COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

Papa Francesco: lettera ai fedeli cileni, “non abbiamo ascoltato le vittime né reagito in tempo”

FOTO-prima-riunione-SP-Vescovi-Cileni


“Ci sono state situazioni che non sapevamo vedere e sentire. Come Chiesa non potevamo continuare a camminare, ignorando il dolore dei nostri fratelli e sorelle”. “Uno dei nostri principali difetti e omissioni: il non saper ascoltare le vittime”: così scrive Papa Francesco in una lettera al “Popolo di Dio che è in cammino in Cile” rivelata ieri sera (mentre a Santiago erano le 12) dai vescovi cileni, nello stesso giorno in cui la Sala Stampa della Santa Sede annunciava una nuova visita in Cile dell’arcivescovo Charles Scicluna e di monsignor Jordi Bertomeu, che hanno indagato sul problema degli abusi sessuali all’interno della Chiesa. “Tutto il processo di revisione e purificazione che stiamo vivendo – dice il Papa – è possibile grazie allo sforzo e alla perseveranza di persone concrete, le quali anche contro ogni speranza e discredito, non si sono stancate di cercare la verità”. Il riferimento è “alle vittime degli abusi sessuali, di potere e d’autorità e a coloro che a suo tempo hanno creduto loro e le hanno accompagnate. Vittime il cui grido è arrivato al cielo”.
Nella lunga lettera (di 8 pagine) il Papa ricorda anche le preghiere chieste ai fedeli cileni prima dell’incontro con i vescovi in Vaticano dal 15 al 17 maggio scorso, seguito dalle dimissioni di tutto l’episcopato. “Oggi – afferma – siamo chiamati a guardare avanti, accettare e subire il conflitto, in modo che possiamo risolverlo e trasformarlo in un nuovo cammino”. Papa Francesco riconosce che sono “state tratte conclusioni parziali, dove mancavano elementi cruciali per un discernimento sano e chiaro. Con vergogna devo dire che non abbiamo sentito e non abbiamo reagito in tempo”. Per questo da oggi a domenica il Papa riceverà a Roma un nuovo gruppo di vittime di don Fernando Karadima e altri fedeli della parrocchia del Sagrado Corazon de Providencia (El Bosque): cinque preti vittime di abusi, altri due sacerdoti che li hanno assistiti e due laici.

1 giugno 2018
https://agensir.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 01/06/2018 da in Attualità ecclesiale, ITALIANO con tag , , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 419 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com
giugno: 2018
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

  • 221.685 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: