COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

L’omelia del Papa a Lund

«Non possiamo rassegnarci alla divisione e alla distanza che la separazione ha prodotto tra noi. Abbiamo la possibilità di riparare ad un momento cruciale della nostra storia, superando controversie e malintesi che spesso ci hanno impedito di comprenderci gli uni gli altri».

31/10/2016 · Lascia un commento

Il tabernacolo di lamiera della baraccopoli di Kibera

Il pastorale, che culmina con un ostensorio, viaggerà, annunciano i promotori dell’iniziativa, in una sorta di staffetta spirituale, nelle diocesi di Italia e del mondo, manifestando in tal modo la presenza viva e autentica di Cristo, che diventa “leggibile” proprio attraverso il materiale con cui è costruito: ferraglia povera, di scarto, che simboleggia l`amore di Gesù tra i poveri e per i poveri.

31/10/2016 · Lascia un commento

Lo Curto, il «missionario della medicina»

La storia del medico dal ’78 accanto ai malati di cui nessuno si prende cura. Lombardo di origini siciliane, dal Brasile alla Mongolia porta la sua esperienza nei Paesi più poveri e difficili. La cura dei lebbrosi, l’incontro con Madre Teresa.

31/10/2016 · Lascia un commento

OGF 11/2016 Living the dialogue in the Church

The dialogue is not a doctrinal truth; it is not just an ingredient, essential though it is. It is the figure of a new way of “being Church” and of “building Church”.

30/10/2016 · Lascia un commento

OGF 10/2016 LIFE AND MISSION

Evangelical Fidelity and personal satisfaction.
Our religious profession implies two dimensions: our life and our mission. In our life, it appears impossible to mark the boundaries between life and mission since everything in our is based on the evangelizing mission.

30/10/2016 · Lascia un commento

OGF 9/2016 The good odour of Christ and the light of his mercy.

Let us hope that the Lord will grant us what we sought in prayer: to imitate Jesus’ example of patience, and with that patience to overcome all our difficulties.
This, our third meditation, is entitled: The good odour of Christ and the light of his mercy.
In this third meeting, I propose that we meditate on the works of mercy, by taking whichever one we feel is most closely linked to our charism, and by looking at them as a whole. We can contemplate them through the merciful eyes of Our Lady

29/10/2016 · Lascia un commento

OGF 8/2016 The vessel of mercy

After meditating on the “embarrassed dignity” and “dignified embarrassment” that are the fruits of mercy, let us continue by considering the “vessel of mercy”. This is not something complicated. Let me simply say that the vessel of mercy is our sin. It is that simple.

29/10/2016 · Lascia un commento

OGF 7/2016 From estrangement to celebration

Spiritual Retreat Given Pope Francis On the occasion of the Jubilee for Priests.
Let us begin this day of spiritual retreat. I think it will benefit us to pray for one another, in communion. A retreat, but all of us in communion! I have chosen the theme of mercy. First, a short introduction for the entire retreat.

29/10/2016 · Lascia un commento

FP.it 11/2016 Per una pedagogia della santità

Nel cuore della vita cristiana risplende il dono della santità come atto gratuito di amore di Dio che ci chiama ad entrare in intimità con il suo mistero trinitario, a divenire, in un processo di trasformazione continua, immagine di Gesù, suo Figlio. Realizzare questo grandioso progetto è lo scopo dell’esistenza, finalità che mentre va realizzandosi, libera, avvalora, perfeziona e impreziosisce la vita fino a trasformarla in un capolavoro di bellezza, in un canto di gioia.

29/10/2016 · Lascia un commento

FP.it 10/2016 Globalizzazione, cristianesimo e missione

Globalizzazione, cristianesimo e missione:
un nuovo modo di essere chiesa – Peter C. Phan
Il dialogo è inteso qui non come un’attività tra le altre della vita ecclesiale, ma come la modalità con cui tutto viene realizzato dalla e nella Chiesa. È attraverso questo triplice dialogo – con il popolo, specialmente con i poveri, con le loro culture, e con le loro religioni – che il cristianesimo mondiale porta avanti la sua missione evangelizzatrice…

29/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (60)

IN ADORAZIONE DEL MISTERO
Dobbiamo essere pronti a scoprire che l’ultimo passo del nostro rapporto con Dio è un atto di pura adorazione, faccia a faccia con un mistero nel quale non è possibile entrare.
Cresciamo nella conoscenza di Dio gradualmente, di anno in anno, fino alla fine della nostra vita, e continueremo a farlo lungo tutta l’eternità…

29/10/2016 · Lascia un commento

XXXI Domenica del Tempo Ordinario (C) Lectio

I brani della liturgia di questa domenica ci parlano di un Dio amante della vita e delle sue creature. Il suo amore per il mondo raggiunge l’apice nel dono del Figlio unigenito, che si ferma a pranzo a casa di un pubblico peccatore, Zaccheo.

28/10/2016 · Lascia un commento

XXXI Domenica del Tempo Ordinario (C) I Padri e la conversione di Zaccheo

“Ed ecco un uomo di nome Zaccheo” (Lc 19,2). Zaccheo è sul sicomoro, il cieco è sulla strada. Il Signore ha pietà dell`uno e lo aspetta; nobilita l`altro, onorandolo di una sua visita. Interroga il cieco per guarirlo; si invita a casa di Zaccheo senza essere invitato: sapeva infatti che il suo ospite sarebbe stato largamente ricompensato, e se non gli aveva sentito proferire l`invito con la voce, ne aveva tuttavia sentito il desiderio di farlo…

28/10/2016 · Lascia un commento

XXXI Domenica del Tempo Ordinario (C) Commento

Oggi il vangelo ci narra l’incontro tra Gesù e Zaccheo. È un testo che raccoglie in sé nel frammento numerosi fili che attraversano la trama complessiva del vangelo secondo Luca.

28/10/2016 · Lascia un commento

Il Papa: Sconcertante negare la differenza tra uomo e donna

Riscoprire la bellezza del matrimonio, essere vicino alle famiglie nel quotidiano. E anche il no a ideologie contrarie alla famiglia. Ecco le indicazioni di Francesco all’Istituto Giovanni Paolo II

28/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (59)

MORTE E RESURREZIONE
La gioia della resurrezione è qualcosa che anche noi dobbiamo apprendere dall’esperienza, ma possiamo sperimentarla soltanto se prima impariamo la tragedia della croce. Per sorgere nuovamente, dobbiamo morire. Morire al nostro egoismo che ci ostacola, morire alle nostre paure, morire a tutto ciò che rende il mondo così angusto, così freddo, così piccolo, così crudele. Morire perché le nostre anime possano vivere, possano esultare, possano scoprire dove ha origine la vita.

28/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (58)

CROCE E INCARNAZIONE
Per comprendere il significato della morte redentrice di Cristo, dobbiamo cogliere il senso dell’incarnazione. Ognuno di noi è nato nel tempo, dal non-essere. Entriamo in una vita precaria e fugace, per crescere nella stabilità della vita senza fine

27/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (57)

PERDONO
Il giudizio non porterebbe a noi null’altro che terrore se non avessimo la speranza certa del perdono. E il dono stesso del perdono è contenuto implicitamente nell’amore di Dio e in quello degli uomini. Tuttavia non basta che sia garantito il perdono, dobbiamo essere pronti ad accoglierlo, ad accettarlo.

27/10/2016 · Lascia un commento

China: “Clandestine” Catholics reject “operation Dong”

Some revealing details have surfaced concerning the affair involving the so-called “clandestine” bishop ordained without the Pope’s consent. Negotiations between Beijing and the Holy See seem to be targeted. But the reaction of many “clandestine” bishops, priests and lay people is enlightening and comforting

25/10/2016 · Lascia un commento

No se permite la dispersión de las cenizas de los difuntos

Una instrucción de la Congregación para la Doctrina de la Fe insiste en que la cremación no está prohibida, pero aclara que no se pueden esparcir las cenizas ni conservar en recuerdos conmemorativos o en joyas

25/10/2016 · Lascia un commento

I cattolici nel mondo sono 1,3 miliardi

In occasione della Giornata Missionaria Mondiale, l’Agenzia Fides ha presentato come di consueto alcune statistiche scelte in modo da offrire un quadro panoramico della Chiesa nel mondo. I dati sono tratte dall’ultimo «Annuario Statistico della Chiesa» (aggiornato al 31 dicembre 2014) e riguardano i membri della Chiesa, le sue strutture pastorali, le attività nel campo sanitario, assistenziale ed educativo.

25/10/2016 · Lascia un commento

500 anni dopo Lutero, il 31 ottobre il Papa sarà in Svezia

Brian Farrell: «Oltre la Riforma, per riscoprire l’essenziale»
Il 31 ottobre il Papa sarà a Lund, in Svezia, per un commemorazione ecumenica. Parla il segretario del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani.

25/10/2016 · Lascia un commento

Congo Kabila resterà sul trono per altri due anni

Il partito del presidente, alla fine del terzo mandato e non più rieleggibile, si è accordato con una parte dell’opposizione per rinviare il voto a non prima del 2018. Tensione alle stelle.

25/10/2016 · Lascia un commento

Clinton è invotabile. Trump impresentabile

Gentile direttore, è veramente doloroso aver sentito la candidata alla Casa Bianca Hillary Clinton, durante l’ultimo movimentato dibattito televisivo per le elezioni negli Usa, difendere espressamente il partial birth abortion, … Continua a leggere

25/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (56)

CORPO E ANIMA
Il corpo non è stato preparato per la sepoltura; esso non è un logoro pezzo di stoffa, come pare piaccia pensare a certi devoti, gettato via affinché l’anima sia libera. Un corpo è molto più di questo per un cristiano; non vi è nulla che accada all’anima a cui anche il corpo non prenda parte.

25/10/2016 · Lascia un commento

Manoppello, il mistero di un Volto

«Vogliamo vedere Gesù». È la domanda che viene rivolta a Filippo da alcuni greci il giorno dell’entrata trionfale a Gerusalemme (Gv 12, 20-22). Una richiesta, quella di vedere il volto … Continua a leggere

24/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (55)

LA CHIESA COME LUOGO SANTO
Quando costruiamo una chiesa o isoliamo un luogo di culto facciamo qualcosa che va ben al di là del significato immediato di quello che stiamo costruendo. Il mondo intero che Dio ha creato è divenuto luogo nel quale l’uomo ha peccato; il divisore è all’opera, un combattimento procede incessantemente; non c’è luogo sulla terra che non sia stato sporcato dal sangue, dalla sofferenza o dal peccato.

24/10/2016 · 1 Commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (54)

LA SANTITÀ DI DIO IN NOI
Tutta la santità è santità di Dio in noi: è una santità che è partecipazione e, in un certo modo, più che partecipazione, perché col partecipare a ciò che riceviamo da Dio diventiamo rivelazione di ciò che ci trascende. Luci limitate, riveliamo la luce.

23/10/2016 · Lascia un commento

Ordini religiosi, i vertici dal Sud del mondo

Ha fatto il giro del mondo la notizia dell’elezione di un venezuelano, padre Arturo Sosa Abascal, a nuovo superiore generale della Compagnia di Gesù. L’elezione di un non europeo alla guida di uno degli ordini religiosi più importanti è, però, l’ultimo anello di una catena, una tappe ulteriore di un cammino iniziato da tempo che fa parte di un fenomeno più generale, ossia lo spostamento verso il Sud del mondo dei fedeli della Chiesa cattolica.

22/10/2016 · Lascia un commento

La missione e la “buona battaglia” della testimonianza

Mi suona strano pensare che ci siano “battaglie buone”. In genere, si associa l’idea della battaglia alla guerra, intesa appunto come un susseguirsi di battaglie in momenti e luoghi diversi, volte a indebolire il nemico finché ceda e annunci la propria resa. Ma che sia Paolo, un apostolo, a dirci che ha “combattuto la buona battaglia” e che ne è risultato vincitore perché ha “conservato la fede”, certo la sua affermazione stride un po’ con il messaggio di pace e di non violenza che, in generale, il Vangelo porta con sé.

22/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (53)

SANTITÀ
È molto importante per la comprensione della santità capire che essa ha due poli: Dio e il mondo. La sorgente, il fulcro e il suo contenuto è Dio; ma il punto di applicazione, il luogo in cui nasce, si sviluppa e viene espressa poi in termini di salvezza cristiana, è il mondo, questo ambiguo mondo che da una parte fu creato da Dio ed è oggetto di un tale amore che il Padre ha dato per la sua salvezza il suo Figlio unigenito, e dall’altra è caduto nella schiavitù del peccato.

22/10/2016 · 1 Commento

Testi ‘patristici’ sul Vangelo XXX Domenica Tempo ordinario (C)

XXX Domenica Tempo ordinario (C) Luca 18,9-14 L`umiltà ottiene il perdono Poiché la fede non è dei superbi, ma degli umili, “disse per alcuni che credevano di essere giusti e … Continua a leggere

21/10/2016 · Lascia un commento

XXX Domenica Tempo ordinario (C) Lectio

La XXX Domenica del Tempo Ordinario può darci tutto lo slancio di entusiasmo che assaporiamo dalle parole del Salmista. Egli infatti benedice, si gloria ed esulta perché riconosce che l’agire di Dio è davvero incredibile e sconvolgente. È un agire che non guarda alle apparenze o alle compiacenze, ma che opera e fa venire a galla la verità.

21/10/2016 · Lascia un commento

XXX Domenica Tempo ordinario (C) Commento

In questa parabola di battaglia, Gesù ha l’audacia di denunciare che la preghiera può separarci da Dio, può renderci “atei”, mettendoci in relazione con un Dio che non esiste, che è solo una proiezione di noi stessi. Sbagliarci su Dio è il peggio che ci possa capitare, perché poi ci si sbaglia su tutto, sull’uomo, su noi stessi, sulla storia, sul mondo (Turoldo).

21/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (52)

L’umiltà dei santi viene dalla loro visione della gloria, della maestà, della bellezza di Dio. Non è nemmeno la percezione di un contrasto che dà origine alla loro umiltà, ma la consapevolezza che Dio è così santo, una tale rivelazione di bellezza perfetta, di un amore che colpisce in maniera tale che la sola cosa che essi possono fare al suo cospetto è prostrarsi davanti a lui in adorazione, nella gioia e nello stupore.

21/10/2016 · Lascia un commento

Enzo Bianchi: «Dov’è Dio?, dov’è l’uomo?»

Di fronte ai totalitarismi e agli eventi tragici vissuti nel secolo scorso, ma anche a eventi disumani che si rinnovano nei nostri giorni, sembra sorgere quasi spontanea la domanda: “Dov’è … Continua a leggere

20/10/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Anthony Bloom (51)

PREGHIERA AI MORTI
Non preghiamo solo per certe persone ma anche rivolti a delle persone. Preghiamo Maria e i santi. Se è vero che il nostro Dio non è il Dio dei morti ma dei viventi, non è forse naturale il nostro pregare rivolti a coloro che sono per noi esempi così luminosi?

20/10/2016 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 593 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com
ottobre: 2016
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

  • 231.473 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.
Annunci

Categorie