COMBONIANUM – Formazione e Missione

— Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA — Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa — Blog of MISSIONARY ONGOING FORMATION — A missionary look on the life of the world and the church

Centrafrica. Assalto a rifugiati nel vescovado, uccisi in 42. Tra loro il vicario

È accaduto nel sud del Paese, nella città di Alindao. Uomini armati hanno incendiato e saccheggiato la diocesi. Le vittime sono in prevalenza cristiane. Ferito un altro sacerdote.

Annunci
17/11/2018

Sulle tracce di Maria (7) Nostra Signora de La Salette

La traccia mariana che andiamo a esaminare questa volta ci porta a La Salette, sulle montagne francesi. Si tratta di una apparizione mariana che verso metà Ottocento, in linea con quanto accadrà successivamente a Lourdes e poi a Fatima, vede la Vergine Maria privilegiare i piccoli e gli umili.

17/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (17)

Questa settimana dobbiamo lamentare anche la morte di due poliziotti. Sono nostri fratelli. Di fronte all’oppressione e alla violenza non ho mai parzializzato la mia voce. Mi sono posto, con la compassione di Cristo, a fianco del morto, della vittima, di colui che soffre e ha chiesto che preghiamo per loro e ci uniamo in solidarietà al dolore delle loro famiglie.

17/11/2018 · Lascia un commento

Lectio sulla Terza Lettera di GIOVANNI

Uomini, all’interno delle Chiese, si agitano con disobbedienze e ambizioni, ma la Chiesa, per la forza dello Spirito e dell’orazione, ha la capacità di liberarsi dalle paralisi indotte da tali uomini.

16/11/2018 · Lascia un commento

Lectio sulla Seconda Lettera di GIOVANNI

La lettera rivela la preoccupazione per la presenza nel territorio di falsi maestri (v.10), in misura più ampia di quanto si poteva pensare, tanto che il Presbitero interviene con una lettera, promettendo una maggiore formazione della Chiesa in una prossima visita (v.12).

16/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (16)

Che Vangelo è questo?
Questo vuole la chiesa: inquietare le coscienze, provocare crisi nell’ora che stiamo vivendo. Una chiesa che non provoca crisi, un Vangelo che non inquieta, una parola di Dio che non solleva malumori – come diciamo volgarmente -; una parola di Dio che non tocca il peccato concreto della società in cui si sta annunciando, che Vangelo è? Considerazioni pietose, così buone che non infastidiscono nessuno… così molti vorrebbero che fosse la predicazione. E quei predicatori che per non molestare, per non avere conflitti e difficoltà evitano ogni cosa spinosa, non illuminano la realtà in cui si vive… il Vangelo che vale è la buona notizia che venne a togliere i peccati del mondo. (16.4.78)

16/11/2018 · Lascia un commento

Lectio sulla Lettera a Filemone

La Lettera a Filemone; si potrebbe chiamarla anche “biglietto”, visto che è breve (300 parole rispetto alla lettera ai Romani che ne ha 7000), ma è un testo denso e con una sola tematica. Meglio: Paolo non tratta un tema, ma il caso di una persona, Onesimo, uno schiavo fuggito dalla casa del suo padrone cristiano, Filemone.

15/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (15)

La chiesa non può essere sorda né muta di fronte al clamore degli oppressi :
La chiesa non può essere sorda e muta di fronte al clamore di milioni di uomini che gridano liberazione, oppressi da mille schiavitù. Ma gli dice qual è la vera libertà che si deve cercare: quella che Cristo inaugurò su questa terra, resuscitando e rompendo le catene del peccato, della morte e dell’inferno. Essere come Cristo, liberi dal peccato, è essere veramente liberi, con la vera liberazione. E colui che con questa fede, posta nel risorto, lavora per un mondo più giusto, protesta contro le ingiustizie del sistema attuale, contro tutti i soprusi di un’autorità abusiva, contro i disordini degli uomini che sfruttano gli uomini; chiunque lotta a partire dalla resurrezione del grande liberatore, solo costui è un autentico cristiano. (26.3.78)

15/11/2018 · Lascia un commento

Giornata Mondiale dei Poveri 2018: Gridare, Rispondere, Liberare…

La Giornata Mondiale dei Poveri intende essere una piccola risposta che dalla Chiesa intera, sparsa per tutto il mondo, si rivolge ai poveri di ogni tipo e di ogni terra perché non pensino che il loro grido sia caduto nel vuoto.

14/11/2018 · Lascia un commento

XXXIII Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

Un Vangelo sulla crisi e insieme sulla speranza, che non intende incutere paura (non è mai secondo il vangelo il volto di un Dio che incute paura), che vuole profetizzare non la fine, ma il fine, il significato del mondo.

14/11/2018 · 1 Commento

L’antidoto alla guerra

Almeno 70 leader mondiali si sono recati a Parigi per commemorare la conclusione della prima guerra mondiale, degli accadimenti drammatici che coinvolsero l’Europa, gli Stati Uniti d’America e le colonie delle potenze belligeranti.

14/11/2018 · Lascia un commento

Africa: Nuvole nere sulle megalopoli

Il degrado della qualità dell’aria colpisce soprattutto i paesi più poveri, con un progressivo aumento delle morti legate a fattori ambientali negli ultimi anni. Tra le dieci metropoli più inquinate al mondo c’è Il Cairo, dove però il governo sta cominciando ad attuare politiche più ecologiche.

14/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (14)

Vi avevo detto di amarvi come io vi ho amato
Questa è la grande malattia del mondo di oggi: non saper amare. Tutto è egoismo, tutto è sfruttamento dell’uomo da parte dell’uomo. Tutto è crudeltà, tortura. Tutto è repressione, violenza. Si bruciano le case dei fratelli, s’imprigiona il fratello e lo si tortura. Si commettono tante rozzezze contro i fratelli! Come soffrirai Gesù questa notte nel vedere la nostra patria colpito da tanti crimini e tante crudeltà! Mi sembra di vedere Cristo intristito, dalla mensa della sua pasqua, mentre guarda El Salvador e dice: vi avevo detto di amarvi come io vi amo. (23.3.78)

14/11/2018 · Lascia un commento

Asia Bibi: l’incubo è davvero finito?

Ciò che posso dire è che la vera vittoria sarebbe vedere Asia Bibi al sicuro, certo, ma nel proprio Paese. Finché la religione resterà un motivo di discriminazione, il Pakistan non avrà pace. Come diceva Giovanni Paolo II, la libertà religiosa è ‘la cartina di tornasole per verificare il rispetto di tutti gli altri diritti umani’”.

13/11/2018 · Lascia un commento

L’equilibrio è nelle orecchie

«Assurdo» viene da surdus (sordo), assurda è la vita di chi non ascolta e non si ascolta più. Il letto da rifare oggi è educarsi ed educare alla conversazione interiore grazie al silenzio, anche in mezzo al caos.

13/11/2018 · 1 Commento

Africa. Ogni anno vengono uccise 45.000 persone. Il traffico illegale di armi devasta l’Africa

«In Africa registriamo complessivamente 140.000 morti e omicidi dovuti ai conflitti armati ogni anno, tra cui 45.000 — che equivale a un terzo — sono morti violente, causate dall’utilizzo illecito di armi da fuoco»

13/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (13)

Come sapere se Dio è vicino a noi :
C’è un criterio per sapere se Dio sta vicino o lontano da noi: chiunque si preoccupi dell’affamato, del nudo, del povero, dello scomparso, del torturato, del prigioniero, di tutta questa carne che soffre, ha vicino Dio. “Griderai al Signore e ti ascolterà”. La religione non consiste nel pregare molto. La religione consiste in questa garanzia d’avere Dio vicino perché faccio del bene ai miei fratelli. La garanzia della mia preghiera non è quella di dire molte parole, la garanzia della mia preghiera è molto facile da conoscere: come mi comporto con il povero? Perché Dio sta lì! (5.2.78)

13/11/2018 · Lascia un commento

L’allarme lanciato dalla Fao. Sprecata nel mondo oltre la metà della frutta e della verdura

Ogni anno più della metà della frutta e degli ortaggi prodotti sul pianeta viene sprecata e oltre il venticinque per cento della carne macellata, l’equivalente di settantacinque milioni di bovini, non viene consumato.

12/11/2018 · 1 Commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (12)

Fratelli, non valutiamo la chiesa per quantità della gente, né valutiamola per edifici materiali. La chiesa ha costruito molti templi, molti seminari. Ciò che importa siete voi, le persone, i cuori, la grazia di Dio che ridà la verità e la vita di Dio.

12/11/2018 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della XXXII Settimana del Tempo Ordinario

Sono tre detti che provengono direttamente dalle labbra di Gesù e che Luca inanella in un breve paragrafo. Evidentemente di Gesù: nessun apostolo sano di mentre se li sarebbe inventati. Parole forti, collegate le une alle altre.

11/11/2018 · 1 Commento

Lectio sulla Lettera a TITO

All’interno delle lettere paoline, un gruppetto di tre si distingue sia per i destinatari, sia per il contenuto. Contrariamente alle altre che hanno come destinatari una comunità, queste tre sono indirizzate a persone, due lettere a Timoteo e una a Tito. Costoro sono due responsabili di comunità, rispettivamente quella di Efeso e quella di Creta.

11/11/2018 · Lascia un commento

Enzo Bianchi : Afoni e incapaci di dire il vangelo

Si informa, si comunica, si moltiplicano le parole, si alzano i toni; così facendo, però, non si trasmette, perché la buona notizia, il Vangelo, è trasmissibile solo con la presenza di testimoni, di chi, al solo vederlo, presenta tratti evangelici nella sua persona, nel suo stare davanti a Dio e in mezzo agli uomini e alle donne del nostro tempo.

11/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (11)

La liberazione che la chiesa aspetta è una liberazione cosmica. La chiesa sente che è tutta la natura a gemere sotto il peso del peccato. Che belle piantagioni di caffè, che bei canneti, che bei campi di cotone, che campi, che terre, che Dio ci ha dato! Che bellissima natura! Ma quando la vediamo gemere sotto l’oppressione, sotto l’iniquità, l’ingiustizia…

11/11/2018 · Lascia un commento

La trappola delle sette

Migliaia di persone ghermite, manipolate, sfruttate. Eppure quello delle sette, sataniche e non, è un fenomeno di cui si parla troppo poco sui mezzi di comunicazione. Per l’estrema delicatezza della materia, per il clima di colpevole omertà costruito attorno vittime, ma anche per la paura.

10/11/2018 · 1 Commento

Simbolo irrinunciabile. La luce e i colori dell’arcobaleno patrimonio cristiano

Troppo caro è questo simbolo per poter essere appannaggio di qualcuno, per diventare una bandiera specifica, un «brand» esclusivo, la proprietà privata di un movimento …

10/11/2018 · Lascia un commento

Oltre due milioni di assetati

Oltre due milioni di persone non hanno accesso sicuro all’acqua. Di esse, 844 mila non dispongono neanche di basilari servizi relativi all’acqua potabile; 263 mila sono costrette a compiere viaggi giornalieri anche di 30 minuti per attingerla lontano dalle abitazioni; e 159 mila bevono acqua da fonti non sicure, come fiumi o laghi.

10/11/2018 · Lascia un commento

Sulle tracce di Maria (6) Bra, Santuario della Madonna dei Fiori

La traccia mariana che andiamo a illustrare questa volta, cari amici, con l’intento di ripercorrerla insieme a voi, ci porta nella località di Bra. Il comune di Bra, che attualmente conta poco meno di 30.000 abitanti, si trova situato nella provincia di Cuneo. La Vergine Maria, comparì a Bra nel 1336 a una giovane donna del posto.

10/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (10)

“Abbiate sale in voi stessi e siate in pace gli uni con gli altri” (Mc 9,50) Una parola, un granello di sale al giorno per dare sapore alla giornata La parola porta la … Continua a leggere

10/11/2018 · Lascia un commento

Asia Bibi, le prime parole fuori dal carcere: “Sono libera grazie a Dio”

La donna cristiana assolta dall’accusa di blasfemia in Pakistan è stata scarcerata e trasferita in una località segreta e protetta, in attesa dell’espatrio. Il governo alle prese con i gruppi estremisti.

09/11/2018 · Lascia un commento

Il conservazionismo che ferisce l’Africa

Ciò che ieri era una controversa interpretazione dell’espressione kiplyingiana “il fardello dell’uomo bianco”, oggi è una discutibile forma di conservazionismo che, in troppi casi, non tiene conto di un fattore fondamentale: la preservazione dei popoli ancestrali delle terre che si vuole proteggere.

09/11/2018 · Lascia un commento

Lectio sulla Lettera ai FILIPPESI (3)

Quali sono lo stile e i contenuti morali che i credenti in Cristo devono adottare? Ai fini dell’annuncio del Vangelo che è Gesù, sino a che punto i cristiani possono desumere criteri di giudizio e comportamenti di vita dall’ambiente? Il brano biblico di Fil 4, 4-9 può essere interpretato anche come risposta a questi interrogativi.

09/11/2018 · Lascia un commento

Enzo Bianchi: Nella storia siamo tutti migranti

Guardando le immagini di quella moltitudine in cammino, è impossibile non pensare ai racconti dell’esodo biblico. Leggere con profondità e attenzione la Sacra Scrittura potrebbe aiutarci a decifrare il presente. Sì, perché «la Bibbia nasce da migrazioni di popoli», ci ricorda Enzo Bianchi.

09/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (9)

Un linguaggio che semina speranza

Fratelli, volete sapere se il vostro cristianesimo è autentico? Qui c’è la pietra di paragone. Con chi state bene? Chi sono quelli che vi criticano? Chi non vi accetta? Chi vi lusinga?

09/11/2018 · Lascia un commento

Un grano di sale, da Oscar Romero (8)

I cuori non vogliono ascoltare nemmeno se fosse un morto quello che verrebbe a dire: stiamo molto male nel Salvador. Questa immagine tanto brutta della nostra patria non è necessario dipingerla bene al di fuori. Bisogna renderla bella qui dentro, perché risulti bella anche fuori.

08/11/2018 · Lascia un commento

XXXII Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

l brano evangelico di questa domenica ci testimonia un attacco molto duro di Gesù verso gli scribi e i farisei, diventati nel mondo cristiano figure tipologiche, che incarnano perfidia, ipocrisia, orgoglio. Attenzione però, perché qui si richiede da parte nostra un esercizio ermeneutico sapiente, che sappia anche essere “giusto”.

07/11/2018 · Lascia un commento

XXXII Domenica del Tempo Ordinario (B) Lectio

Nel Vangelo che la liturgia ci dona in questa Domenica si concludono questi incontri difficili con gli scribi che Gesù ha avuto nel tempio, ma a loro è contrapposta una vedova con il suo gesto che Gesù mette in evidenza come segno portatore di un insegnamento e rivelazione di una via da percorrere.

07/11/2018 · Lascia un commento

Il vescovo Ayuso Guixot a Singapore per un colloquio internazionale tra cristiani e taoisti. In cerca di un’etica globale

«La ricerca di un’etica globale è inseparabile da un’esperienza di trasformazione interiore, che comporta l’allontanamento da mali sia personali sia strutturali». E «poiché questa ricerca riguarda tutti», la conoscenza reciproca, la condivisione senza pregiudizi tra culture e religioni differenti «è indispensabile».

07/11/2018 · Lascia un commento

9 novembre, Dedicazione della Basilica Lateranense – Lectio

Gesù si presenta come il Messia ma il peccato ed i peccatori che fustiga non sono gli esclusi dal tempio ma quelli che sono l’anima stessa del tempio. Nell’azione di Gesù l’evangelista vede la realizzazione della profezia di Zaccaria: “in quel giorno non ci saranno più mercanti (lett. Cananei) nella casa del Signore degli eserciti” (Zc 14,21)

07/11/2018 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 593 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione e Missione on WordPress.com
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

  • 231.284 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.
Annunci

Categorie