COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Omaggio a Hevrin Khalaf, paladina dei diritti, uccisa dalle milizie filo turche


 Hevrin Khalaf


Chi non ricorda le donne curde, delicate e forti, che dal 2013 hanno fronteggiato l’Isis con il fucile in mano?

La strenua difesa di Kobane, assediata dalle truppe fanatiche dell’autoproclamato Stato islamico da settembre 2014 a marzo 2015, aveva anche il loro volto. Donne in tuta mimetica abituate a maneggiare armi; donne coraggiose, che oggi riprendono i loro posti di combattimento per contrastare l’invasione Turca.

Ma più coraggiosa di loro era quella donna di pace, maestra di emancipazione e dialogo, uccisa il 12 ottobre 2019 mentre, disarmata, procedeva in auto verso Hasakah. Hevrin Khalaf, amava l’incontro più dello scontro: 35 anni e una laurea in ingegneria civile, era segretaria generale del neonato Partito del futuro sirianoDa anni tesseva rapporti con le diplomazie d’America e d’Europa per promuovere la causa del suo popolo e i diritti delle donne. Anche lei donna curda, non maneggiava il mitra ma la parola, con cui trasformava l’inimicizia in desiderio di vivere insieme.

Per questo era anzitutto “maestra di convivenza pacifica” fra etnie e religioni che scontavano un lungo passato di ostilità: le comunità curde, cristiano-siriache e arabe la conoscevano bene e la stimavano.

L’attuale appello delle donne curde le rende onore.

David Sassoli, presidente del Europarlamento, ha ammesso: «La sua uccisione, opera di terroristi islamisti, più attivi dopo l’invasione dei territori curdi da parte della Turchia, è un orrore su cui la comunità internazionale dovrà andare fino in fondo!»

Coloro che il 12 ottobre hanno crivellato di colpi la sua auto, fatto scendere lei e gli altri civili per ucciderli in modo orrendo, sono terroristi e fanatici. Per questo il governo turco, che li arma, è doppiamente colpevole.

E colpevole è anche la diplomazia internazionale, che Hevrin Khalaf conosceva bene e dalla quale è stata tradita: non osa andare oltre una pletora di parole vuote.

Per questo #iostoconicurdioltre le parole…

Combonifem | Newsletter 37/19

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18/10/2019 da in Attualità sociale, Donna, ITALIANO con tag , , .

  • 338.193 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 743 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: