COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

Si sono intensificati gli scontri nella Repubblica Centrafricana

Sono sempre più numerosi nella Repubblica Centrafricana gli episodi di violenza a sfondo religioso. Nelle ultime settimane gli scontri tra le milizie rivali hanno preso il sopravvento e più di cento persone hanno perso la vita nel corso di un triplice attacco avvenuto ad Alindao, a Bengassou e a Bria, nel sud-est del paese.

Annunci
31/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (31)

31. Fare buon uso della gloria e della lode.
Se dunque qualcuno ci loda e ci glorifica, dobbiamo comprendere l’esempio che qui ci dà la Madre di Dio ed essere pronti a rispondere con questo versetto e a fare buon uso della gloria e della lode e dire apertamente o almeno pensare nel cuore…

31/05/2017 · Lascia un commento

Guerra e malnutrizione: Sud Sudan allo sbando

Amref lancia l’allarme: «Drammatiche le conseguenze del conflitto sulla popolazione locale». Il Papa non si recherà nel Paese nel 2017

30/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (30)

30. Che creatura meravigliosa!
Oh, quant’è semplice e puro il suo cuore! Che creatura meravigliosa! Grandi cose sono nascoste sotto così semplici apparenze! Quanti l’hanno toccata, con lei hanno parlato, mangiato e bevuto, forse l’hanno disprezzata e considerata una comune cittadina, povera e semplice

30/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (29)

29. “E SANTO È IL SUO NOME”.
Perciò essa aggiunge: “E santo è il suo nome”; cioè io non mi attribuisco l’opera e così neppure mi attribuisco la fama e l’onore di essa. Poiché l’onore e la fama è soltanto di chi compie l’opera.

30/05/2017 · Lascia un commento

Le apparizioni mariane / 1

Le apparizioni sono un fenomeno sempre attuale nella storia della Chiesa, già la Sacra Scrittura di fatto attesta molte apparizioni, se poi noi, rileggendo la storia della Chiesa, dal tempo patristico a oggi, diventa praticamente impossibile calcolare il numero delle apparizioni documentate

30/05/2017 · Lascia un commento

Visitazione della Beata Vergine Maria

La Marialis cultus al numero 7 circa la festa della Visitazione della Beata Vergine Maria ricorda che essa è una celebrazione dove viene commemorato un evento salvifico, nel quale la Vergine Madre è strettamente legata a suo Figlio, e la «liturgia ricorda “la beata Vergine Maria, che porta in grembo il Figlio” e che si reca da Elisabetta per porgerle l’aiuto della carità e proclamare la misericordia di Dio Salvatore» (MC 7).

30/05/2017 · Lascia un commento

Monseñor Aguirre: “Se llevaron a los niños y a la madre y les dispararon a bocajarro”

Un abrazo a todos. Esta mañana me despertaron mis tres curas y tres monjas que enviamos al otro lado del río, al Congo para decir la misa allí. Un musulmán allí, llamó a su mujer y 5 hijos, de 12 a 3 años, para que nos siguiera y atravesará el río con ellos. Pero al borde del río esperaba el diablo en busca de musulmanes…

29/05/2017 · Lascia un commento

La strage dei copti, padre Scattolin: «Vogliono destabilizzare»

Il comboniano che lavora tra i diseredati del Cairo: «Colpiscono i cristiani perché sono un bersaglio facile. La risposta alle loro azioni deve essere culturale»

29/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (28)

28. Una potenza operante.
Questo dunque è il pensiero della santa Madre di Dio in queste parole: in tutte queste cose e in questi grandi beni non v’è nulla di mio, ma tutto è di Colui che tutte queste cose compie e agisce con la sua potenza in tutti; egli ha fatto per me queste grandi cose.

28/05/2017 · Lascia un commento

FP.esp 6/2017 Zundel: Dios‑Amor mendiga nuestro amor

El gran mal es que todos no le damos al nombre de Dios el mismo significado. La mayoría de los creyentes conciben un Dios abstracto, lejano, que nos pide sacrificios y castiga a quienes transgreden sus leyes. No es extraño entonces que los no creyentes ataquen nuestra religión. Lo que critican es una caricatura de Dios, una caricatura de la verdadera religión.

27/05/2017 · 2 commenti

FP.esp 5/2017 Al Dios cristiano desde el ateísmo moderno

Como decía Johann Wolfgang von Goethe, “La vida es demasiado corta para beber vino malo”. Curioso proverbio este, que bien podría reflejar la concepción epicúrea del mundo y el nihilismo casi infantil por su terquedad, propios de las actuales élites posmodernas. Frente a ello, la visión cristiana del mundo y del hombre es un verdadero canto a la vida y al optimismo.

27/05/2017 · Lascia un commento

Ghana – Damba: A Thanksgiving Festival

Each year, around May, the Gonjas people of Ghana’s Northern Region celebrate the Damba festival, where Islam and indigenous customs come together. Three days of events and celebrations. To remember the past but also to discuss currents issues.

27/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (27)

27. Il Potente.
“Il Potente”. Con questo nome essa toglie ogni potenza e forza a tutte le creature per attribuirla a Dio solo.

27/05/2017 · Lascia un commento

«Cinque magnati nigeriani potrebbero sconfiggere la povertà nel loro Paese»

Sarebbe sufficiente la ricchezza dei cinque uomini più ricchi del Paese a mettere fine alla povertà in Nigeria. A denunciarlo è la Ong Oxfam nel suo rapporto «Inequality in Nigeria – Exploring the drivers». Secondo i responsabili dell’organizzazione britannica, nonostante l’attuale recessione economica, «una piccola élite sta diventando sempre più ricca» mentre più della metà della popolazione nigeriana è ancora alle prese con la miseria.

26/05/2017 · Lascia un commento

In Africa, cresce la classe media e il tenore di vita

Nonostante i «progressi sul fonte dello sviluppo umano siano lenti e irregolari», 18 dei 54 Paesi africani hanno raggiunto un tenore di vita medio-alto. Ad affermarlo il rapporto «African Economic Outlook» pubblicato congiuntamente da Banca africana dello sviluppo, Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico e il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite.

26/05/2017 · 1 Commento

Africa: Indigenous Peoples ‘Seriously Threatened’

The cultures and very survival of indigenous peoples in Africa are seriously threatened. They are ignored, neglected and fall victims of land grabbing and land dispossession, which is caused by extractive industries, agribusiness and other forms of business operations.

26/05/2017 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della Ascensione del Signore (A)

Io sono con voi, tutti i giorni, fino alla fine del mondo: con voi, sempre, fino alla fine. Cosa sia l’ascensione lo capiamo da queste parole. Non è andato lontano o in alto, in qualche angolo remoto del cosmo, ma si è fatto più vicino di prima. Se prima era insieme con i discepoli, ora sarà dentro di loro. Non è andato al di là delle nubi ma al di là delle forme

26/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (26)

26. La libera grazia di Dio
Essa parla anche di una libera grazia di Dio, non secondo il suo proprio merito. (…) Che poi si canti nel Regina coeli laetare: “ Tu hai meritato di portarlo”, e in un altro punto: “Del quale tu sei stata degna di portarlo…”, non dimostra nulla.

26/05/2017 · Lascia un commento

Ascensione del Signore (A) Lectio

L’antica professione di fede della prima comunità cristiana che riconosce Gesù Cristo risorto come il “Signore”, viene trascritta nel linguaggio simbolico della sua ascensione al cielo. Luca privilegia questo modello espressivo alla fine del vangelo e all’inizio del suo secondo libro, gli Atti degli apostoli.

25/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (25)

25. Tutto è grande quello che ha fatto per me.
Essa non elenca i doni ricevuti specificandoli, ma con una parola li comprende tutti in una volta e dice: “Egli mi ha fatto cose grandi”, cioè tutto è grande quello che ha fatto per me. Così ci insegna che quanto più la meditazione è spirituale, tanto meno è fatta di molte parole. Si rende conto di non poter assolutamente esprimere ciò che prova con parole, per quanto vi pensi e lo desideri fortemente. Ed ecco perché queste poche parole dello Spirito sono in ogni tempo tanto grandi e profonde che nessuno le può comprendere, se almeno già in parte non le senta lo Spirito. Queste parole appaiono del tutto insignificanti e senza valore a coloro che non hanno lo Spirito e agiscono usando molte parole e grandi schiamazzi. Lo stesso Cristo ci insegna in Matteo VI che non dobbiamo usare molte parole quando preghiamo, in quanto fanno così coloro che non avendo fede, pensano di essere esauditi per le loro molte parole. (…)
Se dunque si pensa di lodare Dio con molte parole, grida e suoni, si agisce come se Egli fosse sordo o non sapesse nulla, come se noi volessimo svegliarlo e informarlo. Una simile opinione di Dio va più a detrimento e disonore che a sua lode. Ma chi medita sulle azioni divine con tutto il cuore e le considera con ammirazione e gratitudine, traboccante d’amore, egli sospira più che parlare, e le parole scorrono (senza essere studiate, né pesate), cosicché lo spirito stesso si manifesta e le parole hanno vita, mani e piedi, anzi è come se tutto il corpo e tutta la vita e tutte le membra volessero parlare: ciò significa lodare Dio veramente in spirito e verità, perché le parole sono puro fuoco, luce e vita, come dice Davide nel Salmo CXVIII: “Signore, le tue parole sono tutte infocate”. E ancora: “Le mie labbra esprimeranno la tua lode”, come dell’acqua bollente trabocca e spuma, e per il gran calore non si può più trattenere nella pentola. Così sono tutte le parole della beata Vergine in questo canto: poche, ma profonde e grandi. Simili persone sono chiamate da san Paolo, in Romani XII, spiritu ferventes, spiritualmente bollenti e spumanti, e ci insegna ad essere così.
Le grandi cose non sono altro che questo, che essa è diventata Madre di Dio; in tale opera le sono dati tanti e sì grandi beni che nessuno li può comprendere. (…) Poiché da ciò le viene ogni onore, ogni beatitudine, e in ogni generazione umana la sua singolare posizione sopra tutti, poiché nessuno come lei ha avuto dal Padre Celeste un bambino e un simile bambino. Ed essa stessa non gli può dare un nome per l’immensa grandezza e non può fare altro che traboccare d’amore, poiché sono cose grandi che non si possono esprimere ne misurare. Perciò con una parola, chiamandola Madre di Dio, si è compreso tutto il suo onore; nessuno può di lei o a lei dire cosa più grande, anche se avesse tante lingue quante sono le foglie e l’erba, le stelle in cielo e la sabbia del mare. Anche il cuore deve riflettere che cosa significhi essere Madre di Dio.

25/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (24)

24. “POICHÉ IL POTENTE MI HA FATTO GRANDI COSE, E SANTO È IL SUO NOME”…
Qui essa canta tutte insieme le opere che Dio ha fatto per lei, rispettando un preciso ordine.

24/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (23)

23. “PER CUI TUTTE LE GENERAZIONI MI CHIAMERANNO BEATA”.
L’espressione latina omnes generationes l’ho tradotta in tedesco “i posteri”, sebbene significhi “tutte le generazioni”.

23/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (22)

22. Maria non vuole che tu venga a lei, ma per mezzo di lei tu vada a Dio.
Per questa ragione, chi vuole onorarla non la deve porre soltanto dinanzi a sé, ma dinanzi a Dio (…). Essa non vuole che tu venga a lei, ma per mezzo di lei tu vada a Dio.

22/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (21)

21. Il vero onore che le si deve tributare
In tal modo possiamo imparare quale sia il vero onore che le si deve tributare e mediante il quale la si deve servire. Con quali parole ci si potrà rivolgere a lei? Le sue stesse parole ci inducono a dire

21/05/2017 · Lascia un commento

Centrafrica, vescovo e cristiani fanno da scudo ai musulmani

«Sto molto bene. Ma mi sono messo a fare da scudo affinché non vengano uccisi 500 donne e bambini all’interno di una moschea. Insieme ad altri, siamo qui da tre giorni. Raccogliamo feriti e cadaveri. Finora abbiamo contato 40 morti e cento feriti».

20/05/2017 · Lascia un commento

VI Domenica di Pasqua (A) Commento

“Se incontri il Buddha per la strada, uccidilo!”, a dire che l’amore per il maestro può ostacolare quello per il suo messaggio. Gesù invece vuole che lo si ami, che si sia coinvolti nella sua vita, al punto che i suoi comandi non siano imposizioni o leggi, ma siano realizzati nell’amore.

20/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (20)

20. La prima opera di Dio in Lei è lo sguardo divino
Maria confessa che la prima opera di Dio in lei è lo sguardo divino che si è posato su lei, ed è anche l’opera maggiore, dalla quale tutte le altre dipendono e dalla quale tutte scaturiscono.

20/05/2017 · Lascia un commento

Another Face Of The Migration Crisis In Africa

Nowhere do cities expand faster than in Asia and Africa. However, to develop them in a more sustainable and socially acceptable way, will be one of the greatest challenges for the implementation of the Sustainable Development goals (SDGs).

20/05/2017 · Lascia un commento

Arte, manifestação da beleza

A experiência cristã precisa de ser traduzida na linguagem da beleza, na linguagem artística, como diz João Paulo II, na Carta aos Artistas: «Para transmitir a mensagem que Cristo lhe confiou, a Igreja tem necessidade da arte. De facto, deve tornar percetível e, até, o mais fascinante possível, o mundo do espírito, do invisível, de Deus.

19/05/2017 · Lascia un commento

Natural Resources: The Levels Of Inequality

According to United Nations Economic Commission for Africa (UNECA), there is “a high correlation between the levels of exports of natural resources and the levels of inequality”. The more a country depends on its natural resource exports, the more it will be vulnerable to illegal financial flows and price volatility.

19/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (19)

19. Soltanto l’occhio astuto ed egoista dell’uomo è insaziabile
Tutti gli animali si accontentano di ciò che possiedono e servono Dio con amore e lode; soltanto l’occhio astuto ed egoista dell’uomo è insaziabile e per di più mal destro, tanto che vorrebbe saziarsi attraverso la sua stessa ingratitudine e il suo orgoglio

19/05/2017 · Lascia un commento

VI Domenica di Pasqua (A) Lectio

A pochi giorni dalla Solennità dell’Ascensione di Gesù al cielo, il Vangelo di oggi ci dà una certezza: Gesù non ci ha lasciati soli, in balia di noi stessi e di forze avverse; ha mandato il Paraclito, lo Spirito della verità, che ci sostiene nel cammino della vita

18/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (18)

18. Molti non lodano Dio perché considerano di avere ricevuto poco
Così oggi ci sono molti che non lodano la bontà di Dio, perché considerano di non di avere ricevuto quanto ha ricevuto san Pietro o un altro santo o come questo o quel mortale; pensano che se anche essi avessero tanto, lo loderebbero e amerebbero

18/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (17)

17. Fonda la tua salvezza soltanto sulle opere che Dio compie in te
Considera, dunque, come fa la vergine Maria, che Dio opera anche nei tuoi confronti e che, di conseguenza, devi fondare la tua salvezza soltanto sulle opere che Dio compie in te e non su quelle che compie negli altri.

17/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (16)

16. Poi, lodare le sue opere e i suoi beni.
Successivamente, la madre di Dio – dopo aver lodato con spirito semplice e puro il suo Dio e Salvatore senza diventare presuntuosa a causa dei suoi beni, ma cantando la bontà di colui come si conviene – passa, secondo un giusto ordine, a lodare le sue opere e i suoi beni.

16/05/2017 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Lutero (15)

5. Temiamo che l’occhio ipocrita non sia troppo aperto.
Perciò Dio deve riservare a se stesso il riconoscimento e la considerazione della nostra umiltà e occultarla al nostro sguardo, lasciandoci in modeste condizioni ed esercitandoci in esse, affinché dimentichiamo la considerazione di noi stessi.

15/05/2017 · Lascia un commento

El papa desestima los relatos sobre visiones de Medjugorje

El papa Francisco desestimó los relatos sobre continuas apariciones de la Virgen María en el santuario de Medjugorje en el sur de Bosnia, al afirmar que las visiones “no tienen mucho valor” incluso cuando ese templo ha ayudado a católicos a encontrar a Dios.

14/05/2017 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 593 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com

  • 231.486 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.
Annunci

Categorie