COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Una stella Waorani vince il Goldman Award

Nemonte Nenquimo, una donna Waorani di 35 anni, ha guidato il processo legale che ha sospeso lo sfruttamento del petrolio che minacciava la sua comunità. Per questa vittoria, è stata riconosciuta come una delle più importanti attiviste per i diritti degli indigeni nel mondo. La sua lotta è difficile e la sua figura divide anche attivisti e leader indigeni. Tuttavia, il suo riso affascina tutti.

Nenquimo è una delle sei vincitrici del premio Goldman 2020: il più alto riconoscimento ambientale assegnato a livello mondiale.
Prima di lei il premio, è stato ricevuto da personaggi come: Alberto Curamil, Luis Jorge Rivera, Berta Cáceres, Ruth Buendía y Francia Márquez.

Curamil lo ha ricevuto nel 2019 per aver guidato la sua comunità mapuche a fermare la costruzione di due progetti idroelettrici sul sacro fiume Cautín in Cile.

È stato consegnato a Márquez nel 2018 per aver organizzato le donne afro-colombiane di La Toma e fermato l’estrazione illegale di oro nelle loro terre ancestrali.

Nel 2016, Rivera lo ha ricevuto per aver guidato una campagna per istituire una riserva naturale nel corridoio ecologico nord-orientale di Porto Rico.

Cáceres è stata premiata nel 2015, un anno prima del suo assassinio, per aver lanciato una campagna che ha fatto pressioni con successo al più grande costruttore di dighe del mondo affinché si ritirasse dal progetto Agua Zarca.

E nel 2014, Buendía lo ha ricevuto per aver unito il popolo Asháninka in una campagna contro le grandi dighe in Perù.

Nemonte Nenquimo, il cui nome in Wao Tereo, sua madrelingua, significa stella, e che i suoi amici chiamano Nemo, è stata insignita del Goldman 2020 per la difesa del suo territorio.

A settembre è stata riconosciuta dal TIME come una delle 100 persone più influenti al mondo e il 24 novembre la BBC l’ha inclusa nella sua lista delle 100 donne ispiratrici e influenti del mondo.

Se la speranza potesse ridere, la sua risata risuonerebbe come quella di NemonteNenquimo. Che sia attraverso lo schermo di un computer o un altoparlante del cellulare, il suono forte della sua risata sembra un invito all’amicizia impossibile da ignorare, proprio come la sua battaglia per l’Amazzonia.

Nel 2016 ha creato la Ceibo Alliance per andare incontro ai bisogni delle comunità A’i Kofan, Siona, Siekopai e Waorani.

Nel 2019 ha guidato la causa che é riuscita a sospendere il progetto di sfruttamentnto petrolifero del blocco 22 nella provincia di Pastaza nell’Amazzonia ecuadoriana, fonte di biodiversità, ma anche giacimento di petrolio. Questa è la difesa del territorio guidata da Nemonte Nenquimo, un nome melodico come campanellini. La sua vittoria legale potrebbe costituire un precedente per lo sfruttamento del petrolio nell’Amazzonia ecuadoriana e ha catturato l’attenzione di tutto il mondo.

“Quel premio non è per me, è per tutti perché da sola non cel’avrei fatti”, dice Nenquimo, muovendo i suoi occhi inquieti, dipinti con semi di achiote, con uno spagnolo fluente e attraverso uno schermo, simbolo di questi tempi di pandemia. (Vedi Doménica – 30 Noviembre 2020 – Nemonte Nenquimo: «la estrella» waorani que ganó el premio Goldman)

www.jpic-jp.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 05/02/2021 da in Giustizia e Pace, ITALIANO con tag , .

  • 660.038 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 767 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: