COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Archivi categoria: Fede e Spiritualità

John Converset, “Creation remains for me the original Word of God”

From my early childhood I loved to be outdoors, especially at first light in the morning. There was something very attractive and fascinating, whatever the weather or the time of year. Later on I realized that somehow God was present and speaking to me in a very personal way through nature

24/01/2020 · Lascia un commento

“Gesù, questo sconosciuto”: il suo volto indignato

La tradizione e la dottrina cristiana annoverano l’ira tra i vizi capitali. Si tratta infatti di una passione che può avere una potenza distruttiva, verso noi stessi e verso gli altri. Ma è sempre sbagliato arrabbiarsi? E Gesù non si è mai arrabbiato?

23/01/2020 · Lascia un commento

Alberto Degan, “Momenti di Trasfigurazione”

Tra i diritti umani fondamentali, bisognerebbe aggiungere anche la trasfigurazione. Invece, il sistema in cui viviamo non prevede momenti di trasfigurazione: non sa neanche cosa siano o li considera una perdita di tempo, momenti “improduttivi”.

23/01/2020 · Lascia un commento

David Glenday, “Dio parla, nasce la missione”

In questa serie di riflessioni dei confratelli sulla missione e la Parola di Dio, P. David Glenday condivide, sotto forma epistolare, i suoi pensieri su come la Parola di Dio l’abbia plasmato come missionario.

20/01/2020 · Lascia un commento

Manuel João, “La Parola di Dio nella mia vita”

In preparazione alla prossima Domenica della Parola di Dio vi offriamo dei testi di alcuni comboniani che condividono la loro esperienza sul tema: “La Parola di Dio nel nostro essere e fare missionario”, in occasione dell’anno di spiritualità sulla Parola di Dio, nel 2012. Potete trovare qui il testo in diverse lingue.

20/01/2020 · 1 Commento

Il significato simbolico dei doni dei Magi. Oro, incenso e mirra

Il suggestivo racconto dell’adorazione dei Magi è riferito solo dall’evangelista Matteo (2, 1-12). La dinamica narrativa propone toni solenni, ma sobri. La stella, che guida i sapienti, appartenenti alla classe sacerdotale della religione persiana, non rimanda a fenomeni astrofisici, ma assurge a un significato religioso

05/01/2020 · Lascia un commento

“Benedicimi” chiede il morente al mendicante – La benedizione come liturgia quotidiana del cristiano comune

Un morente vede un mendicante, lo benedice e vuole esserne benedetto. Un prete chiede la benedizione all’infermiera che l’assiste. Una brasiliana trovandosi a un colloquio drammatico con il vescovo gli chiede di benedirla e gli dà la sua benedizione.

05/01/2020 · Lascia un commento

Enzo Bianchi, “Attentati alla spiritualità cristiana”

Risuona ormai come un adagio frequente la denuncia della fine delle religioni tradizionali, e dell’idea stessa di religione, e il parallelo imporsi, soprattutto nelle nostre terre dell’Occidente, della spiritualità o delle spiritualità, al plurale.

04/01/2020 · Lascia un commento

Benedetti… benedite!

“Ti benedica il Signore e ti custodisca.
Il Signore faccia risplendere per te il suo volto
e ti faccia grazia.
Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace”.
Con questo messaggio vorrei benedire ciascuna e ciascuno di voi.

03/01/2020 · 1 Commento

Messaggio per la Giornata della pace 2020: La Pace come cammino di Speranza

La pace è un bene prezioso, oggetto della nostra speranza, al quale aspira tutta l’umanità…  In questo modo, la speranza è la virtù che ci mette in cammino, ci dà le ali per andare avanti, perfino quando gli ostacoli sembrano insormontabili.

30/12/2019 · Lascia un commento

Alberto Maggi “Sul senso più profondo del Natale”

Quando si fa prevalere il sentimento sul significato, si corre il rischio di considerare il Natale alla stregua di una leggenda o di una bella favola, come quella di Babbo Natale, che fa certamente vibrare per qualche giorno le emozioni, ma poco o nulla incide nella vita degli uomini.

30/12/2019 · Lascia un commento

Ravasi, La Natività di Gesù spiegata dai Profeti

Gli oracoli dell’Antico Testamento servirono da guida agli evangelisti per leggere e interpretare gli eventi portentosi legati alla nascita e alle fasi iniziali della vita di Cristo

29/12/2019 · Lascia un commento

Mistero, progetto d’amore invisibile

«L’assenza di mistero, tipica della nostra vita moderna, è il nostro decadimento e la nostra povertà»; «il mistero è la radice di quanto è comprensibile, chiaro e manifesto.

29/12/2019 · Lascia un commento

La pace nell’Antico e nel Nuovo Testamento

La pace è per la Bibbia una realtà escatologica. La pace che l’uomo sogna – e che Dio promette – è sempre oltre, non si identifica mai con questa pace. Ed è bene che l’uomo non lo dimentichi.

28/12/2019 · Lascia un commento

Nella catacomba di Priscilla sulla via Salaria la prima rappresentazione del Natale

La prima raffigurazioni della Natività risale al III secolo, e si trova a Roma, nelle catacombe di Santa Priscilla. Un cimitero sotterraneo che una donna, di nome appunto Priscilla, donò alla comunità cristiana dei primi secoli.

26/12/2019 · Lascia un commento

Riflessioni di Natale

Se un giorno fra le trincee fosse passato un bambino, chi avrebbe osato sparare? Tra le trincee costruite dalla nostra cattiveria è passato e passa, non soltanto nel giorno di Natale, Gesù, che ha il volto, gli occhi, la grazia incantevole dei nostri bambini. Chi oserà sparargli contro?

25/12/2019 · 1 Commento

Il cristiano è un uomo che canta!

Dall’inizio del mondo la musica è come l’anima segreta di ogni cosa creata, dato che non c’è nulla al mondo che non abbia un suono; come già osservava Sant’Agostino, anche una pietra, se voi colpite una pietra,  emette un suono. Tutto ha un suo suono, tutto ha una sua musica.

22/12/2019 · Lascia un commento

Terza Predica di Avvento 2019 – Maria nel Natale

I « passi » che stiamo compiendo sulle orme di Maria corrispondono allo svolgersi anche storico della vita di lei, come esso risulta dai Vangeli. La meditazione su Maria « piena di fede » ci ha riportato al mistero dell’Annunciazione; quella sul Magnificat, al mistero della Visitazione, e ora quella di Maria « Madre di Dio » al Natale.

20/12/2019 · Lascia un commento

Enzo Bianchi, La libertà di credere

Nel nostro mondo occidentale regna sempre più l’indifferenza nei confronti di Dio, nel quale credono minoranze cristiane o di appartenenti alle altre religioni monoteistiche, al punto che si parla ormai di epoca non solo secolarizzata ma post-cristiana.

20/12/2019 · Lascia un commento

Seconda Predica di Avvento 2019 – Maria nella Visitazione

In questa meditazione saliamo con Maria “verso la montagna” ed entriamo nella casa di Elisabetta. La Madre di Dio ci parlerà in prima persona con il suo cantico di lode che è il Magnificat.

14/12/2019 · Lascia un commento

Prima Predica di Avvento 2019, padre Cantalamessa: entriamo nella scia di Maria

Come la scia di un bel vascello va allargandosi fino a sparire e a perdersi all’orizzonte, ma comincia con una punta, che è la punta stessa del vascello, così è dell’immensa scia dei credenti che formano la Chiesa. Essa comincia con una punta e questa punta è la fede di Maria, il suo “ fiat “

06/12/2019 · Lascia un commento

Verso quale Dio grida il povero?

Scriveva Michael Paul Gallagher che la fede è un modo che Dio ci ha dato per immaginare la nostra esistenza; dobbiamo permettere che il grido del povero di oggi, trovi anch’egli nella fede cristiana la possibilità di immaginare in modo diverso e nuovo la propria vita. E è questa, la sfida ecclesiale più importante dei nostri giorni.  

03/12/2019 · Lascia un commento

Ecco cos’è l’Avvento

La Chiesa si fa voce di questa attesa e, nel tempo di avvento, ripete con più forza e assiduità l’antica invocazione dei cristiani: “Marana thà! Vieni Signore!”. San Basilio alla domanda: “Chi è il cristiano?”, rispondeva: “Il cristiano è colui che resta vigilante ogni giorno e ogni ora sapendo che il Signore viene”.

02/12/2019 · Lascia un commento

L’Avvento con Sant’Agostino (1)

Nel corso dell’anno liturgico, l’Avvento è il tempo che non solo ci prepara a celebrare il ricordo-memoriale della nascita di Gesù Cristo, ma anche il tempo che ci proietta verso la seconda venuta del Figlio di Dio, quando alla fine dei tempi “verrà nella gloria a giudicare i vivi e i morti”, introducendoci nel suo regno che non avrà mai fine.

01/12/2019 · Lascia un commento

FP.it 12/2019 Vivere l’Avvento

“Vegliate!”, ci comanda il Signore. L’esatto contrario della vigilanza è la noncuranza. L’Avvento è il tempo dell’uomo e della donna che lottano contro lo spirito della noncuranza che si manifesta in tanti e diversi modi.

29/11/2019 · Lascia un commento

Avvento, stagione permanente della vita

Abbiamo bisogno di nuovi inizi. Non so quante volte la liturgia parla di nuovo inizio. Nuovo inizio è certamente il Natale, ma lo è anche il Vangelo dell’annunciazione nel giorno dell’Immacolata, quando il rimando è addirittura alla promessa di Dio ad Adamo ed Eva dopo il peccato.

28/11/2019 · Lascia un commento

In cosa spera chi non crede?

Perché siamo spinti in avanti? Perché c’è un’energia vitale che ci spinge, perché la vita vuole se stessa; speriamo, perché desideriamo la vita. Questo movimento oltrepassa la sconfitta e spinge a ricominciare, perché la vita per sua natura si rinnova e, in questo senso, la speranza si definisce come un sentimento radicato nella voglia di esistere.

28/11/2019 · Lascia un commento

Il tuo Dio ti vuole sempre efficiente?

Quinta (ed ultima) puntata di un percorso a tappe alla scoperta di quelle immagini di Dio parziali, confuse, distorte, negative, perfino da poter generare un senso di oppressione.

16/11/2019 · Lascia un commento

Un inedito di Papa Francesco

Pubblichiamo stralci di un testo inedito del Pontefice contenuto nel volume La preghiera. Il respiro della vita nuova (Libreria Editrice Vaticana 2019, euro 15), seconda opera della collana «scambio dei doni» presentata il 16 ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Francoforte.

15/11/2019 · Lascia un commento

Rosanna Virgili “Quel grido potente che Dio ascolta”

«Gli Israeliti gemettero per la loro schiavitù, alzarono grida di lamento e il loro grido dalla schiavitù salì a Dio. Dio ascoltò il loro lamento, Dio si ricordò della sua alleanza con Abramo, Isacco e Giacobbe. Dio guardò la condizione degli israeliti, Dio se ne diede pensiero».

15/11/2019 · Lascia un commento

Il tuo Dio vuole il sacrificio?

Quarta puntata di un percorso a tappe alla scoperta di quelle immagini di Dio parziali, confuse, distorte, negative, perfino da poter generare un senso di oppressione.

14/11/2019 · Lascia un commento

Il tuo Dio è un ragioniere contabile?

Terza puntata di un percorso a tappe alla scoperta di quelle immagini di Dio parziali, confuse, distorte, negative, perfino da poter generare un senso di oppressione.

11/11/2019 · Lascia un commento

Alberto Maggi “La fede non si ostenta”

“Quanti ostentano dottrine e insegne religiose, senza che loro vita sia minimamente sfiorata dal Vangelo che sbandierano, sono il nulla, come denuncia Paolo nella Prima Lettera ai Corinti” – Su ilLibraio la riflessione del biblista Alberto Maggi

11/11/2019 · Lascia un commento

Enzo Bianchi, “Quei facili lamenti sul silenzio di Dio”

Quando incolpiamo Dio di mutismo, quando attribuiamo a lui il vuoto del nostro cuore, è perché in realtà siamo noi incapaci di ascoltarlo, perché pretendiamo da lui una parola che sia a nostra immagine e somiglianza.

10/11/2019 · Lascia un commento

Il tuo Dio è un giudice che castiga?

Un’immagine di Dio fin troppo frequente è quella del Dio giudice. Per evitare ulteriori fraintendimenti, è meglio chiarire subito: è vero, Dio è anche un giudice e questa affermazione la troviamo nella Sacra Scrittura. Qual è allora il problema?

08/11/2019 · Lascia un commento

Il tuo Dio è un tappabuchi?

Quale Dio continuare a credere? Per rispondere a questa domanda ho pubblicato di recente un libro intitolato “Non è quel che credi. Liberarsi dalle false immagini di Dio”. Nel libro analizzo cinque immagini negative di Dio, per iniziare un vero e proprio cammino di guarigione e di purificazione.

07/11/2019 · Lascia un commento

Il paesaggio spirituale dell’Occidente

I cosiddetti “nuovi atei” – Christopher Hitchens e Richard Dawkins, giusto per fare qualche nome – sono molto militanti. Ho un’opinione assai negativa del loro  lavoro, che mi sembra scadente dal punto di vista intellettuale…

06/11/2019 · Lascia un commento

Liberarsi dalle false immagini di Dio

Alla base dell’odierna crisi spirituale vi è un grande ostacolo per la fede cristiana: abbiamo frainteso Dio. Il fraintendimento di Dio è ciò che spesso impedisce di entrare in una relazione viva con lui e con la Chiesa.

06/11/2019 · Lascia un commento

Chi sono i Santi del nuovo millennio

Dai primi evangelizzatori ai giovani del nostro tempo, ecco come cambia la “mappa” mondiale della santità.

04/11/2019 · Lascia un commento

Primum vivere. E il morire?

Cioè che oggi fa problema è il morire, il processo che conduce una persona alla morte, più ancora che la morte stessa. Oggi l’ideale della “bella morte” riveste la forma della morte repentina, improvvisa e incosciente, di cui “non ci si rende nemmeno conto”,

03/11/2019 · Lascia un commento

Paolo VI, Pensiero alla morte

Almeno in extremis, si deve riconoscere che quel mondo, « qui per Ipsum factus est », che è stato fatto per mezzo di Lui, è stupendo. Ti saluto e ti celebro all’ultimo istante, sì, con immensa ammirazione; e, come si diceva, con gratitudine: tutto è dono; dietro la vita

02/11/2019 · Lascia un commento

Enzo Bianchi: i defunti e ciò che non va nel vento

È giunto l’autunno e per la terra inizia un tempo di “riposo” che può sembrare anche un tempo di morte: gli alberi lasciano cadere le loro foglie, avanza il freddo, la notte si fa più lunga, nebbie e brume rendono debole la luce del sole. È in questa stagione, dopo gli ultimi raccolti, che celebriamo la memoria dei morti.

02/11/2019 · Lascia un commento

Per una pedagogia della santità

Nel cuore della vita cristiana risplende il dono della santità. Realizzare questo grandioso progetto è lo scopo dell’esistenza, finalità che mentre va realizzandosi, libera, avvalora, perfeziona e impreziosisce la vita fino a trasformarla in un capolavoro di bellezza, in un canto di gioia.

28/10/2019 · Lascia un commento

«Non c’è che una tristezza, quella di non essere santi»

La santità è bellezza che contesta la bruttura della chiusura in sé, dell’egocentrismo, della philautia. È gioia che contesta la tristezza di chi non si apre al dono di amore, come il giovane ricco che «se ne andò triste» (Matteo 19,22). Ha scritto Léon Bloy: «Non c’è che una tristezza, quella di non essere santi».

28/10/2019 · Lascia un commento

Le mele e le ostie di Halloween

Su un albero, spesso una conifera – simbolo della Trinità – si appendevano mele e ostie: le prime, cibo di Eva, madre dei morenti; le seconde, cibo di Maria, madre dei viventi. Bimbi bendati dovevano accostarsi all’albero e ricevere le cibarie da due bambine che rappresentavano Eva e la Madonna.

28/10/2019 · Lascia un commento

Il corpo nella bibbia. La persona al centro

Noi siamo corpo. Nasciamo dal corpo di nostra madre e, prima ancora, dall’incontro di due corpi. È attraverso il corpo, con la sapienza dei sensi e i suoi confini, che impariamo a relazionare con l’altro per raggiungerlo con un abbraccio, un sorriso, per ascoltarlo, respingerlo o accoglierlo.

18/10/2019 · Lascia un commento

VATICANO – Giornata di studio sul Card. Newman, “l’Agostino dei tempi moderni”

“Oggi la Chiesa Cattolica riconosce non solo il valore del suo pensiero ecclesiologico, ma anche l’importanza della sua santità di vita. Lo definirei, in termini patristici, l’Agostino dei tempi moderni”

15/10/2019 · Lascia un commento

La mia preghiera di oggi

Ieri, nella sua omelia della Messa con il rito di canonizzazione, il Santo Padre al concludere sottolineò – citando parole del nuovo santo H. Newman: “Chiediamo di essere così, “luci gentili” tra le oscurità del mondo. Gesù, «resta con noi e noi cominceremo a brillare come Tu brilli, a brillare in modo da essere una luce per gli altri»

14/10/2019 · Lascia un commento

Le biografie dei cinque nuovi Santi

Presentazione, questa mattina nella Sala Stampa della Santa Sede, della cerimonia di domenica prossima dedicata alle canonizzazioni di cinque Beati: Giovanni Enrico Newman, Giuseppina Vannini, Maria Teresa Chiramel Mankidiyan, Dulce Lopes Pontes e Margarita Bays.

12/10/2019 · Lascia un commento

  • 367.865 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 781 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie