COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

Riscoprirsi Fratelli/Sorelle nella Comunità della Creazione

Laudato Sii: Proposta di Riflessione n.1
Anna Maria Sgaramella CMS


Riscoprirsi Fratelli e Sorelle nella Comunità della Creazione

Riscoprirsi Fratelli/Sorelle nella Comunitá della Creazione
Note per una Ecologia Umana- Ecologia dei Popoli

Introduzione

L’enciclica Laudato Si’ abbraccia diverse aree di riflessione. Nel presente approfondimento ci soffermeremo sul senso di appartenenza alla realtà globale-cosmica, che ci porta a considerare la dimensione relazionale bisognosa di un “io ecologico” per una identità fraterna-sorerna che includa il “tu” come ‘l’altro/a’, il creato, Dio. Una identità dialogante in grado, come afferma Leopoldo Sandoná, di “plasmare nuove quotidiane alleanze tra periferie e globalità, tra Occidente e Oriente, tra Sud e Nord, tra le prospettive autoctone dei popoli e la dimensione universale, tra le dinamiche urbane e il mondo rurale, tra l’ecologia della mente e l’ecologia sociale”.

La comunità di fede diviene un campo di dialogo per il mondo, ma anche cammino di incontro tra le confessioni cristiane e le religioni. Nella creazione si riscopre l’umanità comune che ci rende figli/e, fratello-sorella.

Nella nostra riflessione, aspetti biblici, teologici, antropologici spiegheranno il significato di una ecologia umana che si fa al contempo ecclesiologica e di popoli. Le creature di questo mondo non possono essere considerate un bene senza proprietario:

«Sono tue, Signore, amante della vita» (Sap 11,26). Questo induce alla convinzione che, essendo stati creati dallo stesso Padre, noi tutti esseri dell’universo siamo uniti da legami invisibili e formiamo una sorta di famiglia universale, una comunione sublime che ci spinge ad un rispetto sacro, amorevole e umile.[…] «Dio ci ha unito tanto strettamente al mondo che ci circonda, che la desertificazione del suolo è come una malattia per ciascuno, e possiamo lamentare l’estinzione di una specie come fosse una mutilazione»
(
Laudato Si’ n.89).

Vedi il testo della riflessione (sussidio PDF):
1.-Ecologia-Umana-e-dei-popoli

http://www.comboniane.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27/05/2018 da in Ecologia, ITALIANO con tag .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 615 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com

  • 240.702 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: