espandersi nel mercato europeo. La casa automobilistica ceca Skoda ha intenzione di sbarcare nel Dragone con rifornimenti di veicoli ma anche aerei e apparecchiature mediche.

Gli affari influiranno sulla politica di accoglienza di presunti perseguitati da Pechino? Fonti del governo assicurano di no. Finora, però, Praga si è limitata a temporeggiare. Secondo quanto riportato dal quotidiano Hospodárské, i richiedenti asilo sono stati portati negli appositi centri di Kostelec nad Ohri e Havirov, nella parte orientale del Paese. E là si preparano a una lunga attesa. In base alla legge, la risposta deve giungere entro novanta giorni dalla presentazione della richiesta. È, però, ammessa una delazione di sei mesi. La decisione definitiva, dunque, non arriverà prima della fine dell’anno. L’Ong, Organization for Aid and Refugee, che segue la vicenda e offre sostegno legale ai cinesi, non appare ottimista. Il direttore, Martin Rozumek ha detto di non aspettarsi un pronunciamento favorevole da parte del governo ceco. L’avvocato Hana Frankova, della stessa Ong, però, ha detto: «È presto per fare previsioni. Siamo all’inizio, la documentazione raccolta dal ministero dell’Interno è ancora da studiare».

Lucia Capuzzi
Avvenire 4 agosto 2016


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 04/08/2016 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , , , .

  • 662.137 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 768 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: