COMBONIANUM – Formazione e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Il viaggio di Papa Francesco in Caucaso: le tappe


Come la prima in Armenia, anche la seconda tappa del periplo di Papa Francesco nel Caucaso si svolge nel segno della pace, del dialogo ecumenico e di quello inter-religioso. Venerdì il vescovo di Roma parte per la Georgia dove rimarrà anche sabato. Domenica sarà tutta la giornata in Azerbaigian per rientrare a Roma in tarda serata.

il-viaggio-di-papa-francesco-in-caucaso


Oggi il consueto briefing del direttore della Sala Stampa vaticana, il primo di questo genere di Greg Burke, che dal primo agosto è subentrato a padre Federico Lombardi.

Il 16° viaggio internazionale di Papa Francesco, ha spiegato Burke, «chiaramente è un viaggio di pace: il Papa porta un messaggio di riconciliazione per tutte la regione». E ha sottolineato come sarà « la prima volta che una delegazione lì in Georgia parteciperà alla Messa del Santo Padre», quella che verrà celebrata sabato mattina nello stadio Meskhi. Non ne farà parte il patriarca Ilia II che comunque «sarà all’aeroporto quando il Papa arriverà».

La presenza della delegazione è molto importante, perché quella georgiana è tra le chiese ortodosse più intransigenti ad ogni presunto cedimento di carattere ecumenico soprattutto se intrapreso nei confronti della Chiesa di Roma. Basti pensare che, anche per questo motivo, non ha partecipato al Grande Concilio panortodosso di Creta.

A Tbilisi c’è molta attesa anche per le parole che Papa Francesco pronuncerà sulla pace e sulla riconciliazione tra i popoli che abitano il Caucaso.

Come è noto infatti due ampi territori della Georgia – la Abkhazia e l’Ossezia del sud – nel 2008 si sono dichiarate indipendenti rimanendo nell’orbita russa, mentre Tbilisi continua il suo cammino verso l’Unione Europea e anche la Nato.

Dopo quanto detto in Armenia a giugno sono attese anche le parole che il vescovo di Roma potrà dire sulla questione del Nagorno Kharabak, il territorio conteso con l’Azerbaigian.

Se poi in Georgia risaltano gli incontri tra il Papa e la comunità ortodossa, in Azerbaigian la dimensione del dialogo interreligioso è quella predominante. Momento forte della tappa a Baku sarà infatti la visita alla moschea e l’incontro con lo sceicco dei musulmani del Caucaso.

Durante il viaggio non mancherà poi la vicinanza alle popolazioni siriane e irachene sconvolte dalla guerra. Il Papa infatti pregherà per loro nella visita alla chiesa cattolica caldea di San Simone Bar Sabbae prevista per venerdì pomeriggio.

Del seguito papale – oltre al cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin e al Sostituto, l’arcivescovo Giovanni Angelo Becciu – faranno parte anche due altri porporati: Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali e Kurt Koch, presidente del pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. Nonché, come ormai tradizione per i viaggi di Papa Francesco, anche un dipendente vaticano: in questo caso un cameriere di Casa Santa Marta.

IL PROGRAMMA DEL VIAGGIO

(gli orari si riferiscono ai Paesi visitati e sono 2 ore avanti al fuso italiano)

Venerdì 30 settembre 2016

  • 15:00 Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Tbilisi
    CERIMONIA DI BENVENUTO
  • 15:30 VISITA DI CORTESIA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA nel Palazzo Presidenziale
  • 16:00 INCONTRO CON LE AUTORITÀ, CON LA SOCIETÀ CIVILE E CON IL CORPO DIPLOMATICO nel Cortile del Palazzo Presidenziale
    Discorso del Santo Padre
  • 16:40 INCONTRO CON SUA SANTITÀ E BEATITUDINE ILIA II, Catholicos e Patriarca di tutta la Georgia nel Palazzo del Patriarcato Discorso del Patriarca
    Discorso del Santo Padre
  • 18:00 INCONTRO CON LA COMUNITÀ ASSIRO-CALDEA nella chiesa cattolica caldea di S. Simone Bar Sabbae
    Preghiera del Santo Padre

Sabato 1 ottobre 2016

  • 10:00 SANTA MESSA nello stadio M. Meskhi
    Omelia del Santo Padre
  • 15:45 INCONTRO con SACERDOTI, RELIGIOSE, RELIGIOSE, SEMINARISTI e AGENTI DI PASTORALE nella chiesa dell’Assunta Discorso del Santo Padre
  • 17:00 INCONTRO con gli assistiti e con gli operatori delle Opere di carità della Chiesa davanti al Centro di assistenza dei Camilliani
    Saluto del Santo Padre
  • 18:15 VISITA ALLA CATTEDRALE PATRIARCALE DI SVETITSKHOVELI a Mtskheta
    Saluto del Patriarca e Saluto del Santo Padre

Domenica 2 ottobre 2016

  • 07:55 CERIMONIA DI CONGEDO all’Aeroporto Internazionale di Tbilisi
  • 08:10 Partenza in aereo per Baku
  • 09:30 Arrivo all’Aeroporto Internazionale “Heydar Aliyev” di Baku ACCOGLIENZA UFFICIALE
  • 10:30 SANTA MESSA nella chiesa dell’Immacolata nel Centro salesiano a Baku
    Omelia + Angelus del Santo Padre
  • 12:45 Pranzo con la Comunità salesiana e con il Seguito papale
  • 15:30 CERIMONIA PROTOCOLLARE DI BENVENUTO nel Piazzale del Palazzo Presidenziale di Ganjlik  – VISITA DI CORTESIA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA nel Palazzo Presidenziale di Ganjlik
  • 16:30 VISITA AL MONUMENTO AI CADUTI PER L’INDIPENDENZA
  • 17:00 INCONTRO CON LE AUTORITÀ nel Centro “Heydar Aliyev”
    Discorso del Santo Padre
  • 17:45 INCONTRO PRIVATO CON LO SCEICCO DEI MUSULMANI DEL CAUCASO nella Moschea “Heydar Aliyev”
  • 18:00 INCONTRO INTERRELIGIOSO con lo SCEICCO e con RAPPRESENTANTI DELLE ALTRE COMUNITÀ RELIGIOSE DEL PAESE
    Discorso del Santo Padre
  • 19:00 CERIMONIA DI CONGEDO all’Aeroporto di Baku
  • 19:15 Partenza in aereo per Roma/Ciampino
  • 22:00 Arrivo all’aeroporto di Roma/Ciampino
    Gianni Cardinale
    Avvenire 26 settembre 2016


     

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30/09/2016 da in Attualità ecclesiale, ITALIANO con tag , .

  • 304.788 visite
Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 697 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: