COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

HONDURAS – I Vescovi e la “tragedia umana” della carovana: “siamo stati sordi alle grida dei loro diritti”

Tegucigalpa (Agenzia Fides) – I Vescovi dell’Honduras sono preoccupati per la grave crisi migratoria di migliaia di honduregni che stanno lasciando il paese. In questo momento la carovana è arrivata in Messico, e il governo degli Stati Uniti ha annunciato ritorsioni e di non permettere il loro ingresso.

HONDURAS - I Vescovi e la “tragedia umana” della carovana


In un comunicato inviato anche a Fides, la Conferenza Episcopale dell’Honduras definisce “tragedia umana” la mobilitazione di tanta gente, ed esprime dolore e preoccupazione per la delicata situazione creatasi.

“E’ una realtà che indigna, causata dall’attuale situazione nel nostro paese, che costringe una moltitudine a lasciare quel poco che ha, avventurandosi senza alcuna certezza per la rotta migratoria verso gli Stati Uniti, con il desiderio di raggiungere la terra promessa, il ‘sogno americano’, che consente di risolvere i loro problemi economici e migliorare le proprie condizioni di vita, per loro e lo loro famiglie e, in molti casi, per avere garantita la tanto attesa sicurezza fisica” si legge nel documento

I Vescovi chiedono quindi al governo dell’Honduras di intervenire al più presto e di fermare la crisi del paese, una crisi mai vista nella storia della nazione centroamericana. “È dovere dello Stato honduregno fornire ai propri cittadini i mezzi per soddisfare i loro bisogni di base, quali lavoro dignitoso, stabile e ben retribuito, salute, istruzione e alloggio. E quando queste condizioni non esistono, le persone sono costrette a vivere nella fatalità, e molti di loro a intraprendere un percorso che porta allo sviluppo e al miglioramento, trovandosi nel bisogno vergognoso e doloroso di lasciare le loro famiglie, le loro amicizie, la loro comunità, la loro cultura, il loro ambiente e la terra che li ha visti nascere” sottolinea la dichiarazione.

“Siamo stati sordi alle grida dei loro diritti e ciechi per vedere quella realtà, abbiamo preferito rallegrarci per l’arrivo delle rimesse, come soluzione ai problemi interni. La novità di questa carovana è la forma massiccia di migliaia di persone, per lo più giovani, che vanno con la speranza di ottenere risorse sufficienti per trasformare l’Honduras” continua il testo.

Nella conclusione i Vescovi ringraziano i paesi vicini attraversati dagli honduregni per l’accoglienza e gli aiuti forniti, ricordando a tutti la richiesta del Papa: “accogliere, proteggere, promuovere ed integrare i migranti”.

Nelle ultime ore, secondo informazioni locali, cresce il gruppo della carovana, ora sono più di 7 mila, ma cresce anche la tensione alla frontiera con gli Stati Uniti, dopo gli insistenti avvertimenti dello stesso Presidente americano. La carovana dei migranti ha anche creato qualche tensione sociale in Messico: un gruppo di messicani infatti li ha accolti fornendo loro aiuti, mentre altri messicani non concordano con la cosiddetta “prepotenza” con cui questi vogliono arrivare ad entrare negli Stati Uniti.

(CE) (Agenzia Fides, 24/10/2018)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24/10/2018 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , .

  • 348.697 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 758 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: