COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

SUDAN – “Ora un governo civile” chiede la popolazione; la Chiesa: “basta discriminazioni nei confronti dei cristiani”


Sudan protesters


Khartoum (Agenzia Fides) – “Un movimento della società civile ha per la prima volta riunito tutti i sudanesi, e la Chiesa ne fa parte”, ha detto Sua Ecc. Mons.Yunan Tombe Trille Kuku Andali, Vescovo di El-Obeid nel Sudan centro-meridionale, commentando le proteste popolari che hanno portato il 10 aprile alla caduta del Presidente Omar al-Bashir. Il Vescovo ha però sottolineato che “gli ultimi sviluppi potrebbero non significare nulla per la Chiesa … a meno che non venga rimosso il sistema che fa sì che venga trattata come una ONG (organizzazione non governativa)”.

Nelle massicce manifestazioni iniziate a dicembre per protestare contro i tagli ai sussidi governativi per il pane e il carburante, che alla fine hanno portato l’esercito a deporre il presidente Omar al-Bashir, hanno assunto un ruolo di primo piano gli appartenenti alla minoranza cristiana del Sudan, in particolare i giovani. I gruppi cristiani hanno organizzato preghiere e messe durante le proteste, e diversi musulmani si sono spesso uniti al canto degli inni.

La Costituzione del Sudan garantisce la libertà di culto, ma l’Islam è rimasto di fatto la religione di Stato e la Sharia, o legge islamica, governa molte istituzioni civili. La predicazione da parte di non-musulmani è ufficialmente bandita. I gruppi religiosi sono tenuti a registrarsi presso il governo come ONG senza scopo di lucro e le loro attività e il personale sono strettamente sorvegliati. Anche i leader della Chiesa sono stati spesso arrestati e molestati dal servizio di intelligence nazionale.

Intanto continuano le proteste per chiedere all’esercito di cedere il potere ai civili. Ieri, 25 aprile, migliaia di dimostranti si sono radunati presso le barricate erette nelle strade nei pressi del quartier generale dell’esercito, per fare pressione sul Consiglio direttivo militare, che ha preso il potere al posto di Bashir, di farsi da parte a favore dei civili. (L.M) (Agenzia Fides 26/4/2019)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27/04/2019 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag .

  • 338.205 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 743 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: