COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

La messa sotto l’albero di tamarindo

In Sri Lanka, una piccola comunità cattolica non può entrare in chiesa perché gli abitanti buddisti del villaggio glielo impediscono.


SRI_LANKA_-_0410_-_Messa_1_(600_x_450)


2 Maggio 2019
https://www.retesicomoro.it

Nella piccola comunità cattolica di Siyambalanduwa, parte della parrocchia srilankese di Monaragala, i circa trenta fedeli si ritrovano da anni sotto un albero di tamarindo per celebrare la messa. Il parroco viene dalla vicina città e non può condurre la cerimonia nella chiesa perché l’edificio di culto non può essere utilizzato a causa dell’opposizione dei monaci e dei fedeli buddisti, che sono in maggioranza nel villaggio.

Le poche famiglie cattoliche e di altre denominazioni cristiane, anche se non hanno mai subito attacchi particolarmente violenti, sono vittima di questa discriminazione costante. Ad AsiaNews, Anthony Fernando, un funzionario del villaggio, racconta che tra il 2011 e il 2016 i buddisti hanno organizzato diverse manifestazioni contro le lezioni del catechismo e la scuola per l’infanzia, sventolando bandiere e striscioni. In una di queste proteste, sono arrivati a bruciare la croce situata sulla facciata della chiesa.

Anthony Perera, cattolico, afferma: «Non vogliamo conflitti con i buddisti o i fedeli di altre religioni. Lottiamo solo per la nostra chiesa, il catechismo e la scuola d’infanzia. Abbiamo fiducia di rientrare in possesso della nostra parrocchia e riprendere le attività di culto». Alocious, anziano fedele di 94 anni in sedia a rotelle, è stato il primo cattolico a stabilirsi qui e ha sposato una buddista: «I miei figli seguono la religione della madre. Il mio desiderio più grande è che prima di morire io possa di nuovo partecipare alla messa all’interno della chiesa e che riprendano le lezioni di catechismo. Prego tutti i giorni. Prego sempre Dio che ci dia consolazione”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 04/05/2019 da in Cristiani perseguitati, ITALIANO con tag , .

  • 318.639 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 722 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: