COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Arabia Saudita. Colf straniere come schiave: in vendita su Twitter

Le famiglie cedono le domestiche sui social, i Paesi di provenienza protestano. Rias promette un’inchiesta. Intanto una donna è stata nominata vice-ministro del Lavoro

 araba

Donne in Arabia Saudita (Ansa)
Antonella Mariani, Avvenire martedì 27 febbraio 2018

Una notizia positiva e un’altra negativa dall’Arabia Saudita. Quella buona è che una donna è entrata a far parte del governo, in seguito a un mini-ribaltone causato dall’insoddisfazione di re Salman riguardo all’andamento della guerra nello Yemen: Tamadhir bint Yosif Al Rammah è la nuova vice ministra del Lavoro. Non accadeva dal 2009, quando un’altra donna fu chiamata a occuparsi di Educazione. Rigorosamente come vice-ministro.

La notizia cattiva è anche la prima grana di cui si dovrà occupare la stessa Tamadhir: una faccenda di collaboratrici familiari straniere trattate più o meno come schiave, messe in vendita sui social come in Occidente si cedono una bicicletta o un’auto usata. Donne che non fanno bene i mestieri, o che non hanno creato legami positivi con i figli, o che non riescono a imparare l’arabo, o semplicemente non più giovanissime, si ritrovano con tanto di fotografia sugli account Twitter dei loro «padroni».

I primi annunci sono apparsi alla fine dello scorso anno, poi, visto il buon andamento del business, sono stati raggruppati in account dedicati e infine si sono trasferiti dal digitale alle bacheche dei centri commerciali. «Cedesi domestica, 26enne, brava in cucina e disponibile con i bambini. Prezzo: 4.500 euro compreso il trasporto»; questo è uno dei tanti annunci pubblicato da una famiglia saudita. Si specifica anche la paga: la media oscilla intorno all’equivalente di 400 euro. Talvolta è previsto anche un periodo di cessione temporanea, una sorta di prova «soddisfatti o rimborsati» in cui la lavoratrice non ha alcuna voce in capitolo. Il fatto è che gli stranieri per poter soggiornare in Arabia Saudita hanno bisogno di un garante locale: nel caso delle domestiche, sono le famiglie stesse, che quindi dispongono di un potere quasi assoluto su di loro. I soldi richiesti negli annunci di compravendita delle colf sono una sorta di prezzo di avvio, una «compensazione» per le spese sostenute dai datori di lavoro per i documenti e per le spese di viaggio.

Il caso è esploso perché alcuni Paesi di provenienza delle colf come Bangladesh, Filippine e Vietnam hanno protestato. In Marocco la stampa ha riportato l’indignazione di alcune associazioni per la difesa dei diritti delle donne. Le autorità saudite hanno assicurato che apriranno un’inchiesta. Ma nel frattempo, informano le agenzie di stampa, la compravendita di collaboratrici familiari continua a prosperare: cosa ne pensa la neo vice-ministra Tamadhir?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28/02/2018 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.597 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
febbraio: 2018
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728  

  • 187,174 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

Advento Africa Afrique Amore Anthony Bloom Arabia Saudita Arte sacra Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Cina Contemplazione Cristianos perseguidos Cuaresma Curia romana Daesh Dal rigattiere di parole Dialogo Diritti umani Economia Enzo Bianchi Eucaristia Europa Famiglia Family Família Fede France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Italia Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lent LENT with Gregory of Narek Libro del Génesis Magnificat Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Migranti Misericordia Missione Natal Natale Natale (C) Nigeria Noël P. Cantalamessa Pace Padri del Deserto Pakistan Paolo VI Papa Francesco Papa Francisco Pape François Paz Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione dei cristiani Pittura Pope Francis Poveri Povertà Prayers Profughi Quaresima (C) Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa Rifugiati Sconfinamenti della Missione Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Sud Sudan Terrorismo Terrorismo islamico Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Virgin Mary

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: