COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Pane e vino per la Messa, ecco le regole

Le ostie totalmente senza glutine non possono essere utilizzate. Sì all’uso del grano ogm. Dalla Congregazione per il Culto divino le norme da seguire per il pane e il vino destinati all’Eucaristia.

FRANCIS

Il Papa durante una Messa in Casa Santa Marta

Le ostie completamente prive di glutine non possono essere utilizzate per l’Eucaristia. Ne serve almeno una minima quantità. Per confezionarle si può invece usare il grano ogm, prodotto cioè da organismi geneticamente modificati.

L’invito a vigilare su provenienza e preparazione

Nella Lettera circolare “sul pane e il vino per l’Eucaristia” la Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei sacramenti chiede una maggiore attenzione nell’uso e nell’approvvigionamento del pane e del vino destinati alla Messa. In particolare il dicastero vaticano presieduto dal cardinale Robert Sarah e il cui segretario è l’arcivescovo Artur Roche, cioè i due firmatari del documento, invita i vescovi a vigilare «sulla qualità del pane e del vino destinati all’Eucaristia» e su coloro che li preparano, dando alcune indicazioni pratiche. Mentre, infatti – sottolinea la lettera – «finora sono state, in genere, alcune comunità religiose a prendersi cura di confezionare il pane e il vino per la celebrazione dell’Eucaristia, oggi questi si vendono anche nei supermercati, in altri negozi e tramite internet. Di qui il suggerimento ai destinatari del testo. i vescovi appunto, «di dare indicazioni in merito, ad esempio garantendo la materia eucaristica mediante appositi certificati».

Pane azzimo, vino “dal frutto della vite”

Riprendendo le norme riguardanti la materia eucaristica del Codice di diritto canonico e dell’Institutio generalis Missalis Romani, già “spiegate” nel 2004 dall’Istruzione Redemptionis Sacramentum, il testo ricorda inoltre che il pane utilizzato nella celebrazione deve essere «azzimo, esclusivamente di frumento e preparato di recente, in modo che non ci sia alcun rischio di decomposizione». Mentre «è un grave abuso introdurre nella confezione del pane dell’Eucaristia altre sostanze, come frutta, zucchero o miele. Va da sé che le ostie devono essere confezionate da persone che non soltanto si distinguano per onestà, ma siano anche esperte nel prepararle e fornite di strumenti adeguati».

Quanto al vino «deve essere naturale, del frutto della vite, genuino, non alterato, né commisto a sostanze estranee». Inoltre bisogna verificare con la massima cura che «sia conservato in perfetto stato e non diventi aceto» Ed è «assolutamente vietato usare del vino, sulla cui genuinità e provenienza ci sia dubbio: la Chiesa esige, infatti, certezza rispetto alle condizioni necessarie per la validità dei sacramenti».

Un pizzico di glutine

La Congregazione per il Culto divino e la disciplina dei sacramenti fa inoltre esplicito riferimento alle norme, già espresse in un documento, datato 2003, del dicastero per la Dottrina della fede, per parlare delle «persone che, per diverse e gravi motivazioni, non possono assumere pane normalmente confezionato o vino normalmente fermentato». Proprio guardando a loro si precisa che «le ostie completamente prive di glutine sono materia invalida per l’Eucaristia. Sono invece materia valida le ostie parzialmente prive di glutine e tali che sia in esse presente una quantità di glutine sufficiente per ottenere la panificazione senza aggiunta di sostanze estranee e senza ricorrere a procedimenti tali da snaturare il pane». Quanto al vino, per essere utilizzabile nell’Eucaristia, occorre che «Il mosto, cioè il succo d’uva, sia fresco sia conservato sospendendone la fermentazione tramite procedure che non ne alterino la natura (ad es. congelamento)».

In tema di ogm infine, come già detto, si afferma che «la materia eucaristica confezionata con organismi geneticamente modificati può essere considerata materia valida».

Riccardo Maccioni
Avvenire sabato 8 luglio 2017


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 08/07/2017 da in ITALIANO, Liturgia con tag , , , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.359 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

  • 138,988 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

Aborto Advent Advento Africa Afrique Alegria Ambiente America Amor Amore Amoris laetitia Anthony Bloom Arabia Saudita Arte Arte cristiana Arte sacra Asia Bibi Ateismo Avent Avvento Bellezza Benedetto XVI Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Bruno Forte Capitalismo Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Church Cibo Cina Cinema Colombia Confessione Contemplazione Cristianesimo Cristiani perseguitati Cristianos perseguidos Cristãos perseguidos Cuaresma Cuba Cultura Curia romana Daesh Dialogo Dialogo Interreligioso Dialogue Dio Diritti umani Domenica del Tempo ordinario (A) Domenica del Tempo Ordinario (C) Domenica Tempo ordinario (C) Donna Ecologia Economia Ecumenismo Enciclica Enzo Bianchi Epifania Estados Unidos Eucaristia Europa Evangelizzazione Fame Famiglia Famille Family Família Fede Fondamentalismo France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giovedì Santo Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Italia Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La Madonna nell’arte La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lectio della Domenica - A Lectio Divina Lent LENT with Gregory of Narek Le prediche di Spoleto Libia Libro del Génesis Libro dell'esodo Libro della Genesi Litany of Loreto Litany of Mary Livre de la Genèse Livro do Gênesis Madonna Magnificat Maria Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Medio Oriente Migranti Misericordia Mission Missione Morte México Natale Nigeria Noël October Oração Pace Padre nostro Padri del Deserto Paix Pakistan Papa Francesco Papa Francisco Pape François Paraguay Paul VI Paz Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione anti-cristiani Persecuzione dei cristiani Pittura Pobres Pobreza Politica Pope Francis Poveri Povertà Prayers Preghiera Profughi Quaresima Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa Rifugiati Rosary Sacramento della Misericordia Santità Scienza Sconfinamenti della Missione Settimana del Tempo Ordinario Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Solidarietà Spiritualità Stati Uniti Sud Sudan Synod Terrorismo Terrorismo islamico Testimoni Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Viaggio apostolico Violenza Virgin Mary Von Balthasar
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: