COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Un grano di sale, da Henri Nouwen (24)

“Abbiate sale in voi stessi e siate in pace gli uni con gli altri” (Marco 9,50)
Una parola, un granello di sale al giorno per dare sapore alla tua giornata.


scelto 6


SCELTO (5)
Possiamo decidere di essere grati o amari. Possiamo decidere di riconoscere il nostro essere scelti”, oppure possiamo decidere di concentrarci sul lato oscuro. Se persistiamo nel guardare il lato oscuro, alla fine finiremo nell’oscurità. Ogni giorno vedo succedere questo nella nostra comunità. Coloro che vi appartengono, uomini e donne con infermità mentali, hanno molte ragioni per essere amari. Molti di loro sperimentano una profonda solitudine, il rifiuto da parte di certi membri della propria famiglia o di taluni amici, l’inappagato desiderio di avere un compagno nella vita, e la continua frustrazione di avere sempre bisogno di assistenza. Eppure, per lo più, essi scelgono di non restare nell’amarezza, ma di essere grati per i tanti piccoli doni che ricevono nelle loro vite — un invito a pranzo, qualche giorno di evasione o il festeggiamento del compleanno e, soprattutto, la loro vita giornaliera nella comunità insieme a persone che offrono loro amicizia e sostegno. Essi scelgono la gratitudine al posto dell’amarezza e diventano una fonte di speranza e ispirazione per tutti i loro assistenti che, sebbene non siano malati mentali, devono fare la stessa scelta. Se continuiamo a pretendere la luce, diventeremo gradualmente sempre più radiosi. Quello che tanto mi affascina è che ogni volta che decidiamo di essere grati, sarà più facile vedere nuove cose per esserlo ancora. La gratitudine genera gratitudine, proprio come l’amore genera amore.
Spero che queste tre norme per entrare in sintonia con il tuo “essere scelto” possano aiutarti nella vita di tutti i giorni. Per me, esse costituiscono le discipline spirituali per la mia vita di persona scelta. Non è facile praticarle, specialmente durante i momenti di crisi. Prima di conoscerle, mi ritrovavo a lagnarmi, a rimuginare su qualche rifiuto e tramare il modo di prendermi la rivincita, ma da quando mi tengo strette al cuore queste discipline, mi sento capace di andare oltre le mie ombre, verso la luce della mia verità.


da Henri Nouwen, “Essere amati”
Henri Nouwen (1932–1996) fu un sacerdote cattolico olandese, teologo e scrittore, autore di 40 libri sulla vita spirituale. Insegnò nei Paesi Bassi e negli Stati Uniti. Nel 1986 si trasferì a Toronto, dove svolse il suo ministero pastorale presso una comunità di persone handicappate mentalmente e fisicamente.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30/07/2017 da in Fede e Spiritualità, ITALIANO, Un grano di sale con tag .

  • 352.620 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 764 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: