COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

 17 Gennaio: Antonio abate

Io ero qui e assistevo alla tua lotta. La storia di sant’Antonio abate, uno dei santi più cari alla devozione popolare, ci parla di un Dio vicino, che si può incontrare in ogni luogo, anche nel buio dell’anima. «Io ero qui e assistevo alla tua lotta» è la risposta che, secondo il racconto di sant’Atanasio, Dio diede a sant’Antonio …

Annunci
17/01/2019 · Lascia un commento

“Alcuni contingenti dell’ONU non proteggono i civili” denunciano i Vescovi centrafricani

“Deploriamo la duplicità di alcuni contingenti che lasciano deteriorare la situazione sotto i loro occhi come se ne traessero profitto, in particolare i marocchini all’est, i pakistani a Batangafo e i mauritani ad Alindao. Un tale comportamento non fa che aggravare la situazione già critica del Paese”.

16/01/2019 · Lascia un commento

Vatican commission members: Women served as deacons for a millennium

Women served as deacons in Europe for about a millennium in a variety of ministerial and sacramental roles, according to Phyllis Zagano, an author and professor of religion at Hofstra University, and Bernard Pottier, S.J., a faculty member at the Institut D’Études Théologiques in Brussels, in an interview this week with America.

16/01/2019 · Lascia un commento

Chi sono i padroni della finanza mondiale

Calabrese di Gioia Tauro, sottosegretario generale all’Onu dal ’97 al 2002, egli ritiene che “l’attuale sistema finanziario ultraglobalizzato” è “la minaccia più grave che incombe sul pianeta” e punta il dito nei confronti delle agenzie di rating americane, “le quali – afferma – perseguono interessi di privati”.

16/01/2019 · Lascia un commento

 16 Gennaio: Giuseppe Vaz

Il Vangelo è come un piccolo seme in grado di sfidare ogni tipo di avversità, mettere radici, crescere oltre ogni aspettativa e dare frutti per lungo tempo. Lo dimostra la storia di san Giuseppe Vaz, prete e religioso indiano, che diede delle solide basi alla Chiesa di Ceylon (oggi Sri Lanka), facendola rinascere dalle ceneri.

16/01/2019 · Lascia un commento

15 Gennaio: Arnoldo Janssen

La Parola di Dio è un tesoro prezioso da donare a tutti, portandolo al di là di confini e divisioni culturali. Da qui nasce la missione della Chiesa e il messaggio lasciato da sant’Arnoldo Janssen (1837-1909), sacerdote tedesco, fondatore della Società del Verbo Divino (Verbiti).

15/01/2019 · Lascia un commento

Lectio sulla Lettera agli Ebrei – Doglio (1)

Le esortazioni nella Lettera agli Ebrei. Meditazioni bibliche di don Claudio Doglio.
La Lettera di Paolo agli Ebrei – come diceva A. Vanhoye – non è una lettera, non è di Paolo e non è agli Ebrei! La sua struttura ha come impostazione generale l’alternanza tra dottrina ed esortazione.

15/01/2019 · Lascia un commento

Lettera agli Ebrei – Presentazione

Lettera agli Ebrei – 1a lettura degli anni dispari – dalla 1a alla 4a settimana del Tempo Ordinario.
La Lettera agli Ebrei ha un solo cuore: Cristo Gesù, Vita di ogni vita.
Gesù è la vita dalla quale ogni altra vita nasce, nella quale ogni vita produce frutti di verità e di giustizia, per la quale ogni altra vita vive.
Cristo Gesù è vita: della Parola di Dio, della Grazia di Dio, del credente in Dio, della vera fede in Dio, dell’adorazione di Dio, della glorificazione di Dio, dell’obbedienza a Dio, della santità di Dio, del culto verso Dio, della carità di Dio, della speranza in Dio.

15/01/2019 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della I Settimana del Tempo Ordinario

Ha bisogno di collaboratori, il Signore, per annunciare il Vangelo. Li va a cercare mentre lavorano, sulla riva del mare, dopo avere iniziato il suo ministero nelle terre della Decapoli, ai confini di Israele. E di nuovo parliamo di confini fra terra e lago, fra terra e mare.

14/01/2019 · Lascia un commento

Lectio sul Vangelo di MARCO (2) cap. 1-2

Il ponte unisce, congiunge e crea la comunicazione tra sponde e realtà diverse. Gesù è il ponte tra Dio e l’uomo, come tra uomo e uomo, tra razze, culture e religioni. Egli abbatte il muro di separazione. Nella politica dei “muri” (Palestina e USA) la secolarità consacrata costruisce ponti.

14/01/2019 · Lascia un commento

Lectio sul Vangelo di MARCO (1) Introduzione

Il lunedì della prima settimana del Tempo Ordinario iniziamo la lettura del vangelo di Marco. Per accompagnare la meditazione dei brani evangelici vi proponiamo i testi di un interessante Sussidio, iniziando con una introduzione generale al Vangelo di Marco

14/01/2019 · Lascia un commento

RD CONGO – Religiosi locali: “Patto segreto tra Tshisekedi e Kabila? Il paese andrà avanti”

Kinshasa (Agenzia Fides) – “La situazione a Kinshasa, la capitale, è piuttosto tranquilla. Ci sono stati scontri, ma la città vive la sua vita normale. Sappiamo di incidenti con morti … Continua a leggere

14/01/2019 · Lascia un commento

Popoli d’Africa: Zulu

Gli Zulu sono circa 11 milioni di persone che vivono in Sudafrica, in particolare nella provincia di Kwa-Zulu-Natal. Parlano lo isiZulu, una lingua bantu. Essi appartengono all’ampia nazione Ngoni, che … Continua a leggere

14/01/2019 · 1 Commento

14 Gennaio: Felice da Nola

San Felice da Nola è venerato come martire, eppure non venne ucciso: questa anomalia si spiega gettando uno sguardo al periodo particolare nel quale si trovò a vivere, cioè nel cuore della transizione dall’epoca delle persecuzioni a quella della libertà di culto con l’editto di Costantino del 313.

14/01/2019 · Lascia un commento

13 Gennaio: Ilario di Poitiers

Saper «coniugare fortezza nella fede e mansuetudine nel rapporto interpersonale»: è questo l’invito che, tramite l’esempio di vita e l’eredità spirituale contenuta anche nelle sue preziose opere giunte fino a noi, ci lascia sant’Ilario di Poitiers.

13/01/2019 · Lascia un commento

Il Santo della settimana (2) Ilario di Poitiers (13 gennaio)

Nacque agli inizi del secolo IV a Poitiers, in seno al paganesimo, da una delle più illustri famiglie di Francia. Fu uno dei grandi campioni della fede cattolica nella difesa della divinità di Cristo. Eletto vescovo verso il 350 combatté coraggiosamente contro gli Ariani.

13/01/2019 · Lascia un commento

Bautismo de Jesús (C)

Dentro de unos años, nuestras comunidades cristianas serán muy pequeñas. En muchas parroquias no habrá ya presbíteros de forma permanente. Qué importante es cuidar desde ahora un núcleo de creyentes en torno al Evangelio. Ellos mantendrán vivo el Espíritu de Jesús entre nosotros. Todo será más humilde, pero también más evangélico.

12/01/2019 · Lascia un commento

Baptismo do Senhor (C)

Nesta cena do Batismo, que este ano nós lemos na narrativa do evangelista S. Lucas, o cenário é muito importante. Porque João Batista, de forma deliberada, quis construir um lugar simbólico. Então, possivelmente, ele queque era ligado à dinastia sacerdotal afastou-se de Jerusalém e foi para as margens do rio Jordão.

12/01/2019 · Lascia un commento

Baptême du Seigneur (C)

L’eau de notre baptême est beaucoup plus une source de fécondité qu’un rituel de purification ou que l’eau du Jourdain. Elle nous donne une nouvelle vie, une vie en abondance : «Je vous aspergerai d’une eau pure…, je vous donnerai un coeur nouveau et mettrai en vous un esprit nouveau», disait le prophète Ézéchiel. (Ez 36, 25-26)

12/01/2019 · Lascia un commento

Baptism of the Lord (C)

Today’s Gospel opens with a significant finding, “the people were in expectation.” It is easy to imagine what they are waiting for: the slave expected freedom, the poor a new condition of life, the exploited laborer hoped for justice, the sick healing, and the humiliated and raped woman the recovery of dignity.

12/01/2019 · Lascia un commento

Sulle tracce di Maria (15) Madonna di Fatima

La traccia mariana che andiamo a esaminare questa volta ci porta a Fatima, un villaggio situato al centro del Portogallo, a circa 125 km a nord di Lisbona. Anche se il nome che è tanto caro alla devozione popolare è proprio quello di “Fatima”…

12/01/2019 · 1 Commento

12 Gennaio: Bernardo da Corleone

Dalla spada alla preghiera: è un percorso esistenziale dall’alto valore simbolico quello di san Bernardo da Corleone. Nato nel 1605 nel centro siciliano da cui prende il nome, era un ragazzo sanguigno, cresciuto però da un padre calzolaio con il cuore generoso.

12/01/2019 · Lascia un commento

 11 Gennaio: Tommaso Placidi

Il Vangelo ha bisogno di testimoni che portino il messaggio del Risorto là dove gli uomini vivono, in mezzo alle loro case, lungo le loro strade. Un’opera che valse a san Tommaso Placidi l’appellativo di “apostolo del Sublancese”: da predicatore, infatti, seppe animare con dedizione ed efficacia l’intero territorio della diocesi di Subiaco

11/01/2019 · Lascia un commento

En RD-Congo, l’Église catholique conteste la victoire de Félix Tshisekedi

La Conférence épiscopale du Congo (Cenco) s’est exprimée sur les résultats provisoires de l’élection présidentielle, publiés ce 10 janvier par la Commission électorale nationale du Congo (Cenco)

10/01/2019 · Lascia un commento

Congo: fine di un doloroso travaglio?

Questa mattina poco dopo le 3.00, ora locale, la Commissione elettorale nazionale indipendente ha pubblicato i risultati provvisori: il 38% dei voti sarebbe per Félix Tshisekedi, uno degli esponenti dell’opposizione, seguito a ruota dall’altro esponente dell’opposizione, Martin Fayulu, con il 34%.

10/01/2019 · 1 Commento

Enzo Bianchi: La sapienza è un esercizio del gusto

Tra tutti i sensi, il gusto richiede non solo di guardare e sentire ciò che è fuori di noi, ma di introdurlo nel corpo, di farlo aderire il più possibile alla cavità orale, di distruggerlo mediante la masticazione e infine di discernerlo. Ciò che è introdotto nella bocca viene innanzitutto guardato e annusato, ma poi lo si gusta e lo si giudica con il palato.

10/01/2019 · Lascia un commento

 10 Gennaio: Agatone

Il Papa santo Agatone gettò un ponte tra Oriente e Occidente, tra Roma e Bisanzio, e per questo il Martirologio ne ricorda l’impegno a favore dell’unità della Chiesa. A quel tempo non si pensava a uno scisma ma le diverse sensibilità producevano anche visioni diverse, alle volte inficiate da un complesso contesto politico.

10/01/2019 · Lascia un commento

Battesimo del Signore (C) Commento

La voce annuncia tre cose, dette per Gesù e per ciascuno di noi: “Figlio” è la prima parola: Dio è forza di generazione, che come ogni seme genera secondo la propria specie. Siamo tutti figli di Dio nel Figlio, frammenti di Dio nel mondo, specie della sua specie, abbiamo Dio nel sangue e nel respiro.

09/01/2019 · 1 Commento

Battesimo del Signore (C) Lectio

Con la festa di oggi, si conclude il tempo liturgico del Natale ed ha inizio il tempo ordinario, inoltre questo evento segna l’inizio della vita pubblica di Gesù. Lo abbiamo lasciato dodicenne al tempio ed ora lo troviamo trent’enne, uomo maturo, che dalla Galilea scende “al Giordano da Giovanni per farsi battezzare da lui” (Mt 3.13).

09/01/2019 · Lascia un commento

Ricordando P. Lino Negrato

Il nome di P. Lino rimane legato a quello di Kouvé (Togo) dove ha trascorso il periodo più lungo del suo servizio missionario. Ne è un bel ed eloquente segno il fatto che il vescovo della diocesi di Anécho, a cui appartiene attualmente Kouvé, abbia voluto farsi rappresentare al funerale di P. Lino dal primo sacerdote nativo di Kouvé …

09/01/2019 · Lascia un commento

9 Gennaio: Agata Yi e Teresa Kim

In un secolo si parla di 10mila martiri coreani, 103 dei quali sono stati canonizzati nel 1984. Tra essi troviamo le laiche Agata Yi, giovane ragazza nata a Seoul nel 1824, e Teresa Kin, vedova nata a Myeoncheon nel 1797. Alla fine del 1839 vennero incarcerate, torturate ed infine sgozzate.

09/01/2019 · Lascia un commento

 8 Gennaio: Gudula

Santità genera santità e la radice della testimonianza del Vangelo trova terreno particolarmente fertile in famiglia. Ce lo ricorda santa Gudula, vergine e patrona del Belgio: nata ad Hamme attorno al 650, suo padre, il conte Witger, si fece in seguito poi monaco, mentre la madre era santa Amalberga.

08/01/2019 · Lascia un commento

Prima Lettera di Giovanni – Commento

Quello che era da principio, quello che noi abbiamo udito, quello che abbiamo veduto con i nostri occhi, quello che contemplammo e che le nostre mani toccarono del Verbo della vita –  la vita infatti si manifestò, noi l’abbiamo veduta e di ciò diamo testimonianza e vi annunciamo la vita eterna, che era presso il Padre e che si manifestò a noi…

07/01/2019 · Lascia un commento

Commento al Vangelo delle Ferie dopo l’ottava di Natale (dal 1 Gennaio al Battesimo di Gesù)

L’ annuncio di Gesù è semplice: Dio ti si è fatto vicino, accorgetene e cambia vita. Fossimo capaci di tornare a tanta disarmante semplicità! A dire le parole di Dio senza elucubrazioni teologiche e ansie moralistiche! Iniziamo la settimana, e l’anno, col desiderio, in questo anno della fede, di tornare a dire l’essenziale…

07/01/2019 · Lascia un commento

Baobab, un simbolo africano

Il nome baobab evoca nell’immaginario comune l’Africa. Infatti l’albero Adansonia digitata della famiglia delle Bombacaceae, comunemente chiamato baobab africano, cresce quasi esclusivamente in Africa (delle otto specie del genere Adansonia … Continua a leggere

07/01/2019 · Lascia un commento

7 Gennaio: Raimondo de Peñafort

Il servizio alla Parola è fatto di preghiera e cura della spiritualità ma deve essere sempre affiancato anche da un approfondito studio e un rigoroso impegno: ne va della credibilità della stessa testimonianza cristiana. Ce lo ricorda la figura del terzo superiore generale dei Domenicani, san Raimondo de Peñafort.

07/01/2019 · Lascia un commento

Libia: in una fossa comune i resti di 34 cristiani etiopi trucidati dall’Is

Le autorità del governo di accordo nazionale della Libia hanno reso noto il ritrovamento di una fossa comune contenente i resti di 34 cristiani etiopi trucidati nel 2015 da jihadisti affiliati al sedicente Stato Islamico (Daesh)

06/01/2019 · Lascia un commento

L’Epifania secondo “Il quinto evangelo”

«Prostratisi, lo adorarono. Poi aperti i loro scrigni, gli offrirono in dono oro, incenso e mirra.
Ma disse Giuseppe: “L’oro non lo possiamo accettare, perché è segno di ricchezza e contamina chi lo dà e chi lo riceve”»
(Frammento 1 del Quinto Evangelo).

06/01/2019 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 626 follower

gennaio: 2019
L M M G V S D
« Dic    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Annunci
Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com

Categorie

Traduci – Translate

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.