COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Dentro la bellezza (96)

Quando Magritte evocava l’angelo

Angeli e demoni sono tornati di moda presso numerose sette, esoteriche o di estrazione New Age, e questo è continua fonte di confusione tra i fedeli. Per contro alcune correnti teologiche tendono a ridurre il significato e la portata della presenza degli angeli, eppure la fede cattolica li ricorda in ben due festività, mentre il testo biblico, tanto del Primo che del Nuovo Testamento, li cita continuamente. Non solo: una preghiera educa ogni bambino a ricorrere all’angelo custode nelle sue necessità e, un tempo, canti e filastrocche guidavano i piccoli a confidare in questa presenza invisibile e rassicurante. Uno storico film natalizio: La vita è meravigliosa, narra di un uomo, George, che sull’orlo della bancarotta, medita il suicidio. Un vecchietto, che si rivelerà poi essere l’angelo custode, tenta di distoglierlo dal gesto estremo. Per convincerlo Clarence, l’angelo, gli consente di vedere come sarebbe il mondo se lui non fosse mai esistito portandolo così a scoprire il profondo valore di quell’esistenza che egli voleva sopprimere.

Insomma, dal gioco infantile al lungometraggio d’intramontabile successo, è testimoniato il valore degli angeli e il modo genuino di percepirne la presenza e l’aiuto. Si è cercato di conculcarne la memoria, si è abusato in ogni modo della loro immagine eppure la figura degli angeli non è tramontata neppure per la nostra disincantata società positivista. L’angelo compare negli angoli delle strade; affrescato su edicole, memoria di devote processioni; lo si ritrova sopra le colonne dei pulpiti e delle chiese, come antiche cariatidi; compare persino su certi prodotti da cucina con titoli mediati dalla fede come ad esempio: “Pane degli angeli”. Neppure l’arte del Novecento ha potuto fare a meno di loro: lo stravagante Magritte ha dipinto un angelo in frac alle prese con un misterioso leone.

Le Mal du Pays, 1940 - Rene Magritte.jpg

Un’antica tradizione assicura che ogni Nazione ha un angelo custode pronto a intervenire nelle faccende politiche, se invocato. Così Magritte, scappando dal Belgio nel 1940, a causa dell’invasione delle truppe tedesche, affida (a modo suo) la patria alla protezione degli angeli. Egli stesso racconta che l’opera, dal titolo: il male del proprio Paese (o nostalgia del proprio Paese), è ambientata in quei giorni in cui guardava la sua patria dal confine francese. L’atmosfera di pericolo è resa evidente dal leone, il quale, benché accovacciato, guarda lo spettatore con aria infida. L’angelo veste alla maniera di Magritte ed è forse lui stesso che, con la sua arte (capace, come la preghiera, di evocare Dio), protegge il Belgio. Di lì a poco il panorama politico europeo cambierà repentinamente a causa della seconda guerra mondiale. Per questo l’opera fa pensare.

Di fronte ai grandi cambiamenti in atto (come il futuro referendum sulla Costituzione), di fronte alle sfide che minano l’equilibrio della società italiana, forse dovremmo riprendere l’abitudine di invocare l’angelo della nostra nazione. Come Magritte potremmo riposare voltando le spalle al pericolo, solo se, una sana nostalgia del nostro Paese libero e sicuro, ci porterà ad innalzare verso il cielo una preghiera. Lì, dove vigile sta, per comando divino, l’angelo della nostra nazione.

A cura di Gloria Riva
Avvenire 29/9/2016


 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 03/10/2016 da in Dentro la bellezza, ITALIANO con tag , , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.372 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
ottobre: 2016
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

  • 150,536 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

Aborto Advent Advento Adviento Africa Afrique Alegria Ambiente America Amor Amore Amoris laetitia Anthony Bloom Arabia Saudita Arte Arte cristiana Arte sacra Asia Bibi Ateismo Avent Avvento Bellezza Benedetto XVI Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Bruno Forte Capitalismo Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Church Cibo Cina Cinema Colombia Confessione Contemplazione Cristianesimo Cristiani perseguitati Cristianos perseguidos Cuaresma Cuba Cultura Curia romana Daesh Dialogo Dialogo Interreligioso Dialogue Dio Diritti umani Domenica del Tempo ordinario (A) Domenica del Tempo Ordinario (C) Domenica Tempo ordinario (C) Donna Ecologia Economia Ecumenismo Enciclica Enzo Bianchi Epifania Estados Unidos Eucaristia Europa Evangelizzazione Fame Famiglia Famille Family Família Fede Fondamentalismo France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giovedì Santo Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Italia Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La Madonna nell’arte La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lectio della Domenica - A Lectio Divina Lent LENT with Gregory of Narek Le prediche di Spoleto Libia Libro del Génesis Libro dell'esodo Libro della Genesi Litany of Loreto Litany of Mary Livre de la Genèse Livro do Gênesis Madonna Magnificat Maria Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Medio Oriente Migranti Misericordia Mission Missione Morte México Natale Nigeria Noël October Oração Pace Padre nostro Padri del Deserto Paix Pakistan Papa Francesco Papa Francisco Pape François Paraguay Paul VI Paz Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione anti-cristiani Persecuzione dei cristiani Pittura Pobres Pobreza Politica Pope Francis Poveri Povertà Prayers Preghiera Profughi Quaresima Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa Rifugiati Rosary Sacramento della Misericordia Santità Scienza Sconfinamenti della Missione Settimana del Tempo Ordinario Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Solidarietà Spiritualità Stati Uniti Sud Sudan Synod Terrorismo Terrorismo islamico Testimoni Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Viaggio apostolico Violenza Virgin Mary Von Balthasar

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: