COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Un Natale diverso? Magari!…

Cari amici,

Tutti diciamo che questo Natale sarà senz’altro diverso, dovuto alle circostanze di isolamento imposte dalla pandemia. Diverso perché non possiamo incontrarci, fare festa, abbracciarci… Ma io direi: magari fosse diverso davvero per noi, approfittando per scoprire e rivivere il senso profondo e cristiano del Natale del Signore.

Alcuni dicono addirittura che quest’anno non ci sarà il Natale. Fortunatamente Dio è fedele alle sue promesse. Sì, ci sarà il Natale di suo Figlio. Possiamo esserne certi. Prepariamogli il posto a casa nostra, e di posto ce n’è, quest’anno. Non viene da ospite però, a farci una visita di cortesia, ma per rimanere con noi tutto l’anno, per essere uno di noi, uno di casa. Non è il caso di rimanere imbarazzati, non si aspetta un palazzo regale. È abituato alla povertà, al disagio, al disordine, alla sporcizia… Non chiudiamogli i sottofondi del nostro cuore, anzi facciamolo entrare proprio lì, nel luogo della nostra miseria, della nostra vergogna, dei nostri istinti carnali. Non per niente è stato deposto in una mangiatoia. Sì, VIENI GESÙ NELLA STALLA DEL MIO CUORE !

Mi ha commosso la storia di Manuel, un bambino siciliano “che parlava con Gesù”, deceduto nel 2010, all’età di nove anni, dopo cinque anni di lotta contro un tumore. Alla vigilia di Natale del 2009, in una letterina ai suoi compagni di scuola dice: «Quando la mia vita era buia e addolorata, ho incontrato un Amico davvero speciale. Mi ha dato la sua mano e io mi sono fidato di Lui. Ed è stato così che Lui è entrato nel mio cuore per sempre. È un Amico che non si vede, ma c’è. Non mi lascia mai solo. Mi tiene stretto al suo cuore e mi dice: “Il tuo cuore non è il tuo ma il mio, e io vivo in te!”. È un Amico davvero, davvero speciale!». Il giorno della sua prima comunione confida alla mamma qualcosa di sorprendente e indecifrabile che diventerà per lui abituale: «Mamma, ho sentito la voce di Gesù, così come tu senti la mia, ma sono riuscito a parlargli e Lui mi rispondeva nel mio cuore. Che bello! Sono felice».
In questo Natale, Signore, ti prego: DAMMI IL CUORE DI MANUEL, perché il Padre nasconde «queste cose ai sapienti» e le rivela ai “piccoli” come lui.

Nella celebrazione di questo Natale non possiamo ignorare la sofferenza di tanti che vivono nella povertà, vittime dell’ingiustizia e della violenza, e tanto meno dimenticare i nostri cari portati via dalla pandemia. A loro va anche il nostro pensiero. Nella mia comunità missionaria ne abbiamo persi diciotto, un terzo dei confratelli. La nostra comunità di anziani e malati è una sala da parto, dove siamo per essere partoriti alla Vita. Ma questo non è stato un parto naturale ma piuttosto traumatico, un parto… cesareo!
In questo Natale del Signore vorrei esprimere anche questo augurio: FELICE DIES NATALIS a tutti i nostri fratelli e sorelle deceduti a causa del virus!

Un Natale diverso a tutti!

P. Manuel João Pereira Correia, missionario comboniano
Castel D’Azzano (VR) 23 dicembre 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24/12/2020 da in ITALIANO con tag .

  • 663.873 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 769 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: