COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Archivio dell'autore: MJ

Cristiani perseguitati. Acs: “Nel mondo ogni mese imprigionati ingiustamente oltre 300 cristiani”

Diffuso oggi da Aiuto alla Chiesa che soffre il primo Rapporto “Libera i tuoi prigionieri” sui cristiani ingiustamente detenuti per la loro fede. “Ogni mese, nei 50 Paesi più a rischio, vengono imprigionati ingiustamente oltre 300 cristiani”.

27/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 19-20 – Stancari (11)

Le visioni che stiamo leggendo si inseriscono negli ultimi versetti del cap. 16, là dove Giovanni ci parla delle sette coppe che vengono versate dai sette angeli. Ed è proprio nel momento in cui viene versata la settima coppa che viene annunciata la caduta di Babilonia la grande.

27/11/2020 · Lascia un commento

Land grabbing, sempre più mani sulle terre africane

La corsa alla terra sta continuando. Anzi, corre sempre più veloce anche verso l’Africa, il continente che custodisce il 60% delle terre non coltivate e tra le più ambite del globo.

27/11/2020 · Lascia un commento

Papa aponta os pontos cardeais de toda a experiência cristã e desafia à esperança e alegria para o Advento

«Tudo o que na Igreja cresce fora destas coordenadas está privado de fundamento: é como uma casa construída sobre a areia. É Deus que faz a Igreja, não o clamor … Continua a leggere

27/11/2020 · Lascia un commento

1st Sunday of Advent (B)

To be alert and to keep watch are the keywords of this passage from the Gospel of St Mark. They are repeated with an almost excessive insistence: “Be alert and watch!” (v. 33), “he orders the doorkeeper to stay awake” (v. 34), “so stay awake” (v. 35), “I say to all: stay awake!” (v. 37).

26/11/2020 · Lascia un commento

I Dimanche de l’Avent (B)

« Ce que je vous dis là, je le dis à tous : Veillez! »  Vraiment Jésus y tient beaucoup. Il nous faut veiller jusqu’à son retour. Pourquoi insiste-t-il autant? Comment veut-il que nous vivions cette veille et cette attente?  De quoi nous parle-t-il au juste?

25/11/2020 · Lascia un commento

I Domingo de Adviento (B)

Lo que en nosotros hay de débil grita a tu misericordia, porque es más fuerte el deseo de tu salvación: “Nosotros somos la arcilla, y tú el alfarero”. ¡No nos pongamos en poder de nuestra culpa, que nuestras culpas no nos arrebaten como el viento! Danos el Adviento feliz, “porque Tú eres nuestro Padre”.

25/11/2020 · Lascia un commento

I Domingo de Advento (B)

De uma forma muito rude, nós vivemos como se Cristo já não voltasse mais, como se Ele já não voltasse, como se verdadeiramente a nossa espera fosse inútil, como se o que o cristianismo nos pedisse fosse um: “Volta-te para o passado, e tira do passado a força, tira do passado a inspiração.”

25/11/2020 · Lascia un commento

I Domenica di Avvento (B) Commento

Attesa e attenzione, i due nomi dell’Avvento, hanno al medesima radice: tendere a, rivolgere mente e cuore verso qualcosa, che manca e che si fa vicino e cresce. Attendere è l’infinito del verbo amare.

25/11/2020 · Lascia un commento

I Domenica di Avvento (B) Lectio

Con Cristo, con la sua venuta, la storia termina di essere ciclica, prevista, reiterativa, quasi un processo di “eterno ritorno”, ove le ore si inseguono con ritmo costante, così i giorni e gli anni… Termina la liturgia dei riti: ciclica e codificata; inizia il tempo della “venuta” e dell’attesa gioiosa

25/11/2020 · Lascia un commento

Vittorio Farronato: “da 50 anni cammino con l’Africa”… tra ricordi, nostalgia e speranze

Da 50 anni cammino con l’Africa. “Chi arriva a un nuovo villaggio, deve imparare i ritmi della danza”. Ho provato a farlo. L’Africa stava cambiando rapidamente, non solo fuori ma dentro. Volevo capire, danzare a ritmo giusto, armonizzarmi con la vita.

25/11/2020 · Lascia un commento

Bonhoeffer – Le tempeste della vita

Comprendere l’ora della tempesta e del naufragio, è l’ora della inaudita prossimità di Dio, non della sua lontananza.

25/11/2020 · Lascia un commento

È (anche) una questione di sguardi

Si aspetta che venga recuperata all’interno dell’evento della creazione la mediazione di Cristo. Questo potrà accadere se, in terra cristiana, si concepirà l’ecologia integrale non solo in dimensione orizzontale, ma anche in direzione verticale, cioè trinitaria e cristologica.

24/11/2020 · 1 Commento

Guerre africane del presente: politiche, croniche e “private”

Quando si tratta dell’Africa è prassi liquidare le sue guerre come etniche, tribali e, a causa di queste “radici”, quasi fuori dalla storia e in larga parte incomprensibili. Mario Giro – docente … Continua a leggere

24/11/2020 · 1 Commento

APOCALISSE – cap. 17-18 – Stancari (10)

Quanto adesso leggiamo nel cap. 17, e poi leggeremo di seguito, forma quelle visioni di Giovanni che sono, per così dire, interne a quest’ultimo quadro nella visione precedente: la caduta di Babilonia.

23/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 15-16 – Stancari (9)

Siamo sempre all’interno del settimo squillo di tromba e di quel “segno grande” che abbiamo visto nel cap. 12 e che adesso viene richiamato all’inizio del cap. 15.

23/11/2020 · Lascia un commento

Vangelo di LUCA – Cap. 19-21 Fausti (10)

Insieme alla parabola del samaritano e del Padre misericordioso, questo racconto dell’incontro tra Gesù e Zaccheo si può considerare “un Vangelo nel Vangelo”, nel senso che ne esplicita gli elementi fondamentali.

23/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 14 – Stancari (8)

Le pagine che stiamo leggendo fanno capo al settimo squillo di tromba, quello che è risuonato alla fine del cap. 11. Settimo sintomo della fine, di quella crisi permanente che è componente costitutiva della storia umana.

23/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 12-13 – Stancari (7)

Nel cap. 12 abbiamo una serie di tre quadri; tre visioni che sono strettamente coordinate fra loro. I tre quadri si sviluppano in maniera tale che il primo quadro contiene gli altri due, nel senso che il secondo e il terzo sono ingrandimenti di particolari già interni al primo quadro

23/11/2020 · Lascia un commento

Libro dell’Apocalisse – cap. 20-22 – Carrarini (4)

La distruzione di Babilonia, del mostro e della bestia segnano la fine di una incarnazione storica del drago. Ma lo spirito del male resta ancora vivo nel mondo e la lotta continua fino alla sua sconfitta definitiva e alla realizzazione della città nuova dove esiste solo il bene.

23/11/2020 · Lascia un commento

Libro dell’Apocalisse – cap. 12-19 – Carrarini (3)

La seconda parte dell’Apocalisse (cap. 12-22) sembra aggiunta al libretto preesistente durante la persecuzione di Domiziano. Vuole rispondere a un interrogativo delle comunità: Ma quando arriva questa liberazione? Quando entreremo nella terra promessa? Giovanni sente che la lettura di fede in chiave esodica non basta più…

23/11/2020 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della XXXIV Settimana del Tempo Ordinario

L’abitudine di praticare l’elemosina facendosi ben vedere è molto antica, evidentemente. Soccorrere i poveri è qualcosa che ci rende onore, che ci rende più uomini. Purtroppo, però, molti non hanno letto tutto il vangelo e pretendono di vedere il proprio nome pubblicato in qualche bell’elenco pubblico con tanti di sentiti ringraziamenti.

23/11/2020 · 1 Commento

Un re che nasce e muore nudo

La vocazione del cristiano: imparare il coraggio di accettare Dio per come vuole mostrarsi: nudo. Da Betlemme al Calvario, nudo. E nudo è stato anche in tutto il resto della sua vita, esposto, consegnato, spogliato. Credo sia l’atto di coraggio più alto a cui siamo chiamati.

21/11/2020 · Lascia un commento

21 Novembre – Presentazione della Vergine Maria

Celebrare la Presentazione della Beata Vergine Maria significa ricordarsi che il senso dell’esistenza non si esaurisce nel breve spazio della nostra fisicità e del tempo che ci è concesso: il senso sta nel cuore di Dio, che apre la nostra vita all’esperienza dell’amore infinito.

21/11/2020 · Lascia un commento

Enzo Bianchi – Serve una chiesa senza frontiere

Oggi non spero più in una riforma della Chiesa che venga dall’alto ma sono sempre più convinto che piccole comunità, piccoli greggi, cristiani in diaspora, dovrebbero cercare di riunirsi al di là delle confessioni.

21/11/2020 · Lascia un commento

Non a destra, non a sinistra, non al centro, ma in alto – don Primo Mazzolari

C’è gente che scrive con la sinistra e mangia con la destra; che in piazza fa il sinistro e in affari si comporta come un destro; che l’egoismo di sinistra è altrettanto lurido di quello di centro, per cui, destra, sinistra e centro possono divenire tre maniere di «fregare» allo stesso modo il Paese, la Giustizia, la Libertà, la Pace.

21/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 10-11 – Stancari (6)

Le pagine che adesso leggiamo dei capp. 10 e 11 si inseriscono nell’eco del sesto squillo di tromba che allude all’esperienza di quella capacità di distruzione che, nell’esperienza umana, assume una fisionomia mostruosa e diventa motivo di terrore massimamente angosciante.

21/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 8-9 – Stancari (5)

La storia degli uomini è sempre in crisi; l’essere in crisi non è un’occasione, un episodio; non appartiene a un’epoca: l’essere in crisi della storia umana è componente strutturale di essa.

21/11/2020 · Lascia un commento

Um comboniano del Sud Sudan alla guida della diocesi di Wau

“Wau è una diocesi tra le più grandi del Sud Sudan, fondata dai Missionari Comboniani. Che io sia anche un missionario comboniano che vada in una diocesi inaugurata dal Comboni è una buona cosa; Continuerò ciò che hanno iniziato i nostri fondatori “

20/11/2020 · Lascia un commento

Collocazione provvisoria – don Tonino Bello

“Nel Duomo vecchio di Molfetta c’è un grande crocifisso di terracotta. Il parroco, in attesa di sistemarlo definitivamente, l’ha addossato alla parete della sagrestia e vi ha apposto un cartoncino … Continua a leggere

20/11/2020 · Lascia un commento

Il premier Abiy: «Col Tigray nessun dialogo»

Nessuna trattativa con i ribelli. La guerra andrà avanti finché l’esercito federale etiope non avrà sconfitto i miliziani tigrini del Tplf. Il premier Abiy Ahmed non fa un passo indietro. L’offensiva prosegue. … Continua a leggere

20/11/2020 · Lascia un commento

Joan Chittister: Thanks, President Trump — I learned a lot from you

I’ve learned a lot from President Donald Trump in none of the ways I wanted to. From where I stand, through it all I learned that the complacency of “it can’t happen here” has died here these past four years. Just as it did in Munich in 1939

20/11/2020 · Lascia un commento

Feast of Christ the King (A)

Shortly before His Passion Jesus exclaimed with joy, “In the world you will have hardship, but be courageous: I have conquered the world!” (Jn 6. 33). This is the language well-suited to a King reassuring His followers that He’s so confident that already He has triumphed!

19/11/2020 · Lascia un commento

Domingo de Cristo Rey (A)

En la escena evangélica no se pronuncian grandes palabras como «justicia», «solidaridad» o «democracia». No se habla tampoco de «amor». Sobran todas, si no hay ayuda real a los que sufren. Jesús habla de comida, ropa, algo de beber, un techo para resguardarse.

19/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 6-7 – Stancari (4)

Oggi ci occupiamo dei due capitoli successivi, il sesto e il settimo, e non avremo difficoltà a sintonizzarci con il filo conduttore della sequenza di visioni, che scaturiscono tutte dalla prima, fondamentale descritta nel capitolo primo: il Mistero Pasquale

19/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 4-5 – Stancari (3)

A partire dalla prima grande visione nel capitolo primo, nel giorno del Signore mentre è in corso la celebrazione dell’Eucaristia, Giovanni “vede”. Il Mistero Pasquale è il criterio interpretativo di tutto.

19/11/2020 · Lascia un commento

Solo per oggi – Giovanni XXIII

Solo per oggi crederò fermamente,nonostante le apparenze contrarie,che la Provvidenza di Dio si occupi di mecome se nessun altro esistesse al mondo. Solo per oggi cercherò di vivere alla giornatasenza … Continua a leggere

19/11/2020 · Lascia un commento

Domingo de Cristo Rei (A)

Tive fome, tive sede, era estrangeiro, estava nu, doente, na prisão… Do Evangelho emerge um facto extraordinário: o olhar de Jesus pousa sempre, em primeiro lugar, sobre a necessidade do ser humano, sobre a sua pobreza e fragilidade.

19/11/2020 · Lascia un commento

Dimanche Christ-Roi (A)

Le Seigneur ne nous laisse pas le choix. Il faut s’engager avec lui pour les pauvres et les miséreux. Il en fait une priorité pour son disciple; il en fait la loi qui nous jugera. Le Christ a besoin de notre charité, de notre amour miséricordieux.

19/11/2020 · Lascia un commento

Domenica di Cristo Re (A) Commento

Dio è celato nell’altro. Secondo un commento rabbinico la “Shekhinah” (la presenza di Dio) si libra sopra il letto del malato, cosicché colui che visita il malato non deve sedersi sul letto o su una sedia su una panca, ma si deve coprire il capo e sedersi per terra, poiché la Shekhinah si libra su quel letto.

18/11/2020 · 1 Commento

Domenica di Cristo Re (A) Lectio

Questo testo che si trova unicamente in Matteo è l’ultimo insegnamento di Gesù prima che gli avvenimenti precipitino con il suo arresto e condanna a morte. Come parole finali del suo insegnamento hanno una forza particolare.

18/11/2020 · Lascia un commento

Morti ingiuste

Ci rimane ancora la speranza. E questa mi porta a credere che la mostruosa e insaziabile balena del virus, gonfia di morti ingiustamente strappati alla vita, non sfuggirà alla mano di Dio e, come fece con il profeta Giona, ci deporrà sulla sponda dove Dio ci attende.

18/11/2020 · 1 Commento

GMG 2023: domenica prossima la consegna della croce ai giovani del Portogallo

Il 22 novembre e non come da tradizione la Domenica delle Palme, a causa della pandemia, avrà luogo nella Basilica di San Pietro il passaggio dei simboli delle GMG – la Croce e la copia dell’Icona Salus Populi Romani – dalla rappresentanza dei giovani panamensi alla gioventù portoghese.

18/11/2020 · Lascia un commento

La vecchia zia Ada – Gianni Rodari

La vecchia zia Ada, quando fu molto vecchia, andò ad abitare al ricovero dei vecchi, in una stanzina con tre letti, dove già stavano due vecchine, vecchie quanto lei. La … Continua a leggere

18/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 2-3 – Stancari (2)

Nei capitoli 2 e 3 dell’Apocalisse troviamo il testo delle sette lettere inviate alle Chiese, che già sono state menzionate nel versetto 11 del capitolo primo.

17/11/2020 · Lascia un commento

APOCALISSE – cap. 1 – Stancari (1)

Intraprendiamo la lettura di un libro che normalmente suscita qualche incertezza, anche se esercita sempre su di noi un singolare fascino. Si tratta dell’Apocalisse di Giovanni.

15/11/2020 · Lascia un commento

Vangelo di LUCA – Cap. 16-18 Fausti (9)

L’uomo è un amministratore ingiusto, perché si è fatto padrone di ciò che non è suo. Però ora conosce Dio: sa che tutto dona e perdona. Di conseguenza sa “che fare” anche lui: condonare ciò che in fondo non è suo.

15/11/2020 · Lascia un commento

Libro dell’Apocalisse – cap. 4-11 – Carrarini (2)

Dopo la presentazione dei protagonisti della Rivelazione e il cammino di purificazione delle Chiese, la comunità è pronta per accogliere il messaggio su ciò che deve accadere, cioè sulla sua storia, sui fatti del passato, del presente e del futuro e sul loro legame con il progetto di salvezza di Dio.

15/11/2020 · Lascia un commento

Libro dell’Apocalisse – cap. 1-3 – Carrarini (1)

Iniziamo il cammino di riflessione sul libro dell’Apocalisse sentendo come rivolta a ciascuno di noi la beatitudine che è posta all’inizio e alla fine del libro: Beato chi prende a cuore il messaggio di Dio contenuto in questo libro.

15/11/2020 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della XXXIII Settimana del Tempo Ordinario

Passa Gesù il Nazareno. Il cieco, Bartimeo secondo san Marco, siede ai bordi della strada per riuscire a racimolare qualche spicciolo dai pellegrini. È ai margini, fuori dalla città, dipende totalmente dagli altri che, peraltro, non lo guardano con commiserazione ma con sdegno…

15/11/2020 · Lascia un commento

San Basilio: i ricchi, debitori dei poveri

Il pane che tieni per te è dell’affamato; dell’ignudo il mantello che conservi nell’armadio; dello scalzo i sandali che ammuffiscono a casa tua; del bisognoso il denaro che tieni nascosto sotto terra. Così commetti ingiustizia contro altrettante persone quante sono quelle che avresti potuto aiutare.

15/11/2020 · Lascia un commento

Francesco: non serve per vivere chi non vive per servire

Si celebra oggi la Giornata mondiale dei poveri 2020. “Tendi la tua mano al povero” è il tema scelto quest’anno. La Santa Messa è stata presieduta da Papa Francesco nella Basilica Vaticana con la presenza di un centinaio di persone soltanto, in rappresentanza dei poveri del mondo.

15/11/2020 · Lascia un commento

I poveri fanno paura – don Primo Mazzolari

Paura di una pazienza che si può anche stancare, paura di un silenzio che potrebbe diventare un urlo, paura del loro lamento che potrebbe diventare un canto, paura dei loro stracci che potrebbero farsi bandiera, paura dei loro arnesi che potrebbero farsi barricata

14/11/2020 · Lascia un commento

Occhi nuovi – don Tonino Bello

“Signore, donaci occhi per vedere le necessità e le sofferenze dei fratelli…”. Anzitutto a fare problema, più che le “nuove povertà”, sono gli “occhi nuovi” che ci mancano. Molte povertà sono “provocate” proprio da questa carestia di occhi nuovi che sappiano vedere.

14/11/2020 · Lascia un commento

Tendi la tua mano al povero

Il 15 novembre 2020 si celebra la 4a Giornata mondiale dei poveri.
Nel suo messaggio per questa Giornata, Papa Francesco esorta ancora una volta ad ascoltare “il grido silenzioso dei tanti poveri” ed elogia le “mani tese” dei “santi della porta accanto”, spesso invisibili, emerse durante la pandemia.

14/11/2020 · Lascia un commento

Si cerca un uomo – don Primo Mazzolari

Si cerca per la Chiesaun prete capace di rinascerenello Spirito ogni giorno. Si cerca per la Chiesa un uomosenza paura del domanisenza paura dell’oggisenza complessi del passato. Si cerca per … Continua a leggere

14/11/2020 · Lascia un commento

Eucaristia. Quel pane consacrato che abbraccia tutto l’universo e stringe a sé tutti i problemi dell’umanità

Era necessaria questa esperienza di malattia per rendermi conto di quanto siano vere le parole dell’Apocalisse in cui Gesù dice all’angelo della Chiesa di Laodicèa: “Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me”

14/11/2020 · Lascia un commento

McCarrick, un depredador sexual que engañó a los Papas

El Vaticano publica un extenso informe sobre el excardenal estadounidense, al que Francisco expulsó del Colegio cardenalicio y dimitió del estado sacerdotal

14/11/2020 · Lascia un commento

The McCarrick Report lacked an independent investigator. It shows

It is difficult if not impossible for any organization to impartially investigate itself.

14/11/2020 · Lascia un commento

Cristiani terrestri – Madeleine Delbrel

Ci sono cristiani scalatori di paradiso e ci sono cristiani “terrestri”. Questi aspettano che il paradiso discenda in loro e li scavi secondo misura. La misura del paradiso in noi … Continua a leggere

13/11/2020 · Lascia un commento

Civiltà Cattolica – Le emozioni e gli affetti di Gesù

Un interessante articolo pubblicato su Civiltà Cattolica che ci apre una finestra sull’interiorità di Gesù così come ci è stata trasmessa dai Vangeli sinottici. Vi invito a leggerlo. Eccone alcuni estratti.

13/11/2020 · Lascia un commento

Etiopia: sull’orlo del baratro

Una interessante analisi fatta da ISPI sull’ intervento militare in Tigray che rischia di fare scattare una guerra civile nel paese e che il conflitto si protragga ed assuma una dimensione regionale

13/11/2020 · Lascia un commento

  • 537.166 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 929 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie