COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Aiuti urgenti per milioni di bambini. Grido di allarme alla riunione dei paesi donatori della Repubblica Democratica del Congo


Nella Repubblica Democratica del Congo tredici milioni di persone — oltre il 60 per cento delle quali sono bambini — hanno necessità urgente di ricevere assistenza. È quanto emerso ieri al congresso organizzato a Ginevra dalle Nazioni Unite, l’Unione europea e il governo olandese, con la partecipazione di donatori internazionali a favore del paese centrafricano. Nell’arco di un anno, il numero di persone che necessitano di assistenza nella Repubblica Democratica del Congo è quasi raddoppiato.

Risulta assente il governo congolese, che al riguardo ha fatto sapere di ritenere inappropriate alcune denunce. E che sembra accusare le istituzioni internazionali di rovinare l’immagine del paese con statistiche allarmanti.
La conferenza tra paesi donatori ha annunciato di aver stanziato 529 milioni di dollari per interventi umanitari nella Repubblica Democratica del Congo, in particolare per i sempre più numerosi sfollati interni che hanno bisogno di assistenza umanitaria d’urgenza.
La cifra annunciata a Ginevra dai donatori rappresenta un quarto dei 2,2 miliardi di dollari richiesti inizialmente dalle Nazioni Unite per far fronte alla crisi umanitaria: 1,7 miliardi per finanziare il piano di interventi umanitari; 504 milioni di dollari per venire in aiuto agli 807.000 congolesi rifugiati in paesi vicini, così come ai 540.000 profughi provenienti da altri paesi e attualmente sul territorio congolese.
Circa 7,7 milioni di persone sono in stato di carenza alimentare e la malnutrizione minaccia la vita di 2,2 milioni di bambini in pericolo di morte e 4,4 milioni in stato di malnutrizione acuta grave. Un responsabile per gli affari umanitari ha sottolineato che nella regione del Kasai gli agricoltori hanno avuto per tre stagioni consecutive scarsissimi rendimenti delle terre agricole.
Durante l’incontro, l’organizzazione Save the children ha chiesto in particolare interventi per la difesa dei minori dal reclutamento da parte di gruppi armati, per il supporto psicologico di coloro che ne sono stati vittima, così come cibo, acqua pulita e servizi igienico-sanitari.
Nonostante il deterioramento della situazione umanitaria, le Nazioni Unite riconoscono che ci sono stati progressi nel paese africano. Nel corso degli ultimi 15 anni, sotto l’impulso del governo, le infrastrutture delle grandi città sono state modernizzate, l’accesso all’educazione è migliorato, il numero di vaccinazioni è in aumento. In particolare, Mark Lowcock, responsabile degli affari umanitari delle Nazioni Unite, ha ricordato che la Repubblica Democratica del Congo ha contribuito con 100 milioni di dollari al piano di intervento portato avanti negli ultimi anni. L’Onu — ha indicato Lowcock — «al momento deve concordare con Kinshasa il seguito da dare alla riunione di oggi». Non ci sono ancora accordi sui tempi e le modalità: «la discussione si

svolgerà nel momento e nel posto indicato dal governo di Kinshasa».
L’Osservatore Romano, 14-15 aprile 2018
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14/04/2018 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.563 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
aprile: 2018
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

  • 200,202 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

1-2 Samuele Africa Afrique Ambiente Amore Anthony Bloom Arabia Saudita Arte sacra Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Cibo Cina Contemplazione Cristianos perseguidos Cuaresma Curia romana Dal rigattiere di parole Dialogo Diritti umani Economia Enzo Bianchi Eucaristia Europa Famiglia Família Fede France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lent LENT with Gregory of Narek Libro del Génesis Magnificat Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Migranti Misericordia Mission Missione Natale Natale (C) Nigeria P. Cantalamessa Pace Padri del Deserto Pakistan Paolo VI Papa Francesco Papa Francisco Pape François Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione dei cristiani Pittura Politica Pope Francis Poveri Povertà Prayers Profughi Quaresima (C) Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa RDC Regola di Vita Rifugiati Sconfinamenti della Missione Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Sud Sudan Terrorismo Terrorismo islamico Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Virgin Mary

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: