COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Archivio mensile:settembre 2016

“May the intercession of the martyrs bring relief to persecuted Christians ”

Francis and Patriarch Ilia II embraced during the meeting at the Patriarchal Palace and the Pope said: May the saints of this country encourage us “to put the Gospel before all else and to evangelize as in the past, even more so, free from the restraints of prejudice and open to the perennial newness of God”

Annunci
30/09/2016 · Lascia un commento

El Papa en Georgia: respetar las prerrogativas soberanas de cada país

Francisco a las autoridades políticas de Tiflis: invitación al diálogo, mucho más necesario «en el presente momento histórico, en donde no faltan también extremismos violentos que manipulan y distorsionan los principios de naturaleza civil y religiosa para subordinarlos a diseños de dominio y de muerte». El presidente del país, Margvelashvili, lo agradeció por el apoyo de la Santa Sede y pronunció palabras muy duras contra Rusia

30/09/2016 · Lascia un commento

Il viaggio di Papa Francesco in Caucaso: le tappe

Come la prima in Armenia, anche la seconda tappa del periplo di Papa Francesco nel Caucaso si svolge nel segno della pace, del dialogo ecumenico e di quello inter-religioso. Venerdì il vescovo di Roma parte per la Georgia dove rimarrà anche sabato. Domenica sarà tutta la giornata in Azerbaigian per rientrare a Roma in tarda serata.

30/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (36)

IL SILENZIO DELLA SEQUELA
La sequela inizia con il silenzio e l’ascolto. Quando ascoltiamo qualcuno, pensiamo di essere in silenzio perché non parliamo; ma le nostre menti continuano a lavorare, le nostre emozioni reagiscono, la nostra volontà si schiera pro o contro quel che stiamo ascoltando…

30/09/2016 · Lascia un commento

Vangelo della XXVII Domenica Tempo ordinario (C)

In quel tempo, gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!». Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe. Chi di voi, se ha un servo ad arare o a pascolare il gregge, gli dirà, quando rientra dal campo: “Vieni subito e mettiti a tavola”?

29/09/2016 · Lascia un commento

Enzo Bianchi: Il vizio più difficile da estirpare

Fin dal suo primo discorso di fine anno rivolto alla curia romana, papa Francesco non ha perso mai occasione per stigmatizzare un vizio ricorrente in ogni curia, ma anche in ogni comunità, soprattutto monastica o religiosa: le chiacchiere e la mormorazione. E le sue parole – in discorsi ufficiali come in prediche a braccio – non temono espressioni sferzanti…

29/09/2016 · Lascia un commento

Il sangue dei martiri, seme di comunione

Non c’è dubbio che la comunione della sofferenza avvicina tra loro i cristiani e le Chiese. Le condizioni sono propizie per mettere ordine nelle nostre priorità e negli approcci da adottare nell’ambito dell’attività ecumenica nel corso del ventunesimo secolo. In questo senso, dopo aver parlato nello scorso decennio di “ecumenismo spirituale” e di “ecumenismo del sangue” vorrei lanciare l’appello oggi a un “ecumenismo della conversione”.

29/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (35)

“Abbiate sale in voi stessi e siate in pace gli uni con gli altri” (Marco 9,50) Un granello di sale quotidiano per dare sapore alla tua giornata. SIA FATTA LA … Continua a leggere

29/09/2016 · Lascia un commento

La bisaccia del mendicante (27)

Rubrica di Enzo Bianchi
La censura sulla collera di Gesù
Purtroppo questo Gesù oggi viene censurato da generazioni di credenti che non amano il conflitto, che temono la voce alta, che rifuggono l’urgenza del sì o del no. Sono convinto che, se oggi Gesù tornasse, molti cristiani, soprattutto monaci e monache, non lo seguirebbero, perché lo riterrebbero troppo duro, troppo esigente, non sufficientemente mite e dolce: non hanno colpe, perché non conoscono l’amore e la sua passione forte come la morte, tenace come l’inferno (cf. Ct 8,6).

28/09/2016 · Lascia un commento

Morti e proteste a Kinshasa contro il presidente-dinosauro

Sarebbero già almeno una ventina i morti nelle manifestazioni anti Kabila che sono esplose nella Repubblica Democratica del Congo. Fra le vittime anche dei poliziotti, linciati dalla folla inferocita. Le proteste sono scoppiate dopo che la commissione elettorale aveva posposto a data da definirsi le elezioni che si sarebbero dovute tenere in novembre.

28/09/2016 · Lascia un commento

François Houtart: o fracasso destrutivo do sistema económico neoliberalista

No mundo são evidentes quer o fracasso destrutivo do sistema económico neoliberalista quer o rápido agravamento da questão ambiental. Por isso François Houtart fala de uma «crise multidimensional», uma crise que é simultaneamente financeira, económica, alimentar, energética, climática, uma crise de sistema, de valores e civilizacional.

28/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (34)

PREGHIERA CRISTIANA
Caratteristica della preghiera cristiana è che si tratta della preghiera di Cristo, portata a suo Padre, di generazione in generazione in situazioni sempre nuove…

28/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (33)

PREGHIERA E IMPEGNO
Le parole della preghiera possiedono la caratteristica di essere sempre parole che impegnano. Gli anziani scrivevano: “Dai il tuo sangue e Dio ti darà lo Spirito”

27/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (32)

PREGHIERA E VITA
Finché continuiamo a occuparci profondamente di tutte le trivialità della vita, non possiamo sperare di pregare con tutto il cuore; queste finiranno sempre per colorare il treno dei nostri pensieri.

26/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (31)

DISCIPLINA E GRAZIA
La disciplina spirituale è una strada, un cammino nel quale ci apriamo a Cristo, alla grazia di Dio. Questa è tutta la disciplina, tutto quel che possiamo fare. È Dio che, rispondendo al nostro sforzo ascetico, ci dà la sua grazia e porta a compimento i nostri sforzi.

25/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (30)

DISCIPLINA NELLA SEQUELA
A meno di rinunciare a noi stessi e di accettare la sua vita al posto della nostra, a meno di ambire a ciò che Paolo descrive dicendo: “Non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me” (Gal 2,20), non saremo mai né disciplinati né discepoli.

24/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (29)

In noi risiedono due volontà, di cui una è quella cosciente, che si possiede in misura più o meno elevata, e che consiste nella capacità di costringere noi stessi ad agire in accordo con le nostre convinzioni. La seconda è qualcosa d’altro. Sono le voglie, le aspirazioni, i desideri di tutta la nostra natura, spesso contrari al primo tipo di volontà.

23/09/2016 · Lascia un commento

Giubileo (39) Da «Prima Linea» a Fra Cristoforo

La lotta armata e I Promessi Sposi, il segno di Caino e il perdono, la logica umana e quella divina. A parlare con Maurice Bignami di confessione e perdono si tocca con mano come operi la forza trasformatrice della Grazia e come l’amore del Padre, che fa grande festa per il figlio che ritorna, sia capace di scuotere dalle fondamenta ogni disegno del male. Bignami costituiva con Sergio Segio e Roberto Rosso il direttivo di Prima Linea, gruppo estremista che fra la fine degli anni Settanta e i primissimi Ottanta si è macchiato di numerosi delitti. Lui stesso ha sparato molte volte e ancora oggi, dice, «non è facile convivere con quei fantasmi»…

23/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (28)

Teofane il Recluso dice: “Ti domandi: ‘Oggi ho pregato?’. Non cercare di sondare la profondità delle tue emozioni, o quanto profonda sia la tua comprensione delle cose divine; chiediti piuttosto: ‘Sto compiendo la volontà di Dio meglio di prima?’

22/09/2016 · Lascia un commento

Season of autumn and autumn of life

I like spring, but it is too young. I like summer, but it is too proud. So I like best of all autumn, because its leaves are a little yellow, … Continua a leggere

22/09/2016 · Lascia un commento

L’automne de la vie

La saison des couleurs et des douceurs Belle saison que l’automne! La saison des couleurs et des douceurs. Les feuilles des arbres s’habillent de mille nuances de couleurs; les températures … Continua a leggere

22/09/2016 · Lascia un commento

Preghiera al mutare delle stagioni: Autunno

L’equinozio d’autunno Il termine “equinozio” deriva dal latino aequinoctium (“notte uguale”) e sta ad indicare i due giorni dell’anno nei quali il dì e la notte hanno identica durata. L’equinozio … Continua a leggere

22/09/2016 · Lascia un commento

Outono e ocaso da vida

Viver a velhice em uma geração pós-mortal Memórias de um teólogo italiano no ocaso da vida Enzo Bianchi Os dias do ano, as recordações, a memória das coisas e dos sentimentos. … Continua a leggere

22/09/2016 · Lascia un commento

La rivincita del SILENZIO

«Il silenzio favorisce la rinascita della dimensione spirituale che la modernità ha soffocato sotto la spinta del razionalismo» assicura Michel Maffesoli ad Avvenire. Classe 1944, Maffesoli è uno dei più originali sociologi francesi. Da anni indaga i tratti dell’epoca che emergerà dalle rovine della modernità.

21/09/2016 · Lascia un commento

Il Papa ad Assisi nel segno della pace

Assisi accoglie con gioia l’arrivo di Papa Francesco, per la sua terza visita nella cittadina del “poverello”. La sua presenza (il Pontefice è arrivato poco dopo le 11 come da programma) suggella l’evento interreligioso che da due giorni sta impegnando oltre cinquecento leader di varie confessioni, nonché esponenti della politica e dell’economia per lanciare al mondo un messaggio di pace, contro tutte le forme di terrorismo e violenza diffusa.

20/09/2016 · Lascia un commento

“El diálogo no es una opción, sino la verdadera respuesta al miedo”

El Secretario del Pontificio Consejo para el Diálogo Interreligioso participó en el Encuentro por la paz que se está llevando a cabo en Asís y en el que participará el … Continua a leggere

20/09/2016 · Lascia un commento

También la geopolítica pasa por Asís

Hace treinta años surgió la polémica sobre los peligros de «sincretismo» y cubrió el valor geopolítico de la Jornada interreligiosa que convocó Juan Pablo II. Ahora vuelve a surgir, con otros objetivos y otros criterios, en el tiempo de la «guerra en pedazos»

20/09/2016 · Lascia un commento

“I Gesuiti non cedano alla tentazione di addomesticare le frontiere”

Lo scrive un recente articolo della Civiltà Cattolica in vista della prossima Congregazione generale del 2 ottobre, convocata per eleggere il successore dello spagnolo Adolfo Nicolas, al comando dal 2008 … Continua a leggere

20/09/2016 · Lascia un commento

Habermas l’ultimo filosofo

Almeno fino agli anni Ottanta, nelle scienze umane e sociali europee spesso contagiate da gretti schematismi e trincee, la circolazione di tante idee brillanti fu frenata, o a tratti persino … Continua a leggere

19/09/2016 · Lascia un commento

Assisi, «La pace richiede cambiamenti»

Martedì, tutti uniti in preghiera: ognuno si prenda un tempo, quello che può, per pregare per la pace. Tutto il mondo unito». Queste sono le parole con le quali si è rivolto all’incontro interrelegioso “Sete di Pace. Religioni e culture in dialogo” che ieri si è aperto ad Assisi e che vedrà martedì la sua presenza con oltre 500 leader religiosi e personalità del mondo civile e culturale a trent’anni dal profetico invito di Giovanni Paolo II.

19/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (27)

AL DI LÀ DEGLI UMORI.
Quando assumiamo il giusto quadro mentale, quando il cuore è colmo di adorazione, di sollecitudine per gli altri, quando, come dice Luca, le nostre labbra parlano dalla pienezza del cuore (Lc 6,45), non è un problema pregare; parliamo a Dio con libertà facendo uso delle parole a noi più familiari.

19/09/2016 · Lascia un commento

Dentro la bellezza (95)

La “Madonna della consolazione”, i gesti del dolore e della fede.
È una Madre degli afflitti quella dipinta da William-Adolphe Bouguereau nel 1875 e custodita nel Musées de la Ville di Strasburgo, ma da tutti è chiamata Madre della consolazione.

18/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (26)

PREGHIERA PIENA DI SIGNIFICATO
A meno che la preghiera che intendi offrire a Dio non sia importante e piena di significato anzitutto per te, non sarai in grado di presentarla al Signore.

18/09/2016 · Lascia un commento

Dentro la bellezza (94)

Una scossa per scuoterci dal torpore.
È mattino. Fende l’aria l’accordo, solenne e lamentoso, dell’organo. La mia comunità intona il primo salmo delle lodi: «La mia voce sale a Dio e grido aiuto, la mia voce sale a Dio finché mi ascolti”. Nel cuore riecheggia il lamento delle popolazioni colpite dal terremoto e, cantando, sale alla memoria un’immagine poco nota di Sophie Anderson, artista britannica del XIX secolo.
In Italia, dall’anno Mille a oggi, ci sono stati 4.800 terremoti in forma grave. Ciò significa che il sesto sigillo dell’Apocalisse, il terremoto appunto, ricorre nel nostro paese più di quattro volte l’anno.

17/09/2016 · Lascia un commento

Salviamo Aleppo, Sarajevo del Duemila

Festival. Modena in filosofia
Costruire la pace» è il tema della lezione magistrale che Andrea Riccardi, storico ed ex ministro, tiene oggi alle 15 al XVI Festival di Filosofia di Modena; ne diamo qui sopra ampio saggio.

17/09/2016 · 1 Commento

Lectio del Vangelo XXV Domenica Tempo Ordinario (C)

La liturgia di questa XXV Domenica del T.O. ad una prima lettura può risultare di difficile comprensione: il profeta Amos ci mostra un Dio arrabbiato e pronto ad adempiere le minacce contro i ribelli e i peccatori, il vangelo invece loda un amministratore disonesto. Sorge subito nel nostro pensiero un po’ di imbarazzo e di sconcerto: che volto ha questo Dio?

17/09/2016 · Lascia un commento

Vangelo della XXV Domenica Tempo Ordinario (C)

Un peccatore che fa lezione ai discepoli, Gesù che mette sulla cattedra un disonesto. E mentre lo fa, lascia affiorare uno dei suoi rari momenti di scoramento: i figli di questo mondo sono più scaltri di voi, figli della luce. Imparate, fosse anche da un peccatore.
L’amministratore disonesto fa una scelta ben chiara: farsi amici i debitori del padrone, aiutarli sperando di essere aiutato da loro.

17/09/2016 · Lascia un commento

Alla fine dei tempi gli «ultimi» saranno giudici

La fine sarà un avvenimento personale. L’universo non finirà con una grande catastrofe e nemmeno spegnendosi, ma «quando Gesù verrà nella sua gloria… e si siederà sul trono della sua gloria».
E giudici saranno i «piccolissimi», quelli che hanno avuto fame, quelli che hanno avuto sete, quelli che hanno vissuto per la strada, con vestiti vecchi e stracciati, malati e carcerati.

16/09/2016 · Lascia un commento

Giubileo (38) Ma l’Italia vuole riconciliazione

«I dati confermano l’impressione di una perdita di incisività e di significato del sacramento della confessione, soprattutto fra i giovani e le categorie più acculturate, particolarmente fra le giovani donne laureate». Un trend che riguarda la popolazione in generale, ma anche i praticanti, i cattolici impegnati o aderenti ai movimenti ecclesiali. A parlarne in questi termini è il sociologo delle religioni Alessandro Castegnaro…

16/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (25)

IL MISTERO DELL’ESSERE
Qualunque cosa facciamo, quale che sia il nostro livello di conoscenza di Dio, per quanto gli siamo vicini (e ciò vale ancor più fra Dio e l’uomo che fra gli uomini), permane un mistero centrale che non è mai possibile dissipare.

16/09/2016 · Lascia un commento

500 leader all’incontro interreligioso di Assisi

Trent’anni dopo, lo spirito di Assisi soffia ancora. Anzi oggi è più che mai necessario per guidare la Chiesa e rilanciare la volontà di dialogo. Così da domenica 18 al 20 settembre la città del poverello, nell’anniversario della storica intuizione di Giovanni Paolo II (27 ottobre 1986), tornerà a ospitare leader religiosi da ogni parte del mondo. E con loro rappresentanti delle istituzioni e del mondo della cultura. A cominciare naturalmente dal Papa che sarà ad Assisi il 20 settembre.

15/09/2016 · Lascia un commento

Rosemary, l’angelo dell’Uganda

Al riscatto delle bimbe soldato, suor Rosemary ha dedicato gli ultimi 15 anni. Eppure questa religiosa del Sacro Cuore di Gesù – nominata eroe dell’anno dalla Cnn nel 2007 e inserita da “Time” fra le cento personalità più influenti nel 2014 – confessa: «Non so parlare di Dio»

15/09/2016 · 1 Commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (24)

DIO AL PRIMO POSTO
L’amore e l’amicizia non crescono se non siamo disposti a sacrificare molte cose per coltivarli, e allo stesso modo dobbiamo esser pronti a mettere da parte tante realtà per assegnare a Dio il primo posto.DIO AL PRIMO POSTO
L’amore e l’amicizia non crescono se non siamo disposti a sacrificare molte cose per coltivarli, e allo stesso modo dobbiamo esser pronti a mettere da parte tante realtà per assegnare a Dio il primo posto.

15/09/2016 · Lascia un commento

Sud Sudan: p. Moschetti (missionario), “rompere il silenzio per evitare un nuovo genocidio”

Quella in corso nel Paese africano è una delle crisi umanitarie più grandi e meno conosciute al mondo: 5,1 milioni di persone bisognose di aiuti (su una popolazione totale di … Continua a leggere

14/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (23)

PREGARE NEL REGNO
Per poter pregare, dobbiamo trovarci in quella situazione che definiamo “regno di Dio”. Dobbiamo riconoscere che lui è Dio, che è re, dobbiamo arrenderci a lui. Dobbiamo quantomeno preoccuparci della sua volontà, anche se ancora non siamo in grado di compierla.

14/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (22)

CONCENTRARSI SU DIO E NIENT’ALTRO
Dio deve restare sempre al centro della nostra attenzione, perché il nostro raccoglimento può essere falsificato in molti modi; quando preghiamo per qualcosa che ci preoccupa profondamente, ci sembra che tutto il nostro essere converga in un’unica preghiera …

13/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (21)

IL SILENZIO DELL’UOMO
Il silenzio di Dio è la sua assenza, ma anche il silenzio è l’assenza dell’uomo. Un incontro non acquista spessore e pienezza finché le due parti che convergono non diventano capaci di tacere l’una con l’altra. Fino a quando abbiamo bisogno di parole e azioni, di prove tangibili, non abbiamo ancora raggiunto la profondità e la pienezza che cercavamo.

12/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (20)

IL SILENZIO DI DIO
L’incontro fra Dio e noi nell’orazione continua parte sempre dal silenzio. Dobbiamo imparare a distinguere due generi di silenzio: il silenzio di Dio e il nostro silenzio interiore. Anzitutto il silenzio di Dio, spesso più difficile da sopportare del suo rifiuto, quel silenzio assente …

11/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (19)

IL DIO NOTO E IL DIO IGNOTO
Possiamo aver capito un sacco di cose riguardo a Dio, a partire dalla nostra esperienza, da quella degli altri, dagli scritti dei santi…ma dobbiamo ricordarci che in ogni istante egli può rivelarsi in un modo mai sperimentato in precedenza

10/09/2016 · Lascia un commento

Vangelo della XXIV Domenica Tempo Ordinario (C)

Un pastore che sfida il deserto, una donna di casa che non si dà pace per una moneta che non trova, un padre esperto in abbracci. Le tre parabole della misericordia sono il vangelo del vangelo. Sale dal loro fondo un volto di Dio che è la più bella notizia che potevamo ricevere.

09/09/2016 · Lascia un commento

Giubileo (37) Don Mazzi, in discoteca o per strada tutti figli del perdono

A vedere e a sentire parlare di perdono don Antonio Mazzi, fondatore della comunità Exodus, viene voglia di abbracciarlo e dopo di lui abbracciare chiunque sia nelle vicinanze. «Il perdono – afferma quasi con impeto – ci è essenziale come l’aria. È un modo autenticamente umano di relazionarsi. Dove c’è perdono c’è ascolto, c’é rispetto, ci sono risposte… Noi siamo figli del perdono, non solo come cristiani. Pane e perdono: senza non viviamo. Pane e perdono come nel Padre Nostro».

09/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (18)

PENTIMENTO
Il pentimento non va confuso col rimorso, non consiste nel sentirsi terribilmente dispiaciuti perché le cose sono andate male in precedenza; è invece un atteggiamento attivo, positivo, che consiste nel muoversi nella direzione giusta.

09/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (17)

CONVERSIONE
Si vede dunque che non possiamo partecipare profondamente alla vita di Dio se non cambiamo in modo radicale. E dunque essenziale andare a Dio perché egli ci trasformi e ci renda diversi, e questa è la ragione per la quale, tanto per cominciare, dovremmo desiderare la conversione.

08/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (16)

LA CONDIZIONE PER UNA VITA DI PREGHIERA
Vorrei ribadire che l’incontro fra Dio e l’uomo è pericoloso. Non è senza motivo che la tradizione orientale zen chiama il luogo in cui si trova colui che cerchiamo “la tana della tigre”. Cercare Dio è una cosa da temerari, a meno che non si tratti di un atto di completa umiltà

07/09/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (15)

L’INIZIO DELLA PREGHIERA
Fin dall’inizio la preghiera è davvero la nostra umile ascesa verso Dio, un momento nel quale ci voltiamo verso di lui, avvicinandoci con timidezza, poiché sappiamo che se lo incontriamo troppo presto, prima che la sua grazia abbia avuto il tempo di aiutarci a essere capaci di incontrarlo, allora avverrà il giudizio

06/09/2016 · Lascia un commento

La bisaccia del mendicante (26)

Rubrica di Enzo Bianchi
Il potere di una nuvola di profumo.
Oggi, quando il senso più colpito da allergie e inquinanti puzzolenti è l’olfatto, oggi che siamo disabituati a discernere gli odori naturali e inibiti dai deodoranti, è ancora possibile avere sentore di felicità attraverso l’olfatto?

06/09/2016 · Lascia un commento

Teresa di Calcutta, la Santa degli ultimi

Messe in tutto il mondo per festeggiare la «santa dei bassifondi di Calcutta»: dalle Filippine allo Sri Lanka fino all’Indonesia. Oggi 5 settembre la Chiesa ne celebra la memoria liturgica.

05/09/2016 · Lascia un commento

Enzo Bianchi: Il coraggio di toccare il fondo del dolore

Credo che chi ha potuto scorgere il volto autentico di madre Teresa sono stati i più poveri tra i poveri, i derelitti senza dignità, quegli esseri umani abbandonati e considerati morti già prima che esalassero l’ultimo respiro. Sono loro ad aver colto nei suoi occhi uno sguardo carico di misericordia, ad aver avvertito nelle sue mani rudi la carezza che non guariva le piaghe ma sanava il cuore ferito, ad aver ascoltato in un sussurro di voce la parola di vita che non viene meno.

05/09/2016 · Lascia un commento

El primer obispo gay agudiza la crisis de la Iglesia Anglicana

El 49% de los británicos ya no profesan ninguna religión y la fe musulmana es la que más crece Nicholas Chamberlain, de 52 años, prelado de Grantham, al Noreste de … Continua a leggere

05/09/2016 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.363 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
settembre: 2016
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

  • 146,638 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

Aborto Advent Advento Africa Afrique Alegria Ambiente America Amor Amore Amoris laetitia Anthony Bloom Arabia Saudita Arte Arte cristiana Arte sacra Asia Bibi Ateismo Avent Avvento Bellezza Benedetto XVI Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Bruno Forte Capitalismo Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Church Cibo Cina Cinema Colombia Confessione Contemplazione Cristianesimo Cristiani perseguitati Cristianos perseguidos Cristãos perseguidos Cuaresma Cuba Cultura Curia romana Daesh Dialogo Dialogo Interreligioso Dialogue Dio Diritti umani Domenica del Tempo ordinario (A) Domenica del Tempo Ordinario (C) Domenica Tempo ordinario (C) Donna Ecologia Economia Ecumenismo Enciclica Enzo Bianchi Epifania Estados Unidos Eucaristia Europa Evangelizzazione Fame Famiglia Famille Family Família Fede Fondamentalismo France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giovedì Santo Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Italia Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La Madonna nell’arte La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lectio della Domenica - A Lectio Divina Lent LENT with Gregory of Narek Le prediche di Spoleto Libia Libro del Génesis Libro dell'esodo Libro della Genesi Litany of Loreto Litany of Mary Livre de la Genèse Livro do Gênesis Madonna Magnificat Maria Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Medio Oriente Migranti Misericordia Mission Missione Morte México Natale Nigeria Noël October Oração Pace Padre nostro Padri del Deserto Paix Pakistan Papa Francesco Papa Francisco Pape François Paraguay Paul VI Paz Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione anti-cristiani Persecuzione dei cristiani Pittura Pobres Pobreza Politica Pope Francis Poveri Povertà Prayers Preghiera Profughi Quaresima Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa Rifugiati Rosary Sacramento della Misericordia Santità Scienza Sconfinamenti della Missione Settimana del Tempo Ordinario Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Solidarietà Spiritualità Stati Uniti Sud Sudan Synod Terrorismo Terrorismo islamico Testimoni Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Viaggio apostolico Violenza Virgin Mary Von Balthasar