COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Le scienze esatte, la nuova religione

David Gelernter, genio dell’era digitale: “Corriamo il rischio di sacrificare l’umanesimo sull’altare della tecnologia”


andrelyra.jpg


“Il successo di quel tiranno crudele che è Donald Trump nella pre-campagna statunitense mostra che i cittadini cercano delle emozioni. Non votano un computer. Le emozioni non possono essere tenute al margine della vita della comunità, altrimenti populisti come Trump danno voce a quei sentimenti”.

Ad affermarlo di recente è stato David Gelernter, genio dell’era digitale e docente di Scienze Informatiche presso l’Università di Yale, anticipando quello che ormai è una realtà: l’inaspettato trionfo di Trump alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti.

Gelernter ha anche analizzato i progressi dei suoi colleghi nel campo della tecnologia e dell’intelligenza artificiale in relazione alla coscienza umana.

“Siamo arrivati a un punto in cui corriamo il rischio di sacrificare l’umanesimo sull’altare della tecnologia e della devozione per la scienza”, ha dichiarato domenica 6 novembre in un’intervista pubblicata sul Semanal Dominical de El Periódico de Cataluña.

“Non si può uccidere Dio”

Come esperto nella materia, Gelernter ritiene che “negli ultimi 50 o 60 anni le scienze esatte siano diventate la nuova religione”, per cui “sono così convinte di se stesse che, come a suo tempo ha fatto la religione, emarginano i non credenti e tacciano chi dubita di eresia, imponendo il proprio dogma. È l’ultima ideologia”.

In un altro passo dell’intervista, il professore di Yale ha ricordato, ad esempio, che anche se Freud era ateo “era uno di quegli atei che non provano indifferenza nei confronti di Dio. Il sentimento più represso e nascosto nella vita pubblica del mondo occidentale è la fede in Dio. Ma non si può uccidere Dio”.

“Nel nostro mondo mentale, quella di Dio è una concezione ampiamente diffusa e allo stesso tempo repressa”, ha indicato.

“Un computer potrà superare milioni di volte la capacità intellettuale umana, ma da un punto di vista filosofico continuerà ad essere uno zombie. Il computer non può generare soggettività, ovvero un mondo interiore, una vita spirituale propria, un passaggio mentale unico per il quale nessun altro possa transitare”.

Un robot “non ha coscienza, per fortuna. Nella macchina non c’è mente, non c’è presenza d’anima. Non c’è niente”.

“Crediamo che con l’intelligenza artificiale ci troviamo di fronte alla creazione di una mente soprannaturale, di esserci imbattuti nella pietra filosofale. In realtà, continuiamo a non capire cosa sia la coscienza”, ha dichiarato Gelernter.

“I sostenitori della supermente informatica si sono corrotti intellettualmente, non per denaro, ma per fantasia di potere”, anche se “il detto per cui il denaro è potere ha raggiunto una dimensione sinistra”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19/11/2016 da in Attualità, Società, Cultura, ITALIANO con tag .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.428 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
novembre: 2016
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

  • 158,378 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

Advent Advento Africa Amore Amoris laetitia Anthony Bloom Arabia Saudita Arte Arte cristiana Arte sacra Ateismo Avent Avvento Bellezza Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Church Cibo Cina Contemplazione Cristianesimo Cristiani perseguitati Cristianos perseguidos Cuaresma Cuba Cultura Curia romana Daesh Dialogo Dialogo Interreligioso Dio Domenica del Tempo Ordinario (C) Domenica Tempo ordinario (C) Donna Ecologia Economia Ecumenismo Enzo Bianchi Estados Unidos Eucaristia Europa Evangelizzazione Famiglia Family Família Fede France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La Madonna nell’arte La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lectio Divina Lent LENT with Gregory of Narek Le prediche di Spoleto Libro del Génesis Libro dell'esodo Libro della Genesi Madonna Magnificat Maria Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Medio Oriente Migranti Misericordia Missione Natal Natale Nigeria Noël Pace Padre nostro Padri del Deserto Pakistan Paolo VI Papa Francesco Papa Francisco Pape François Paz Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione dei cristiani Pittura Pope Francis Poveri Povertà Prayers Preghiera Profughi Quaresima Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa Rifugiati Rosary Scienza Sconfinamenti della Missione Settimana del Tempo Ordinario Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Spiritualità Sud Sudan Terrorismo Terrorismo islamico Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Violenza

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: