COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Il Papa e Welby: insieme per ecumenismo audace


Insieme per «un ecumenismo audace e reale, sempre in cammino nella ricerca di aprire nuovi sentieri». È un impegno dinamico, che guarda avanti, quello chiesto dal Papa durante i Vespri ecumenici celebrati assieme all’arcivescovo di Canterbury, nella chiesa dei Santi Andrea e Gregorio al Celio.


papa-e-welby

L’occasione è il 50° anniversario dell’incontro tra Paolo VI e dell’allora primate anglicano Michael Ramsey. Un evento storico, datato marzo 1966, che fu segnato, al termine della preghiera in San Paolo Fuori le Mura, da due gesti imprevisti: l’arcivescovo di Canterbury che si inginocchia davanti al vescovo di Roma, il Pontefice che si toglie l’anello e lo mette al dito di Ramsey. Mezzo secolo dopo, di strada ne è stata fatta molta.

Lo documentano il Centro anglicano di Roma, di cui analogamente si festeggia il 50° e, soprattutto, i lavori della Commissione internazionale anglicana-cattolica per l’unità e la missione e della, ancora più nota e feconda Commissione internazionale anglicana-cattolica romana. Ma i successi raggiunti non possono nascondere le differenze, gli ostacoli all’unità, che tuttora permangono. Papa Francesco e il primate anglicano Welby lo mettono nero su bianco nella Dichiarazione comune che suggella il loro incontro.

I nuovi disaccordi, sottolinea il testo, riguardano in particolare «l’ordinazione delle donne» e «questioni relative alla sessualità umana». Problemi, quelli riguardanti le donne sacerdoti e vescovi, la consacrazione di omosessuali dichiarati nonché il matrimonio tra persone dello stesso sesso, che dividono lo stesso mondo anglicano e che vanno ad aggiungersi alla «perenne questione circa il modo di esercizio dell’autorità nella comunità cristiana».

Evidente il riferimento al primato petrino, del vescovo di Roma. Eppure queste differenze non devono far dimenticare che sono molte di più le cose in comune tra le due confessioni cristiane rispetto a ciò che le dividono. Soprattutto non escludono, anzi sollecitano l’impegno comune. Nella preghiera, innanzitutto, e poi nella tutela dell’ambiente, nella difesa della dignità di ogni persona, nell’attenzione agli ultimi, agli scartati, nella promozione di uno sviluppo sostenibile e integrale per il bene di tutti.

La nostra fede cristiana – scrivono il Papa e il primate Welby – ci porta a riconoscere l’inestimabile valore di ogni vita umana e ad onorarla attraverso opere di misericordia, offrendo istruzione, cure sanitarie, cibo, acqua pulita e rifugio, sempre cercando di risolvere i conflitti e di costruire la pace». Punto di partenza, sottolinea Francesco durante il Vespro, è promuovere al tempo stesso «l’unità della famiglia cristiana e della famiglia umana». Ambiti che non solo non si oppongono ma si arricchiscono a vicenda. Un cammino che ha come meta la preghiera di Gesù: “Ut unum sint” che tutti siano uno.

Un itinerario che prende le mosse dalla consapevolezza di essere figli dello stesso Padre, un Dio che «in quanto pastore vuole l’unità del suo popolo e desidera che soprattutto i pastori si spendano per questo».

Riccardo Maccioni
Avvenire 5 ottobre 2016


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 05/10/2016 da in Attualità ecclesiale, Ecumenismo, ITALIANO con tag .

  • 538.757 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 931 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: