COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

Every family is holy – Cada familia es sagrada (Ogni famiglia è sacra)

Stati Uniti
La politica migratoria negli Stati Uniti. Se ogni famiglia è sacra

26


La scena è quella tradizionale della Natività: la vergine Maria, Giuseppe e il piccolo Gesù. Soltanto che le statuette di questo presepe “fuori stagione” sono ingabbiate, circondate da una recinzione metallica che tanto ricorda il carcere e quelle celle di detenzione in cui sono rinchiuse le migliaia di famiglie di immigrati arrivate illegalmente dal Messico. Accade a Indianapolis, capitale dell’Indiana, nel cortile della cattedrale episcopaliana, segno esplicito del sentimento di contrarietà alla politica della tolleranza zero verso gli immigrati che sta suscitando enorme commozione e sdegno nelle comunità cristiane statunitensi.

Every family is holy – Cada familia es sagrada (Ogni famiglia è sacra) è scritto sullo striscione che accompagna l’iniziativa, la cui immagine anche grazie ai social sta facendo in breve il giro del mondo. «La sacra Scrittura è chiara su come dovremmo trattare le persone che cercano  di trovare sicurezza per le loro famiglie: dobbiamo mostrare misericordia e dargli il benvenuto», ha detto il reverendo Stephen Carlsen, decano e rettore della cattedrale, il quale ha sottolineato proprio la somiglianza di Gesù, Maria e Giuseppe con la condizione degli immigrati che arrivano ai confini degli Stati Uniti: la santa famiglia «non ha avuto casa e fuggiva dal pericolo chiedendo asilo». Per questo, ha aggiunto, «le persone di buona volontà e di fede non dovrebbero permettere che questo continui. Non dobbiamo dividerci per etnia, lingua o cultura, ma aiutare e curare il nostro prossimo, perché ogni famiglia è sacra».
Non ha voluto invece telecamere o fotografi la delegazione di vescovi cattolici, guidata dal presidente della Conferenza episcopale, il cardinale arcivescovo di Galveston-Houston Daniel N. DiNardo, che pochi giorni fa si è recata al confine con il Messico, nella diocesi di Brownsville, all’estremità meridionale del Texas, per testimoniare solidarietà agli immigrati e ribadire la contrarietà della comunità cattolica alla politica della tolleranza zero. Per due giorni i sei presuli hanno ascoltato testimonianze e fatto domande, per toccare di persona i drammi e le speranze dei migranti. «Una visita pastorale e di preghiera», l’ha definita il cardinale DiNardo, durante la conferenza stampa a conclusione del viaggio.

«Abbiamo parlato con tanti bambini, li abbiamo incoraggiati ad aiutarsi ma serve riunirli alla loro famiglia, un lavoro che è già cominciato e che la Chiesa intende sostenere in tutti i modi», ha detto l’arcivescovo di Los Angeles, José Horacio Gómez. In questa prospettiva l’episcopato, ha affermato ancora DiNardo, offre l’aiuto delle associazioni caritative cattoliche per trovare soluzioni alternative alla carcerazione: «Non voglio dare consigli al Congresso e al presidente, ma voglio offrirgli collaborazione nell’individuare risposte che siano economicamente convenienti e non accentuino le sofferenze. La nostra è una nazione compassionevole e noi possiamo davvero fare molto meglio». Anche perché, ha aggiunto, «se si lavora insieme si troveranno soluzioni che proteggeranno i confini e si prenderanno cura delle persone. Il nostro sistema migratorio si è infranto e va riformato».

L’Osservatore Romano , 4-5 luglio 2018
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 04/07/2018 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , .
Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com

Categorie

Traduci – Translate

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: