COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

card. Martini – Chi passa sotto la croce?

Chi passa sotto la croce? – Card. Carlo Maria Martini

I passanti sono la gente che sapeva sì e no, che aveva sentito parlare di Gesù e magari aveva qualche volta ascoltato i suoi insegnamenti; pur se aveva pensato che parlava bene; se ne era andata poi per la sua strada e ora, ritrovandolo in croce, si meraviglia di come sia andata a finire.

Naturalmente comincia a venir fuori quel gusto della malignità che è sempre presente in noi: se Dio era veramente in lui, non avrebbe avuto questa morte; vuol dire che ci ha ingannati, e le ore passate ad ascoltarlo sono state una perdita di tempo. Il Vangelo infatti annota: “Scuotevano la testa”.

C’è una parvenza di ragione in questa gente; quando il giusto e perseguitato è all’estremo delle forze, i benpensanti dicono: “Se è finito così male, qualcosa ci dev’essere sotto”. […] Un tale ragionamento, che appare di buon senso, sottende una certa idea di Dio: Dio è il grande, il potente, il vittorioso; chi si affida a lui, pur se sarà provato da momenti oscuri, alla fine trionferà.

Se non trionfa, vuol dire che Dio non è con lui. A partire da quella idea di Dio nasce l’insulto che diviene addirittura bestemmia. […] Ancora una volta di fronte a Gesù, anche nella morte, ogni uomo rivela se stesso, manifesta la sua meschinità, la mediocrità dei propri pensieri, ed essa si esprime con tale spontaneità che le persone credono di dire le cose più sensate.

Verso quale Dio alziamo gli occhi?
Domandiamoci dunque “Qual è il Dio in cui crediamo?” […] spontaneamente e paganamente, senza volerlo, ritorniamo sempre a un’immagine di Dio “al nostro servizio”, al servizio della nostra potenza, della nostra riuscita, non a un Dio a cui possiamo e dobbiamo affidarci totalmente, così come Gesù si è affidato.

Dio è per noi un mare in cui vogliamo buttarci, però con qualche strumento di salvataggio, perché così, se il mare non ci sostiene, riusciremo a salvarci.

Gesù ci pone di fronte al nostro paganesimo e ci interroga: “Sei disposto ad aprire il cuore al Dio del Vangelo e a tutto ciò che tale accettazione comporta?”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 02/04/2021 da in Fede e Spiritualità, ITALIANO con tag , .

  • 660.895 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 768 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: