COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

Avvento con Sant’Agostino

L’AVVENTO CON SANT’AGOSTINO “Nessuno è salvo, se non accoglie Cristo che viene.” Introduzione Nel corso dell’anno liturgico, l’Avvento è il tempo che non solo ci prepara a celebrare il ricordo-memoriale … Continua a leggere

27/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (15)

“Abbiate sale in voi stessi e siate in pace gli uni con gli altri” (Marco 9,50) Un granello di sale quotidiano per dare sapore alla tua giornata. Le sei richieste … Continua a leggere

27/11/2016 · Lascia un commento

Ecco lo Sposo, andiamogli incontro!

AVVENTO DEL SIGNORE Ecco lo Sposo, andiamogli incontro! Mt 25,1-13 – Parabola delle dieci vergini “A mezzanotte si levò un grido: Ecco lo sposo, andategli incontro! Allora tutte quelle vergini … Continua a leggere

27/11/2016 · Lascia un commento

Avvento con papa Francesco (I)

Commentando il passo del Vangelo del giorno in cui il centurione romano chiede con grande fede a Gesù la guarigione del servo, il Papa ha ricordato che in questi giorni “cominciamo un nuovo cammino”, un “cammino di Chiesa … verso il Natale”. Andiamo incontro al Signore.

27/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (14)

E non indurci in tentazione, ma liberaci dal male

La sola prova, la sola tentazione per l’uomo è di essere abbandonato a se stesso, a contatto con il male. Egli allora verifica sperimentalmente il proprio nulla.

25/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (13)

Il credito principale che pensiamo di possedere verso l’universo è la continuazione della nostra personalità. Questo credito implica tutti gli altri. L’istinto di conservazione ci fa sentire questa continuazione come una necessità, e noi crediamo che una necessità sia un diritto.

24/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (12)

Aver rimesso i debiti ai nostri debitori significa aver rinunciato in blocco a tutto il passato; accettare che l’avvenire sia vergine e intatto, rigorosamente legato al passato da legami che ignoriamo ma del tutto libero dai legami che la nostra immaginazione crede di imporgli; accettare la possibilità che l’avvenire si attui…

23/11/2016 · Lascia un commento

FP.fr 12/2016 Misericordia et misera

FRANÇOIS, à ceux qui liront cette Lettre Apostolique, miséricorde et paix
Misericordia et misera sont les deux termes qu’utilise Saint Augustin pour raconter la rencontre entre Jésus et la femme adultère (cf. Jn 8, 1-11). Il ne pouvait trouver expression plus belle et plus juste pour faire comprendre le mystère de l’amour de Dieu quand il vient à la rencontre du pécheur : « Il ne resta que la misérable pécheresse en face de la bonté miséricordieuse»[

22/11/2016 · Lascia un commento

FP.it 12/2016 Misericordia et misera

Lettera Apostolica di Papa Francesco.
FRANCESCO, a quanti leggeranno questa Lettera Apostolica, misericordia e pace!
Misericordia et misera sono le due parole che sant’Agostino utilizza per raccontare l’incontro tra Gesù e l’adultera (cfr Gv 8,1-11). Non poteva trovare espressione più bella e coerente di questa per far comprendere il mistero dell’amore di Dio quando viene incontro al peccatore: «Rimasero soltanto loro due: la misera e la misericordia”

22/11/2016 · Lascia un commento

Il Papa istituisce la Giornata mondiale dei poveri

Nella Lettera apostolica a chiusura dell’Anno giubilare, anche la possibilità per tutti i parroci di assolvere dal peccato di aborto e l’apertura ai Lefebvriani.

22/11/2016 · Lascia un commento

Turoldo, profeta del buio della Parola

Esattamente cent’anni fa, il 22 novembre 1916, nasceva il servita e grande poeta David Maria Turoldo (+ 6 febbraio 1992) Lo incontravi, e ti colpiva da un lato la sua … Continua a leggere

22/11/2016 · 1 Commento

Un grano di sale, da Simone Weil (11)

E rimetti a noi i nostri debiti come noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori

Al momento di dire queste parole dobbiamo aver già rimesso tutti i nostri debiti. Non si tratta soltanto delle offese che pensiamo di aver subito. È anche la rinuncia alla riconoscenza per il bene che pensiamo di aver fatto, e in genere a tutto ciò che ci attendiamo dagli esseri e dalle cose, tutto ciò che crediamo ci sia dovuto..

22/11/2016 · Lascia un commento

Clima: i nuvoloni di Trump sulla Cop22 di Marrakech

Clima. La Cop22 di Marrakech non si è chiusa in bellezza.
Gli obiettivi raggiunti a Parigi lo scorso anno, per ridurre il surriscaldamento del Pianeta, saranno regolamentati solo entro due anni

21/11/2016 · Lascia un commento

Giubileo. Chiusa a Roma la Porta Santa

Chiusa la Porta Santa di San Pietro, finito il Giubileo straordinario della Misericordia. Il Papa ha firmato anche il documento postgiubilare che verrà diffuso lunedì 21 novembre.

21/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (10)

Esiste un’energia trascendente la cui sorgente è in cielo e che passa in noi non appena lo desideriamo. È veramente una energia e si traduce in azione tramite la nostra anima e il nostro corpo.
È questo l’alimento che dobbiamo chiedere.

21/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (9)

Noi abbiamo bisogno del PANE. Siamo esseri che di continuo traggono dall’esterno la loro energia, poiché, via via che la ricevono, la esauriscono nei loro sforzi. Se la nostra energia non è quotidianamente rinnovata, perdiamo le forze e non riusciamo più a muoverci.

20/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (8)

«Dacci oggi il nostro pane soprannaturale».
Cristo è il nostro pane. Possiamo chiederlo soltanto per OGGI, perché è sempre alla porta della nostra anima: vuole entrare, ma non viola il nostro consenso. Se consentiamo che entri, egli entra; appena non lo vogliamo più, egli se ne va. Noi non possiamo vincolare oggi la nostra volontà di domani.

19/11/2016 · Lascia un commento

Le scienze esatte, la nuova religione

David Gelernter, genio dell’era digitale ritiene che “negli ultimi 50 o 60 anni le scienze esatte siano diventate la nuova religione”, per cui “sono così convinte di se stesse che, come a suo tempo ha fatto la religione, emarginano i non credenti e tacciano chi dubita di eresia, imponendo il proprio dogma. È l’ultima ideologia”.

19/11/2016 · Lascia un commento

Testi patristici sul Vangelo della XXXIV Domenica del Tempo ordinario (C)

Vuoi vedere un`altra sua opera meravigliosa? Oggi ci ha aperto il paradiso, ch`era chiuso da più di cinquemila anni. In un giorno e in un`ora come questa, vi portò un ladro e così fece due cose insieme: aprì il paradiso e v`introdusse un ladro. In questo giorno ci ha ridato la nostra vera patria e l`ha fatta casa di tutto il genere umano, poiché dice: “Oggi sarai con me in paradiso”

18/11/2016 · Lascia un commento

Gesù Cristo Re dell’Universo (C) Commento

Un malfattore appeso alla croce gli chiede di non essere dimenticato e lui lo prende con sé. In quel bandito raggiunge tutti noi, consacrando – in un malfattore – la dignità di ogni persona umana: nella sua decadenza, nel suo limite più basso, l’uomo è sempre amabile per Dio

18/11/2016 · Lascia un commento

Gesù Cristo Re dell’Universo (C) Lectio

In quel tempo, [dopo che ebbero crocifisso Gesù,] il popolo stava a vedere; i capi invece deridevano Gesù dicendo: «Ha salvato altri! Salvi se stesso, se è lui il Cristo di Dio, l’eletto».
Anche i soldati lo deridevano, gli si accostavano per porgergli dell’aceto e dicevano: «Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». Sopra di lui c’era anche una scritta: «Costui è il re dei Giudei».

18/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (7)

Le tre richieste precedenti (prima parte del Padre-Nostro) sono in rapporto con le tre Persone della Trinità: il Figlio, lo Spirito e il Padre

18/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (6)

COSÌ IN CIELO COME IN TERRA
Questo associarsi del nostro desiderio alla volontà di Dio deve estendersi anche alle cose spirituali. I progressi e i regressi spirituali nostri e degli esseri che amiamo hanno un rapporto con l’altro mondo, ma sono anche avvenimenti che si producono quaggiù, nel tempo.

17/11/2016 · 1 Commento

Dentro la bellezza (99)

Si rimane sgomenti di fronte a certe affermazioni. Sgomenti anche perché – a differenza di altre di minor portata – passano in sordina. Mi riferisco a quel giornalista che, riguardo all’ultimo terremoto, ha scritto su Facebook: «Il crollo delle chiese, però, è divertente». Come può divertire il crollo di edifici della memoria storica di un paese, di un popolo? Del crollo di un edificio storico, laico o religioso che sia, non ci si può rallegrare.

16/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (5)

«Sia fatta la tua volontà».
Non possiamo aggiungere o sottrarre nulla a questa conformità. Così, dopo uno slancio di desiderio verso il possibile, con questa frase noi chiediamo di nuovo ciò che è già realtà: ma non più una realtà eterna, come la santità del Verbo; l’oggetto della nostra richiesta riguarda ciò che si produce nel tempo: noi chiediamo che

16/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (4)

«Venga il tuo regno».
Si tratta di qualcosa che deve venire, che non c’è. Il regno di Dio è lo Spirito Santo che colma tutta l’anima delle creature intelligenti. Lo Spirito soffia dove vuole. Non si può fare altro che invocarlo.

15/11/2016 · Lascia un commento

Africa: Le fragili frontiere

Giulio Albanese
Il tema della delimitazione dei confini tra gli Stati africani continua a rappresentare una questione scottante che spesso viene sottovalutata nei pronostici sulle future performance dei governi locali. Lo scenario, in effetti, è molto complesso ed esige un’attenta disamina.

14/11/2016 · Lascia un commento

Dentro la bellezza (98)

La gloria invisibile degli innocenti Wiliam Holman Hunt (1827-1910) era stato in Terra Santa, quel viaggio gli era come rimasto addosso facendogli realizzare opere che trasudano del sapore drammatico e … Continua a leggere

14/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (3)

«Sia santificato il nome tuo».
Questo nome brilla nella bellezza e nell’ordine del creato e nella luce interiore dell’anima umana: è la santità stessa e non v’è santità fuori di lui; dunque non occorre che sia santificato. Chiedendo questa santificazione, noi chiediamo ciò che è dell’eternità, con una pienezza di realtà alla quale non possiamo aggiungere né togliere nemmeno una parte infinitesimale.

14/11/2016 · Lascia un commento

Si chiudono le porte sante sparse nel mondo

Il giubileo della misericordia nelle diocesi di tutto il mondo è stata l’intuizione di Papa Francesco per questo Anno Santo: ha permesso così una presenza capillare dell’annuncio della misericordia come centro del Vangelo e forma fondamentale della vita cristiana.

13/11/2016 · Lascia un commento

Tutta colpa del monoteismo? No, del laicismo

Sette pagine intere del numero odierno dell’Espresso, più un filosofo italiano, un poeta e un egitto-antropologo tedeschi per affermare che «Terrorismo. Guerre. Intolleranza. Ma anche razzismo e aggressività quotidiana. Sono … Continua a leggere

13/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (2)

«Padre nostro che sei nei cieli».
Egli è nostro Padre; non c’è nulla in noi di reale che non proceda da lui. Noi gli apparteniamo. Egli ci ama, perché ama se stesso e noi siamo cosa sua. Ma è il Padre che è nei cieli. Non altrove.

13/11/2016 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Simone Weil (1)

Simone Weil nella sua Autobiografia spirituale confida di avere imparato a memoria il Pater in lingua greca e di essersi imposta di «recitarlo una volta ogni mattina».

12/11/2016 · Lascia un commento

50 anni fa esplodeva il fenomeno della rivoluzione giovanile

Londra, 1966. Che la rivoluzione abbia inizio.
50 anni fa esplodeva il fenomeno della controcultura giovanile che avrebbe portato al 68. Anni ammantati da un’aura mitica, raccontati in una mostra al Victoria & Albert Museum attraverso la musica.

11/11/2016 · Lascia un commento

Cop22. Marrakech la richiesta dei leader religiosi: «Stop alle energie fossili»

La tutela ambientale unisce le confessioni nel segno indicato dalla Laudato si’ di papa Francesco.
Hanno scelto la Cop22 in corso a Marrakech i rappresentanti di diverse confessioni religiose per rivolgere un appello ai leader politici internazionali che chiede impegni stringenti e concreti nella lotta ai cambiamenti climatici.

11/11/2016 · Lascia un commento

FP.esp 11/2016 El terror y los muros, el amor y los puentes

¿Quién gobierna entonces? El dinero ¿Cómo gobierna? Con el látigo del miedo, de la inequidad, de la violencia económica, social, cultural y militar que engendra más y más violencia en una espiral descendente que parece no acabar jamás. ¡Cuánto dolor y cuánto miedo!

11/11/2016 · Lascia un commento

FP.esp 10/2016 (3) Bregando con el sentimiento de superioridad

Vivimos en un mundo donde casi todo alimenta nuestros sentimientos de superioridad, y más aún, cada vez se nos dan menos herramientas para combatirlos.

11/11/2016 · Lascia un commento

FP.esp 10/2016 (2) Respeto Mutuo en una Comunidad Polarizada

Tener fuertes convicciones no es un defecto, pero lo penoso es que la falta de disposición para abrirse a un diálogo respetuoso sobre ciertos temas delicados sea, en general, tan frecuente, tanto en los círculos eclesiales como en los políticos.

11/11/2016 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 591 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com
novembre: 2016
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

  • 230.030 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.
Annunci

Categorie