COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

Il pallino di Kagame per la scienza

kagame_

ALTRE AFRICHE
di Davide Maggiore

La sede dell’Istituto Africano di Scienze Matematiche (AIMS) di Kigali è una palazzina bianca, a poco più di due chilometri dall’aeroporto della capitale rwandese. All’apparenza, non troppo diversa da tanti edifici di recente costruzione che punteggiano le città africane. Eppure è il pilastro di una strategia che il presidente Paul Kagame sembra ritenere altrettanto importante del controllo ferreo sulla politica interna e del ruolo egemone del paese nella regione. Solo che, in questo caso, l’oggetto della competizione è la scienza.

Se negli anni ’70 un leader come il tanzaniano Julius Nyerere, con lo slogan “gli Americani possono andare sulla Luna, noi no” invitava i concittadini a concentrarsi sullo sviluppo economico di base, senza inseguire sogni impossibili, quattro decenni dopo, lo scenario si è ribaltato. E campi come la meccanica quantistica o le nanotecnologie possono diventare anche gli strumenti di un’ascesa politica.

L’esempio migliore è proprio l’AIMS. Creato a Città del Capo nel 2003 per iniziativa del fisico sudafricano Neil Turok, oggi ha sei campus in tutta la regione subsahariana, che ospitano decine di studenti africani a livello di master o dottorato. E quello di Kigali – ultimo ad essere aperto in ordine di tempo – ha strappato al Sudafrica il ruolo di sede centrale dell’istituto. Un avvenimento simbolico non solo dal punto di vista scientifico. Nella «nazione arcobaleno» infuriano le polemiche politiche e l’economia fatica: delle difficoltà della più grande potenza dell’Africa australe sembra voler approfittare anche l’ambizioso Rwanda.

La strategia seguita da Paul Kagame quando si tratta di scienza, del resto, somiglia molto a quella applicata senza troppi scrupoli in politica internazionale, ad esempio nella crisi congolese: cercare alleati all’interno stesso dello Stato «nemico». Così, dal 2013, proprio il sudafricano Turok è vicepresidente del Consiglio nazionale rwandese delle scienze e delle tecnologie: ed è solo uno degli acquisti illustri del Paese delle Mille Colline.

Dietro un secondo importante progetto – far diventare la stazione di ricerca sul clima del Monte Mugogo uno dei punti di riferimento internazionali sul tema – c’è Ronald Prinn, del MIT di Boston. E un’altra istituzione statunitense, l’università Carnegie Mellon è da anni presente sul territorio rwandese. Che sembra capace di attirare talenti a partire da qualsiasi circostanza: almeno stando ai dati secondo cui, dall’inizio della crisi in Burundi, più dell’80% dei rifugiati di questo paese con studi di livello universitario avrebbe scelto di stabilirsi in Rwanda (la maggioranza degli altri, invece, è fuggita in Tanzania). Mentre nel 2018 i talenti della ricerca arriveranno a Kigali da tutto il continente, per partecipare al Next Einstein Forum, iniziativa pensata per metterli in contatto coi donatori internazionali. Perché la Luna resta lontana, ma puntare sulla scienza garantisce di certo una visibilità globale.

19.4.2017
http://www.nigrizia.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13/07/2018 da in Cultura, ITALIANO con tag , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 503 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com
luglio: 2018
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

  • 214.363 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: