COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

Dalla parte dei Rifugiati

paul-verryn

ALTRE AFRICHE
di Davide Maggiore

Negli anni, l’ha vista prendere tante forme: quella delle leggi razziali, degli slogan da comizio, delle semplificazioni di stampa. Ma se gli si chiede di definire cos’è la xenofobia, Paul Verryn, vescovo metodista sudafricano, usa una parola sola: “È una maledizione”. E continua: “Come altro definire il fatto che persone già vulnerabili vengono attaccate e marginalizzate proprio nel luogo che doveva essere, per loro, sicuro?”. Di rifugiati, al centro delle cronache in Sudafrica come in Europa e negli Stati Uniti, questo 65enne religioso dagli occhiali tondi e dalla barba curata parla da esperto: sono migliaia quelli a cui ha dato protezione fino al 2015, quando era responsabile della Central Methodist Mission, nel centro di Johannesburg. Una chiesa diventata un riparo per i fuggiaschi, nella tradizione delle “città rifugio”, che da tempo ha ripreso vigore. E dopo la fine di quell’esperienza, Verryn non ha smesso di impegnarsi perché nuovi “santuari” sorgessero, cercando di coinvolgere nella sua battaglia anche altri leader religiosi sudafricani.

Dei migranti si prende cura perché è stato, a sua volta, un perseguitato. Bianco nel Sudafrica dell’apartheid, aveva tutto per stare dalla parte dei forti e dei potenti. Scelse di schierarsi con chi chiedeva uguaglianza. Di abitare a Soweto, cuore della rivolta nera. E dopo l’avvento della democrazia continuò a guardare a chi restava senza diritti. Migranti e rifugiati, in fuga – soprattutto – dalla povertà e dalla repressione in Zimbabwe. Tra le due esperienze, traccia un parallelo illuminante: “Io ero all’opposizione e la prima cosa che il regime sudafricano cercò di fare fu togliermi una fonte di reddito. Allo stesso modo, non è facile definire qualcuno ‘migrante economico’, perché le sue difficoltà finanziarie possono essere dovute al fatto di trovarsi dalla parte opposta rispetto a chi ha il potere”.

Il potere e chi lo detiene è per Verryn la chiave della questione. Può esserlo nel male: “Prendiamo Donald Trump, che usa la situazione dei rifugiati per cercare di guadagnare punti, politicamente, agli occhi di un pubblico disinformato: questo è l’opportunismo politico più perverso che si possa immaginare”. Ma il potere può – e deve – diventare strumento anche di bene. Si può partire dal basso, come nel caso dell’ultimo progetto a cui il prelato si sta dedicando: trovare spazi in cui i rifugiati possano riprendersi dai traumi subiti durante il viaggio. “È una questione di cui non ci siamo quasi occupati – spiega – ma queste persone hanno ferite profonde e servono cure”. Tuttavia  le iniziative nate nella società, non potranno andare avanti se la questione non diventerà politica: “Mi rivolgo a chi è al governo – conclude infatti Verryn – perché questo tipo di lavoro e il suo finanziamento non possono essere lasciati solo a organizzazioni no profit e ong; non è un comportamento responsabile!”.

http://www.nigrizia.it
16.6.2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14/07/2018 da in Attualità sociale, Giustizia e Pace!, ITALIANO con tag , , , .

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.563 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
luglio: 2018
L M M G V S D
« Giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

  • 200,363 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Tag

1-2 Samuele Africa Afrique Ambiente Amore Anthony Bloom Arabia Saudita Arte sacra Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Cibo Cina Contemplazione Cristianos perseguidos Cuaresma Curia romana Dal rigattiere di parole Dialogo Diritti umani Economia Enzo Bianchi Eucaristia Europa Famiglia Família Fede France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lent LENT with Gregory of Narek Le prediche di Spoleto Libro del Génesis Magnificat Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Migranti Misericordia Mission Missione Natale Natale (C) Nigeria P. Cantalamessa Pace Padri del Deserto Pakistan Paolo VI Papa Francesco Papa Francisco Pape François Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione dei cristiani Pittura Politica Pope Francis Poveri Povertà Prayers Profughi Quaresima (C) Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa Regola di Vita Rifugiati Sconfinamenti della Missione Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Sud Sudan Terrorismo Terrorismo islamico Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Virgin Mary

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: