COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Missione in Oriente: quale cristianesimo?

India

Il cattolicesimo che è stato portato in India e nell’estremo oriente nel sedicesimo secolo era il cattolicesimo della controriforma. Da qui bisogna ripartire per comprendere la ragione del fallimento della Chiesa a mettere radici in Oriente.

Quando ci chiediamo la ragione del fallimento, per così dire, della Chiesa a mettere radici in Oriente ed a penetrarne la cultura, siamo portati ad incolparne l’associazione della Chiesa lungo i secoli alle potenze coloniali europee. Non c’è dubbio che questo è stato un ostacolo immenso alla diffusione del Vangelo ed ha finito per far apparire la Chiesa come un’istituzione straniera agli occhi dei popoli orientali. Ma io penso che ci sia una ragione ancora più profonda per questo fallimento, benché sia molto difficile per gli occidentali rendersene conto. Questa consiste nelle caratteristiche estremamente occidentali del Cattolicesimo Latino anche nella sua forma migliore.

Il cattolicesimo che è stato portato in India e nell’estremo oriente nel sedicesimo secolo era il cattolicesimo della controriforma. Ora senza dubbio la controriforma è stata un’opera formidabile nel suo tempo. Ha salvato la Chiesa in Europa, ma si è trattato di un adattamento della fede per far fronte ad una particolare situazione europea ed ha significato forse l’estremo sviluppo della Chiesa in una direzione occidentale. Il suo completo modo di pensare e di agire come è incorporato nel suo sistema teologico e nel diritto canonico era qualcosa di completamente alieno alla mentalità orientale C’era anche un’abitudine di considerare la vita cristiana in termini militareschi e la stessa Chiesa come una organizzazione militante. Il lavoro missionario era considerato come una conquista simile a quella delle potenze coloniali, ancora si sente parlare di “conquista missionaria del mondo”. Tutto questo tende inevitabilmente ad identificare la Chiesa, nella mente degli orientali, con le potenze e le istituzioni occidentali e fa apparire l’azione missionaria come una forma di “aggressione spirituale”.

In questa prospettiva molto poca considerazione veniva data al temperamento, al carattere o alla religione del popolo a cui si voleva predicare il Vangelo. La fede era considerata come un sistema rigido di dottrine e di disciplina da imporre indiscriminatamente a tutti. La religione degli indù, dei buddisti, dei mussulmani, dei confuciani era semplicemente un ostacolo da distruggere. Sarebbe stolto pretendere che questa mentalità sia ora scomparsa.

Infine, è importante imparare dal Vangelo lo stile dell’annuncio. Non di rado, infatti, anche con le migliori intenzioni, può succedere di indulgere a una certa smania di potere, al proselitismo o al fanatismo intollerante. Il Vangelo, invece, ci invita a rifiutare l’idolatria del successo e della potenza, la preoccupazione eccessiva per le strutture, e una certa ansia che risponde più a uno spirito di conquista che a quello del servizio. Il seme del Regno, benché piccolo, invisibile e talvolta insignificante, cresce silenziosamente grazie all’opera incessante di Dio: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa» (Mc 4,26-27). Questa è la nostra prima fiducia: Dio supera le nostre aspettative e ci sorprende con la sua generosità, facendo germogliare i frutti del nostro lavoro oltre i calcoli dell’efficienza umana. (Papa Francesco, 15 marzo 2017, dal messaggio per la giornata di preghiera per le vocazioni)

Carlo Torriani http://www.mondoemissione.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 02/08/2017 da in ITALIANO, Vocazione e Missione con tag , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.373 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug   Set »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

  • 151,040 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

Aborto Advent Advento Adviento Africa Afrique Alegria Ambiente America Amor Amore Amoris laetitia Anthony Bloom Arabia Saudita Arte Arte cristiana Arte sacra Asia Bibi Ateismo Avent Avvento Bellezza Benedetto XVI Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Bruno Forte Capitalismo Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Church Cibo Cina Cinema Colombia Confessione Contemplazione Cristianesimo Cristiani perseguitati Cristianos perseguidos Cuaresma Cuba Cultura Curia romana Daesh Dialogo Dialogo Interreligioso Dialogue Dio Diritti umani Domenica del Tempo ordinario (A) Domenica del Tempo Ordinario (C) Domenica Tempo ordinario (C) Donna Ecologia Economia Ecumenismo Enciclica Enzo Bianchi Epifania Estados Unidos Eucaristia Europa Evangelizzazione Fame Famiglia Famille Family Família Fede Fondamentalismo France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giovedì Santo Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Italia Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La Madonna nell’arte La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lectio della Domenica - A Lectio Divina Lent LENT with Gregory of Narek Le prediche di Spoleto Libia Libro del Génesis Libro dell'esodo Libro della Genesi Litany of Loreto Litany of Mary Livre de la Genèse Livro do Gênesis Madonna Magnificat Maria Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Medio Oriente Migranti Misericordia Mission Missione Morte México Natale Nigeria Noël October Oração Pace Padre nostro Padri del Deserto Paix Pakistan Papa Francesco Papa Francisco Pape François Paraguay Paul VI Paz Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione anti-cristiani Persecuzione dei cristiani Pittura Pobres Pobreza Politica Pope Francis Poveri Povertà Prayers Preghiera Profughi Quaresima Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa Rifugiati Rosary Sacramento della Misericordia Santità Scienza Sconfinamenti della Missione Settimana del Tempo Ordinario Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Solidarietà Spiritualità Stati Uniti Sud Sudan Synod Terrorismo Terrorismo islamico Testimoni Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Viaggio apostolico Violenza Virgin Mary Von Balthasar

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: