COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Stop all’accaparramento di terre per zucchero e biocarburanti in Tanzania

Stop all_accaparramento di terre per zucchero e biocarburanti in Tanzania
Le iniziative gemelle di New Alliance e Grow Africa hanno diminuito la loro visibilità ma rimangono una minaccia per le comunità e i piccoli agricoltori, molti dei quali sono donne. Queste iniziative non investono in infrastrutture e programmi che aiutino effettivamente le comunità e i contadini. Al contrario stanno fornendo incentivi per l’accaparramento di terreda parte sia delle compagnie straniere che delle élite urbane africane.

Una buona notizia è che un progetto per lo zucchero e i biocarburanti a Bagamoyo, in Tanzania, è stato “accantonato” dal governo tanzaniano! Il progetto fa parte di un’iniziativa agricola su larga scala sostenuta dall’amministrazione Obama e minaccia di espellere dalla regione 1.300 contadini.

Sembra anche che ci sia un notevole ridimensionamento del progetto Big Results Now sostenuto dalla New Alliance, che voleva fare del sito di Bagamoyo e di altri 15 siti zone di sviluppo per i mercati globali dello zucchero e dei biocarburanti. Si spera che questo indichi che il governo della Tanzania ha preso l’impegno a favore della partecipazione delle comunità nei programmi di sviluppo. Un processo decisionale che parta dalla comunità può valutare quali progetti di sviluppo aiutano la stessa a gestire e beneficiare in modo sostenibile le proprie risorse naturali, aumentando nel contempo l’offerta di cibo nutriente a livello locale e regionale. Anche se il progetto è stato archiviato, lo status legale della terra che è stata presa in considerazione dalla società di biocarburanti a Bagamoyo non è ancora chiaro. Mentre è stato riconosciuto che alcuni dei terreni inclusi nel progetto appartengono ai villaggi locali, la parte che va con il nome di Razaba, rimane in questione. Il terreno fu sottratto alla popolazione locale per creare una fattoria di proprietà del governo negli anni 1976-1993. Negli ultimi 25 anni, da quando il governo le ha abbandonate, queste terre sono state usate dalle comunità locali e dai gruppi di pastori per l’agricoltura e il pascolo. Le comunità vivono su queste terre e dovrebbero essere riconosciute come legittime titolari con diritto di possesso, ai sensi delle Linee Guida per il possesso di terre, pesca e foreste dell’ONU-2012. Vi sono ancora molti pastori e allevatori in Tanzania che hanno bisogno di terre e che dovrebbero avere la priorità sugli investitori stranieri.

La società civile ha preso posizione contro la New Alliance. Più di 100 organizzazioni – tra cui ActionAid – hanno fatto sapere alla Casa Bianca che la New Alliance rappresenta una minaccia per le comunità povere piuttosto che aiutarle. L’ex relatore delle Nazioni Unite per il diritto all’alimentazione, Olivier De Schutter, ha pubblicato un rapporto estremamente critico sulla New Alliance nel 2016, portando come esempio l’accaparramento di terre in Tanzania. E nel giugno del 2017, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in cui parla dei rischi e dei fallimenti della New Alliance. Da allora, la New Alliance è un tema imbarazzante per l’amministrazione Obama. Nel su ultimo comunicato stampa, la Casa Bianca lodando il proprio operato per lo sviluppo globale, si limitata a una sola frase sulla New Alliance e si riduce a menzionare l’impegno del settore privato per l’inversione, piuttosto che dilungarsi sugli effettivi investimenti.

Gpic Notizie dal Blog di Gian Paolo – Vol. 6 – N° 2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31/01/2018 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.561 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic   Feb »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

  • 199,756 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

1-2 Samuele Africa Afrique Ambiente Amore Anthony Bloom Arabia Saudita Arte sacra Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Cibo Cina Contemplazione Cristianos perseguidos Cuaresma Curia romana Dal rigattiere di parole Dialogo Diritti umani Economia Enzo Bianchi Eucaristia Europa Famiglia Família Fede France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lent LENT with Gregory of Narek Libro del Génesis Magnificat Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Migranti Misericordia Mission Missione Natale Natale (C) Nigeria P. Cantalamessa Pace Padri del Deserto Pakistan Paolo VI Papa Francesco Papa Francisco Pape François Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione dei cristiani Pittura Politica Pope Francis Poveri Povertà Prayers Profughi Quaresima (C) Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa RDC Regola di Vita Rifugiati Sconfinamenti della Missione Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Sud Sudan Terrorismo Terrorismo islamico Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Virgin Mary

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: