COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Enzo Bianchi, “La menzogna al potere”


Fake news

Marisa Maestre, La era de la posverdad: realidad vs. percepción (Il periodo della post verità: realtà contro finzione), stampa digitale 2017.

Mentre ai confini del nostro Mediterraneo orientale osserviamo sempre più intensi e frequenti bagliori di guerra, dobbiamo prepararci ancora una volta ad ascoltare menzogne, fake news che cercano di affermare le ragioni dei conflitti. Sì, dobbiamo ammetterlo, nella menzogna e nella falsità c’è una forza: dire menzogne significa tentare di sedurre (se-ducere, condurre a sé), cercare di dominare e manipolare, ed è un esercizio vero e proprio di potere.

Per dare un esempio della forza della menzogna a servizio del potere, basterebbe ricordare eventi di cui siamo stati testimoni. Ricordiamo come lo scatenarsi della seconda guerra del Golfo nel 2004 fu motivata dal presunto possesso di armi di distruzione di massa da parte del dittatore Saddam in Iraq. Le ragioni addotte dai governi dei paesi belligeranti erano falsità, come ha confessato nel 2015 lo stesso Tony Blair, dicendo che quelle informazioni non corrispondevano a verità.

Ma intanto, anche grazie alla diffusione da parte dei media di quelle falsità, si è scatenata una guerra con centinaia di migliaia di morti, una guerra che ancora oggi non è spenta in quella terra martoriata dell’Iraq, divenuta teatro di azioni di guerra tuttora in corso. Ecco la potenza delle falsità che costantemente si rinnova e si impone, pretesto per l’intervento armato delle potenze mondiali. Sottrarre le parole alla menzogna e vincolarle all’ordine della verità è assolutamente decisivo e necessario anche per la politica che, quando degenera, mostra la sua corruzione proprio a partire dalla menzogna.

Anche in Italia, quante menzogne in questi ultimi decenni, proprio da parte di quelli che dovrebbero guidare la pólis verso la verità e difenderla dalle affermazioni false che inducono alla paura, al sospetto, alla non credibilità dell’istituzione e alla perdita della fiducia nella società. Basterebbe ricordare le false informazioni sul numero dei migranti approdati in Italia in questi anni. Proprio questo atteggiamento menzognero da parte di chi ha responsabilità nella polis di fatto autorizza i cittadini stessi a esprimersi con violenza, a ripetere falsità, a disprezzare il diverso, all’intolleranza e al rifiuto dello straniero.

Vale dunque la pena ricordare le parole che Vittorio Foa, uno dei padri della Costituzione italiana, scriveva nel 2003, al sopraggiungere di questa stagione di barbarie: “Io credo sia possibile una politica diversa. A cominciare dal suo linguaggio. Viviamo in tempi molto sgradevoli per quel che riguarda il linguaggio… Bugie clamorose, in una crescente irrilevanza del linguaggio. Chi governa può dire qualunque cosa e il suo opposto, a seconda delle convenienze immediate, a seconda di chi ascolta, e del momento in cui ascolta”.

Pubblicato su: La Repubblica
http://www.monasterodibose.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17/01/2020 da in Attualità sociale, ITALIANO con tag , , , .

  • 382.566 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 805 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: