COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Archivi categoria: ITALIANO

Preghiera al mutare delle stagioni: Autunno

L’equinozio d’autunno, momento nel quale il Sole si trova allo zenit dell’equatore, è il convenzionale spartiacque fra la stagione estiva e quella autunnale. Alla data del momento equinoziale inoltre, come avviene durante l’equinozio di primavera, il giorno e la notte hanno esattamente la stessa durata

22/09/2020 · Lascia un commento

Trent’anni fa l’omicidio Livatino, una vita tra fede e diritto

Il servo di Dio Rosario Angelo Livatino, magistrato siciliano morto nel 1990, è un esempio ancora vivo oggi e importante per la Chiesa e per la società. Seppe consacrare a Dio il suo lavoro e la sua delicata attività di giudice.

21/09/2020 · Lascia un commento

21 Settembre – Matteo apostolo

La storia di san Matteo apostolo ci svela una delle chiavi per alimentare la comunione non solo tra credenti ma tra tutti gli esseri umani. Levi (questo il nome con il quale viene anche indicato Matteo nei Vangeli), infatti, era un esattore delle tasse, “traditore” del suo popolo e quindi lontano da Dio

21/09/2020 · Lascia un commento

Una crisi di fede mai vista prima

Molti parlano del pericolo di uno scisma, ma io penso di no. Penso piuttosto che avverrà in molte parti del mondo quello che è già avvenuto da noi in Olanda. Chi rimarrà alla fine nella Chiesa? Coloro che credono, che pregano, che hanno un rapporto personale con Cristo.

21/09/2020 · Lascia un commento

Vangelo di Luca – Cap. 9 – Fausti (5)

Se nel c. 8 i discepoli ascoltano e vedono soltanto, ora, nel c. 9, dopo il battesimo sulla barca, sono direttamente coinvolti nel destino di Gesù, nella sua missione, nel servizio del pane, nella croce e nella gloria: il battesimo li ha associati a lui.

21/09/2020 · Lascia un commento

Libro dei PROVERBI – Ravasi (3)

Entriamo ora in un elemento delicato: la tipizzazione negativa femminile. Esaminando i testi, si vedrà che questa tipizzazione non è così drammatica, perché la tipizzazione femminile della stoltezza (kesilut) ha, come parallelo perfetto, la tipizzazione femminile della sapienza (in ebraico il femminile hokmah).

21/09/2020 · Lascia un commento

Libro dei PROVERBI – Ravasi (2)

Con Salomone si ha la testimonianza di un contatto, di un dialogo ecumenico con le varie culture. Durante l’epoca salomonica i fermenti, le ricerche delle letterature circostanti vengono portate a Gerusalemme e lì rielaborate. Da questo incontro nasce la letteratura sapienziale ebraica.

21/09/2020 · Lascia un commento

Libro dei PROVERBI – Ravasi (1)

Abbiamo davanti a noi un libro, quello dei Proverbi, che è emblematico per un genere letterario, quello della letteratura sapienziale. È una letteratura nella quale si entra sempre con molto piacere perché è molto ricca e originale.

21/09/2020 · 1 Commento

Libro dei PROVERBI – Introduzione

Il libro dei Proverbi appare come un’opera composita, che è stata elaborata in tempi diversi e nella quale confluiscono proverbi di varie epoche e provenienti anche da fuori Israele. Esso può essere considerato come il primo corpus sapienziale, una sorta di antologia letteraria della sapienza di Israele

21/09/2020 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della XXV Settimana del Tempo Ordinario

Quando la Parola abbondantemente seminata germoglia e porta frutto, anche chi gli è attorno beneficia della sua bontà e se ne nutre. Se davvero la Parola ci abita e orienta le nostre scelte, non siamo solo noi a gioire e godere della vita nuova in Cristo ma anche chi ci sta attorno.

21/09/2020 · Lascia un commento

20 Settembre – Martiri coreani

In Corea la fede cristiana giunse nel 1784 grazie a un laico di ritorno dalla Cina. Da allora la comunità cristiana crebbe senza sosta, tanto da suscitare non solo diffidenza ma un vero e proprio rifiuto.

20/09/2020 · Lascia un commento

Fino ad alba definitiva

Ho visto morire gente nel ventre più lontano e doloroso della tenebra, ma li ho visti morire benedicendo. E quella è alba. Alba di resurrezione. Io voglio solo imparare a morire benedicendo. Lasciando entrare luce nel sepolcro.

20/09/2020 · Lascia un commento

Don Roberto Malgesini: lo sguardo di un prete oltre la sua morte

Forse don Roberto non si accorgeva del grande dono che aveva di parlare al cuore di chiunque incontrasse. Era per lui del tutto naturale, comunicava così la bellezza dell’essere prete, dell’essere in colloquio permanente con Dio, dell’essere lieto di incontrare i poveri

20/09/2020 · Lascia un commento

19 Settembre – Gennaro

Napoli ha in san Gennaro un esempio di amore fraterno che suona ancora oggi come una profezia: sapersi prendere cura degli altri è ciò che cambia il mondo ed è la vocazione di ogni battezzatto.

19/09/2020 · Lascia un commento

Tolentino Mendonça – Se nell’esperimento etico vengono salvati i nonni

Chiamate in attesa (3)
I nonni sono maestri di un’arte splendida e rara, l’arte di essere, e di essere sempre di più. Con cosine da niente, i nonni sanno trasformare un normale incontro quotidiano in un’appetitosa celebrazione.

19/09/2020 · 1 Commento

Mons. Antonio Roveggio – Missione senza sconti

125 anni fa (1895) il Servo di Dio Mons. Roveggio è stato consacrato vicario apostolico dell’Africa centrale. Vi proponiamo di rivisitare questa nostra figura carismatica delle più luminose che hanno seguito le orme di Daniele Comboni.

19/09/2020 · Lascia un commento

Enzo Bianchi – Il mito della vigna che celebra la vita

Sì, al banchetto profetizzato per tutta l’umanità alla fine della storia – scrive il profeta Isaia – si gusteranno vini invecchiati e raffinati. Certamente vini fatti da noi qui sulla terra, sulle nostre meravigliose colline.

16/09/2020 · Lascia un commento

Messale: la montagna e il topolino

C’era proprio bisogno di un nuovo messale? Non è un spreco che si potrebbe evitare? Non si tratterà di una semplice mossa cosmetica? È questa una iniziativa che va nella direzione dell’esigenza di un vero rinnovamento messa a nudo dalla crisi del covid? O non sarà questo un ennesimo frutto del nostro clericalismo liturgico?

16/09/2020 · Lascia un commento

Rimettersi in gioco

“Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato,
abbiamo cantato un lamento e non avete pianto!”
“…Tu pensoso in disparte il tutto miri;
Non compagni, non voli,
Non ti cal d’allegria, schivi gli spassi;
Canti, e così trapassi
Dell’anno e di tua vita il più bel fiore”

16/09/2020 · Lascia un commento

Ravasi: Questa nostra carne, tempio dello Spirito

Dalla Genesi alle Lettere apostoliche excursus dedicato all’importanza data alla fisicità corporea nelle Sacre Scritture

16/09/2020 · Lascia un commento

XXV Domenica del Tempo Ordinario (A) Commento

Vangelo da Dio, non da uomini. Così verrebbe spontaneo obiettare a una pagina come quella che la liturgia odierna consegna al nostro andare. La prima reazione è appunto lo sconcerto. Non solo quello dei servi della prima ora. Ma anche il nostro sconcerto: non è giusto pagare allo stesso modo chi ha lavorato un’ora soltanto.

15/09/2020 · 1 Commento

XXV Domenica del Tempo Ordinario (A) Lectio

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola : 1 «Il regno dei cieli è simile a un padrone di casa che uscì all’alba per prendere a giornata lavoratori per la sua vigna.
È questa la quinta delle sette volte in cui Gesù paragona il Regno dei Cieli a uomini, cose o situazioni

15/09/2020 · Lascia un commento

15 Settembre – Beata Vergine Maria Addolorata

celebrare l’Addolorata oggi significa anche ricordarci che per vivere la fede bisogna essere pronti a “dare ragione” di essa davanti ai tanti moti contrari che tentano di ostacolare il Vangelo.

15/09/2020 · Lascia un commento

Gli “evaporati”: i giapponesi che cambiano identità

Ogni anno circa 100 mila persone, in Giappone, decidono, a seguito di imprevisti o fallimenti nel lavoro, nell’amore, nel sociale, di “evaporare” al fine di sparire a livello amministrativo e anagrafico. Lo johatsu è, infatti, un giapponese che è riuscito a lasciare dietro di sé il vuoto e l’anonimato.

15/09/2020 · Lascia un commento

Tolentino Mendonça – Parlando ai muri talvolta qualcuno risponde

Chiamate in attesa (2)
​Accettare di parlare a un muro è una inevitabilità imposta dalle cose grandi della vita: l’amore e l’amicizia, la scoperta e la trasmissione della conoscenza, l’organizzazione della vita comune o il cammino di fede.

15/09/2020 · 1 Commento

Vangelo di Luca – Cap. 7-8 – Fausti (4)

Nei cc. 5-6 Luca, dando per scontato cos’è la fede, si rivolge a Israele per mostrare lo specifico della fede in Gesù. Ora comincia l’itinerario per chi proviene dal paganesimo; e si inizia spiegando cos’è per Israele la fede, in modo da renderla accessibile anche a lui.

13/09/2020 · Lascia un commento

Prima Lettera ai CORINZI – cap. 11-15 – Carrarini (5)

I capitoli dall’11 al 14 formano un’unità letteraria attorno al tema delle riunioni comunitarie che si svolgevano a Corinto per l’ascolto della Parola, la preghiera, la Cena del Signore e il pasto comune.
Nel capitolo 15 Paolo affronta il problema della risurrezione dei corpi, l’ultimo tema che i Corinzi hanno sottoposto a Paolo nella loro lettera.

13/09/2020 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della XXIV Settimana del Tempo Ordinario

Si stupisce, il Signore, sorride alla fede cristallina di questo pagano. Com’è bello stupire il Signore con la nostra fede! Com’è bello pensare che egli possa commuoversi davanti ai nostri gesti pieni di fiducia e di abbandono! E com’è bello sapere che questi gesti di fede non provengono necessariamente dai credenti, dai devoti.

13/09/2020 · Lascia un commento

14 settembre – La croce gloriosa – Commento

La croce gloriosa, la croce nella gloria: non uno strumento di morte può essere glorioso, ma ciò che è diventato come simbolo, ciò che Gesù ha vissuto sulla croce deve essere visto e sentito come glorioso.

13/09/2020 · Lascia un commento

14 settembre – Esaltazione della Santa Croce – Lectio

La Croce diviene specchio-riflesso di follia d’amore di Dio, orizzonte di speranza per l’uomo: Dio e l’uomo sono messi in croce per fissarsi negli occhi e donarsi perdono, salvezza, al di là di distruttivi tormenti.

13/09/2020 · Lascia un commento

13 Settembre – Giovanni Crisostomo

La sua eloquenza gli valse il titolo di “Crisostomo”, cioè “bocca d’oro, ma gli procurò anche molti nemici: per due volte fu esiliato dalla città, prima in Armenia e poi sul Mar Nero, dove morì nel 407.

13/09/2020 · Lascia un commento

Perdono e pentimento: tre paradossi

L’atto di perdono, di bontà, di riconciliazione e – in qualche modo – di conversione, in particolare della vittima, si rivela essere al contrario un preciso e sottile piano sadico e di vendetta (appunto!) verso il colpevole.

13/09/2020 · Lascia un commento

Tolentino Mendonça – Sono le lacrime che separano il cinema di Fellini e Pasolini

Chiamate in attesa (1)
Il rabbino Soloviel, commentatore della cabala, afferma: «Le due voci, quella di Dio, che non dobbiamo nominare, e la voce del male, del male innominabile, sono terribilmente simili. La differenza fra l’una e l’altra è paragonabile al suono di una goccia di pioggia che cade nel mare».

13/09/2020 · Lascia un commento

12 Settembre – Santissimo Nome di Maria

Il primo a chiamarci per nome è Dio, è lui che ci cerca, che ci conosce e ci attende là dove sta il nostro cuore, la radice di senso della nostra vita. Nel Santissimo Nome di Maria sta scritta l’intera storia dell’umanità: Dio chiama quel nome, Maria risponde e così il Creatore diventa creatura

12/09/2020 · Lascia un commento

Chi mi chiederà scusa?

La vita accade, la vita è splendida, la vita spesso fa male. La vita lascia cicatrici che non si possono scusare. Settanta volte sette è il dolore, settanta volte sette l’ingiustizia, settanta volte sette è il male. Settanta volte sette, non si può dimenticare ciò che non si deve dimenticare.

12/09/2020 · Lascia un commento

Ci perdoniamo o ci perdiamo

Il perdono non è una categoria psicologica. Perdonare non coincide col dimenticare o col rimuovere il male subìto o con la capacità di minimizzare l’offesa o col ritenere che riconciliarsi riporterà le cose allo stato di prima. Perdonare non significa giustificare l’altro. Capire sì, giustificare no.

12/09/2020 · Lascia un commento

Ivo Ciccacci, missionario in prima linea

Padre Ivo Ciccacci è deceduto cinquanta anni fa (1970). La sua è un’eccezionale figura di evangelizzatore in Sudan, dove ha dato inizio a comunità cristiane e si è distinto per l’amore ai poveri. Poi in Italia si è qualificato come appassionato animatore missionario. Una figura che merita di essere evocata.

12/09/2020 · Lascia un commento

Segnalazione | La Civiltà Cattolica: Il governo di Francesco. È ancora attiva la spinta propulsiva del pontificato?

Vi invito a leggere un interessante articolo pubblicato di recente su La Civiltà Cattolica che ci aiuta a capire il pontificato di papa Francesco e la sua forma di governo

10/09/2020 · Lascia un commento

Enzo Bianchi – C’è un deserto in ciascuno di noi

“Ho sempre amato il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede né si sente nulla. E tuttavia qualcosa riverbera in silenzio. Ciò che lo rende bello è che nasconde un pozzo da qualche parte…”.

10/09/2020 · Lascia un commento

L’ipocrisia all’ONU: tu gratti la mia schiena e io gratto la tua

Nel 2020 l’ONU festeggia i suoi 75 anni di vita. Da ogni parte si alzano voci che chiedono la sua riforma. Anche il suo segretario, Antonio Guterres lo fa senza però dire quali sono i veri problemi da risolvere. In questo testo, Thalif Deen analizza l’ipocrisia del Consiglio di sicurezza dell’ONU

10/09/2020 · Lascia un commento

XXIV Domenica del Tempo ordinario (A) Commento

Terminiamo la lettura del quarto dei cinque grandi discorsi di Gesù nel vangelo secondo Matteo, detto anche discorso ecclesiale o comunitario, perché in esso sono contenuti insegnamenti riguardanti la vita dei discepoli viventi in comunità, nelle chiese.

09/09/2020 · Lascia un commento

XXIV domenica del Tempo ordinario (A) Lectio

La liturgia di questa domenica ci parla del dono della riconciliazione, dono che viene da Dio attraverso il perdono chiesto e donato. E noi, cristiani, siamo chiamati ad essere segno visibile di questo amore che va oltre ogni cosa ed è capace di spezzare ogni sorta di catena.

09/09/2020 · Lascia un commento

9 Settembre – Pietro Claver

Aethiopum semper servus: all’epoca sua si chiamavano “etiopi” tutti i neri. E lui, dicendosi “semper servus”, si impegna a vivere solo per loro. Cioè per i neri d’Africa, portati schiavi nell’America meridionale.

09/09/2020 · Lascia un commento

Enzo Bianchi – Vendemmia metafora di vita

La vite è come la nostra spina dorsale: può essere nodosa, tormentata, ma è sempre in grado di stare diritta, mostrando la sua speranza, che la rende capace di ancorarsi al terreno con radici profonde, senza essere facilmente sradicata, e di portare frutto anche dopo molti decenni.

09/09/2020 · Lascia un commento

Il Sudan arabo, dove i neri sono chiamati schiavi

Mentre le proteste contro il razzismo dilagavano in tutto il mondo per la morte dell’afroamericano George Floyd per colpa della polizia negli Stati Uniti, il Sudan sembrava navigare in un mondo completamente diverso. Gli arabi usano abitualmente la parola “schiavo” e altri termini dispregiativi per indicare i neri.

09/09/2020 · Lascia un commento

8 Settembre – Natività della Vergine Maria

Oggi il Dio che siede sui troni spirituali si è preparato un trono santo sulla terra; Colui che nella sua sapienza ha stabilito i cieli, nel suo amore per gli uomini crea un cielo vivente… Ecco il giorno del Signore, rallegratevi popoli

08/09/2020 · Lascia un commento

Tempo del Creato. Cecilia Dall’Oglio: fissare la rotta verso la fraternità

Nel corso della pandemia da coronavirus abbiamo “toccato con mano” cosa volesse dire l’impegno a “proteggere il più fragile della nostra famiglia”: adesso è il momento di proseguire su questa strada, uniti in una “fraternità umana globale”, per “percorrere nuovi cammini di ecologia integrale”

08/09/2020 · Lascia un commento

Quando la vita trema… Parola, fede e Chiesa oltre la pandemia

“La ‘roccia’ del dopo-lockdown sarà la speranza che posa i piedi sulla resilienza. Sarà la Parola che nutre i sogni e dipinge archi di eterne alleanze, nel Cielo”. “Roccia è la Chiesa fatta di quelle pietre vive che sono i credenti e tenuta salda dalla pietra angolare che è Gesù Cristo”.

07/09/2020 · Lascia un commento

Se le multinazionali decidono termini e condizioni del pianeta

Sono sorpreso nel leggere e vedere quali siano i temi che appassionano l’opinione pubblica e sono altrettanto sorpreso nel vedere con quale superficialità si coprono le scelte politiche, sociali ed economiche che condizioneranno gli anni a venire.

07/09/2020 · Lascia un commento

Vangelo di Luca – Cap. 5-6 – Fausti (3)

Marco, ponendo la chiamata subito all’inizio del Vangelo (1,16-20), mostra come essa sia il principio della vita cristiana. Luca, facendo precedere il discorso inaugurale, l’osservazione sulla potenza della sua parola e il racconto dei suoi effetti salvifici, non solo motiva la risposta, ma anche ne mostra gli aspetti ecclesiali.

06/09/2020 · Lascia un commento

  • 488.669 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 896 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie