COMBONIANUM – Formazione e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Dal rigattiere di parole (0)

Rigattiere

rigattiere-di-parole1

Il rigattiere, a differenza dell’antiquario, non seleziona e non valorizza; semplicemente, rimette in circolazione dei beni che possono avere ancora una loro funzione.

Le definizioni si ricalcano l’una sull’altra: chi acquista e rivende roba vecchia, usata, fuori uso o fuori moda, specialmente vestiti, masserizie e simili; rigattierìa è ciarpame vecchio senza valore, oggetti di scarto.

Il rigattiere, a differenza dell’antiquario, non seleziona e non valorizza; semplicemente, rimette in circolazione dei beni che possono avere ancora una loro funzione.

E’ interessante risalire all’origine; tra le varie etimologie, quella che convince di più riporta la parola al latino re-captare, dove il re è prefisso ripetitivo e captare è l’intensivo di capere (prendere): cercare di avere, impadronirsi. Ma molti vocabolari citano il francese regattier, chi vende al dettaglio, derivato dal francone kratton, o l’analogo portoghese regatar. Del francese si ricorda anche racheter (re-acheter), ricomprare. Il Rigutini e Fanfani trova occasione per la sua lezioncina: “La fede, la coscienza, è roba oggi da rigattieri”. Il solo Panlessico attribuisce alla parola anche un significato zoologico. “Genere di molluschi che hanno la proprietà di raccogliere sulle loro conchiglie i corpi stranieri circostanti”.

Perdonate ora una digressione. Il rigattiere di parole è una specie di raccoglitore di voci talvolta senza valore, ma non prive di dignità e di storia; le mette sugli scaffali e le offre a chi le vuole, quasi alla rinfusa. La forza comune che le tiene insieme, e che impedisce di disfarsene definitivamente, è quella della curiosità: per le origini, per il percorso dei significati, per qualche sorpresa nascosta. Se sono fuori uso, così rispolverate possono imbattersi in un rinnovato interesse e possono recuperare qualche ragione per una nuova vita.

Paolo Stefanato
http://www.ilgiornale.it/sezioni/cultura.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13/04/2018 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag .

  • 303.239 visite
Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 586 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: