COMBONIANUM – Formazione Permanente

UNO SGUARDO MISSIONARIO SUL MONDO E LA CHIESA Missionari Comboniani – Formazione Permanente – Comboni Missionaries – Ongoing Formation

XI Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

Rivisitare il nostro immaginario su Dio e avere occhi per riconoscere, con meraviglia grata, che egli è sempre all’opera anche quando saremmo tentati di concludere che così non è: ecco l’operazione che la Parola di Dio si incarica di compiere nel cuore dei credenti.

Annunci
13/06/2018 · 1 Commento

XI Domenica del Tempo Ordinario (B) Lectio

Sotto forma di parabole, Gesù espone ora i due aspetti del messaggio: quello individuale, la genesi dell’uomo nuovo, e quello comunitario, lo sviluppo e le caratteristiche della società nuova.

13/06/2018 · Lascia un commento

Commento al vangelo della X settimana del Tempo Ordinario

Si mette a insegnare, il Signore, come fece Mosè sulla montagna. È una nuova Legge quella che Dio dona al suo popolo: non più dieci parole da mandare a memoria ma otto beatitudini da vivere.

10/06/2018 · Lascia un commento

Primo e Secondo Libro dei Re

Il Primo e il Secondo libro dei Re originariamente formavano un unico libro. Essi fanno parte dei Libri storici per il canone cristiano e dei cosiddetti “profeti anteriori” per il canone ebraico.

10/06/2018 · Lascia un commento

Matteo 5-7: Il discorso della montagna

E’ il primo dei cinque discorsi – quasi cinque pilastri – su cui poggia e si articola il racconto di Matteo. Si può dire il più lungo e importante perché in esso – con un espediente didattico e letterario – è raccolto tutto l’insegnamento di Gesù, nel suo contenuto più qualificante.

10/06/2018 · Lascia un commento

Lectio sul Vangelo di Matteo

Una delle più importanti caratteristiche del vangelo matteano è la presenza di cinque lunghi discorsi, pronunciati da Gesù in persona. Sembra che Matteo abbia voluto raccogliere i detti o i loghia di Gesù, che circolavano tra i discepoli, parte dei quali raccolti nella cosiddetta fonte Q o Quelle, intorno a delle grandi tematiche.

10/06/2018 · Lascia un commento

X Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

Riprendiamo la lettura quasi cursiva del vangelo secondo Marco in questo tempo per annum e cerchiamo di essere molto attenti alla specificità del messaggio di questo vangelo.

06/06/2018 · Lascia un commento

X Domenica del Tempo Ordinario (B) Lectio

La liturgia che la Chiesa ci dona in questa domenica ci porta ancora una volta ad aprire gli occhi sulla intimità a cui Gesù ci chiama nel rapporto con lui e al cambiamento radicale di vita che esige e genera la sua sequela.

06/06/2018 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della IX Settimana del Tempo Ordinario

La misura è colma, la tensione si taglia col coltello, non ci sono più spazi di manovra. Gesù ha parlato di Dio apertamente, col cuore in mano, pieno di fiducia sperando di cambiare il cuore indurito di chi pensava di conoscere perfettamente la Legge.

03/06/2018 · Lascia un commento

Domenica del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo (B) Commento

A volte ripenso a quella parola, piccola parola, con cui gli Ebrei hanno chiamato quel cibo inatteso dal cielo: Manna, manhu, che significa: che cos’è? E penso che era come una domanda iscritta per sempre, quasi non ci fosse fine alle risposte, alla sorpresa: che cos’è?

30/05/2018 · 2 commenti

Domenica del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo (B) Lectio

Come l’uomo, Dio cerca qualcuno con cui mangiare, ed insieme soddisfano il loro desideri. È la Cena dell’Alleanza, dove si decide definitivamente la salvezza per tutti, è il summit dell’Amore che, grazie al Sangue dell’Agnello, garantisce la pacificazione universale.

30/05/2018 · 1 Commento

Lectio sul Vangelo di Marco – Stancari (9)

Siamo alle prese con la seconda parte della grande catechesi di Marco. Gesù per la prima volta (alla fine del cap.VIII) ha annunciato la sua passione e la sua morte. Si è reso conto ormai di andare incontro a un rifiuto irrimediabile. E’ proprio dai discepoli che il maestro è rifiutato

29/05/2018 · Lascia un commento

Lectio del Vangelo della VIII Settimana del Tempo Ordinario

Marco 10,17-11,33
Lectio Divina sul Vangelo, di Silvano Fausti
17 E, uscito egli per il cammino, uno gli corse incontro, si inginocchiò a lui e lo interrogava: Maestro buono, che devo fare per ereditare vita eterna?

27/05/2018 · Lascia un commento

Domenica della Santissima Trinità (B) Commento

Questa festa è come un’oasi di contemplazione, dopo la pienezza della Pentecoste. Il cammino ti ha portato alla soglia del mistero. E dalla fessura della soglia puoi intravedere, puoi contemplare.

24/05/2018 · 1 Commento

Domenica della Santissima Trinità (B) Lectio

Negli ultimi cinque versetti del suo Vangelo, Matteo riassume e concentra tutta la sua opera collegando l’attività finale di Gesù con il suo inizio, le Beatitudini con la Risurrezione, la Tentazione con la Trasfigurazione.

24/05/2018 · Lascia un commento

Lunedì dopo Pentecoste. Maria «Madre della Chiesa», la prima festa liturgica

Una memoria liturgica che celebra la «maternità di Maria nei confronti della Chiesa» ma che richiama anche «un dono e un segno della presenza e dell’azione dello Spirito Santo» e che ci fa scoprire grazie a questo «Maria come educatrice di ogni credente».

21/05/2018 · Lascia un commento

Lectio sul Vangelo di Marco – Stancari (8)

VII Settimana del Tempo Ordinario.
LO SCANDALO DELLA PICCOLEZZA.
Lettura spirituale di Mc 9,35-10,31
Per noi la piccolezza è scandalo, per Lui, che è il piccolo in mezzo a noi, la nostra piccolezza diviene motivo di compassione.

21/05/2018 · Lascia un commento

Lectio sulla Lettera di Giacomo

Il libro della Bibbia attribuito a Giacomo, più che una lettera vera e propria è un’epistola, cioè un’omelia, un’esortazione di un responsabile di comunità, inviata anche ad altre chiese legate alla sua o da essa dipendenti. Forse sarebbe meglio parlare di una serie di omelie, unite tra loro dal richiamo di alcune parole o idee guida che si rincorrono più volte nei vari capitoli

20/05/2018 · Lascia un commento

Domenica di Pentecoste (B) Commento

Non abbiamo – no, non abbiamo conosciuto lo Spirito, il vero Spirito di Dio, se come cristiani diamo l’impressione di essere “impegnati” a lottare e a vincere più che a comprendere e a contemplare.

17/05/2018 · Lascia un commento

Domenica di Pentecoste (B) Lectio

I convenuti rispondono danzando, nello Spirito, e cantando, nella Gioia: Vieni Padre dei poveri, vieni datore dei doni, vieni luce dei cuori. E, in compagnia dello Spirito, sperano e si impegnano a rinnovare la faccia della Terra.

17/05/2018 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della VII settimana di Pasqua

Gesù durante la sua ultima grande preghiera sacerdotale porta nel suo cuore i suoi discepoli amati. È preoccupato quasi più per loro che per sé: chiede al Padre di conservarli nell’amore, di sostenerli nel loro percorso.

13/05/2018 · Lascia un commento

VII Domenica di Pasqua – Ascensione (B) Commento

L’Ascensione rovescia il proverbio: “lontano dagli occhi, vicino nel cuore”. Paradossalmente quella visibilità di Gesù a cui, a volte, guardiamo con nostalgia, la visibilità del passato, quando le folle lo toccavano, quando la donna peccatrice lo ungeva e lo profumava, quella visibilità era anche un ostacolo.

09/05/2018 · Lascia un commento

VII Domenica di Pasqua – Ascensione (B) Lectio

Gesù di Nazaret, ritornando donde era venuto, è riuscito tuttavia a svelare definitivamente il mistero delle Origini, il mistero del destino fontale dell’uomo: così nasce la storia dell’uomo. Il Verbo è disceso dal cielo per congiungerlo alla terra

09/05/2018 · 1 Commento

Commento al Vangelo della VI settimana di Pasqua

Sono due a dare testimonianza: lo Spirito e i discepoli della prima ora. Lo Spirito, il Paraclito, cioè il difensore, colui che protegge dagli assalti del mondo, il primo dono ai credenti da parte del risorto.

07/05/2018 · Lascia un commento

VI Domenica di Pasqua (B) Commento

Un canto d’amore al cuore degli insegnamenti di Gesù. Una poesia dolcissima e profonda, ritmata sul lessico degli amanti: amare, amore, gioia, pienezza, frutti…. È il canto della nostra fede. Come il Padre ha amato me, io ho amato voi.

03/05/2018 · 1 Commento

VI Domenica di Pasqua (B) Lectio

Può rifondarsi la Comunità ove l’Amico si pone nel mezzo, per sperimentare gesti leali di patti di durature amicizie, per ricordare di offrirsi in dono come amici veri, e poi anche a chi rinuncia e rifiuta l’amore

03/05/2018 · Lascia un commento

Lectio sugli Atti degli Apostoli (6)

Siamo al secondo grande viaggio missionario. Le pagine con le quali dobbiamo fare i conti: 15,36-18,22.
Notate l’avvio di questa nuova tappa nella grande narrazione lucana: «Dopo alcuni giorni Paolo disse a Barnaba: Ritorniamo a far visita ai fratelli …

03/05/2018 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della V settimana di Pasqua

Commento al Vangelo di Paolo Curtaz
Oggi l’amore e, in particolare, l’innamoramento, è al centro della nostra attenzione; quasi sempre, però, decliniamo l’amore solo nella sua componente emotiva.

29/04/2018 · Lascia un commento

V Domenica Pasqua (B) Commento

Per un ebreo credente la vite è una pianta familiare, che insieme al grano e all’olivo contrassegna la terra di Israele; è la pianta da cui si trae “il vino, che rallegra il cuore umano” (Sal 104,15). Proprio la vite era diventata l’immagine del popolo di Israele, della comunità del Signore.

26/04/2018 · Lascia un commento

V Domenica di Pasqua (B) Lectio

In questa domenica di Pasqua la liturgia proclama con forza che la vita del Risorto alimenta la nostra vita in una relazione stabile, duratura, feconda, chiamata a dare il suo frutto.

26/04/2018 · Lascia un commento

Lectio sugli Atti degli Apostoli (5)

«La parola di Dio si diffondeva per tutta la regione». E’ la parola di Dio che si diffonde, corre, avanza, scatta, è la parola di Dio che penetra, chiama, tocca, è la parola di Dio che ferisce, scandaglia, rimbomba nel cuore degli uomini, è la parola di Dio che si diffonde per tutta la regione.

23/04/2018 · Lascia un commento

Lectio sugli Atti degli Apostoli (4)

Tutto fa capo ai due personaggi Pietro e Paolo, in comunione, inseparabili, interdipendenti eppure così ben configurati nella loro personalità da apparirci se non alternativi, in tensione tra di loro, una tensione straordinariamente benefica.

23/04/2018 · 1 Commento

IV domenica di Pasqua (B) Commento

Nei brani evangelici che la chiesa (dopo quelli delle manifestazioni del Risorto) ci propone per il tempo pasquale, sempre tratti dal quarto vangelo, è il Gesù Cristo risorto che parla alla sua comunità, rivelando la sua identità più profonda, identità che viene da Dio suo Padre.

19/04/2018 · 1 Commento

IV Domenica di Pasqua (B) Lectio

Gesù già si è presentato come porta (Gv 10,7.9) perché egli stesso è l’accesso alla vita, l’alternativa alla morte; pastore, invece, è termine che descrive la sua attività con coloro che il Padre gli ha dato

19/04/2018 · 1 Commento

Lectio sugli Atti degli Apostoli (3)

Stefano è caratterizzato come l’uomo della pienezza: Stefano pieno di grazia e di fortezza. E’ identificato non solo per la lingua che parla, ma per la spiritualità che ha acquisito, per le esperienze vissute, per la sua provenienza, per tutto un mondo che gli sta attorno e che gli sta nell’animo…

16/04/2018 · Lascia un commento

III Domenica di Pasqua (B) Commento

Pace, è la prima parola del Risorto. E la ripete ad ogni incontro: entro in chiesa, apro il Vangelo, scendo nel silenzio del cuore, spezzo il pane con l’affamato. Sono molte le strade che l’Incamminato percorre, ma ogni volta, sempre, ad ogni incontro ci accoglie come un amico sorridente, a braccia aperte.

12/04/2018 · Lascia un commento

III Domenica di Pasqua (B) Lectio

In questo brano Luca collega direttamente il nostro riconoscerlo con l’esperienza di Simone e degli altri con lui. La differenza tra noi e loro sta nel fatto che essi contemplarono e toccarono la sua carne anche fisicamente, noi invece la contempliamo e tocchiamo solo spiritualmente

12/04/2018 · 1 Commento

Commento al Vangelo della II settimana di Pasqua

Commento al Vangelo dell’ottava di Pasqua Lunedì 17 Aprile > (Feria – Bianco) Lunedì fra l’Ottava di Pasqua At 2,14.22-33   Sal 15   Mt 28,8-15: Andate ad annunciare ai miei fratelli che vadano in Galilea: là mi vedranno. Martedì 18 Aprile > (Feria – Bianco) Martedì fra l’Ottava di Pasqua At 2,36-41   Sal 32   Gv 20,11-18: Ho visto il Signore […]

09/04/2018 · Lascia un commento

II Domenica di Pasqua (B) Commento

La risurrezione non ha richiuso i fori dei chiodi, non ha rimarginato le labbra delle ferite. Perché la morte di croce non è un semplice incidente da superare: quelle ferite sono la gloria di Dio, il punto più alto dell’amore, la grande bellezza della storia.

05/04/2018 · Lascia un commento

II Domenica di Pasqua (B) Lectio

Grazie al Risorto che supera muri e barriere, per rivedere volti cari, risentire voci amiche, per riguardare occhi gonfi di ricerche, cuori orfani di amore sincero. E si svela, senza pudori divini: metti qui, guarda, tendi… Ma tutto si dissolve in confessioni umane e profezie divine.

05/04/2018 · Lascia un commento

Lectio sugli Atti degli Apostoli (2)

Nel corso di questi primi 5 capitoli compaiono 3 testi che sono spesso definiti “sommari”. Essi descrivono la realtà della prima comunità dei discepoli. Sono pochi versetti, ma molto densi e misteriosi e, a loro modo, preoccupanti. Abbiamo l’impressione che il nostro evangelista stia dipingendo per noi una icona.

04/04/2018 · Lascia un commento

Commento al Vangelo dell’ottava di Pasqua

Possiamo essere talmente fermi al venerdì santo da non riuscire a girarci, ad alzare lo sguardo per riconoscere che il crocefisso è veramente risorto. Come accade a Maria di Magdala, stordita dall’assenza del cadavere del suo Maestro

02/04/2018 · Lascia un commento

Lectio sugli Atti degli Apostoli (1)

Si tratta di uno tra i grandi testi neotestamentari, a cui sempre il popolo cristiano ha fatto riferimento, nei tempi in cui si è imposta la necessità di una riforma della vita cristiana e della missione ecclesiale, in vista di una rinnovata evangelizzazione.

02/04/2018 · Lascia un commento

Domenica di Pasqua (B) Lectio

È risorto, non è qui. Per dire a tutti gli uomini e donne di tutti i tempi e spazi :”Siete destinati a risorgere. Attratti nel circuito della salvezza, nel flusso dell’eternità che oggi prende l’avvio, riassorbendo persino i tempi passati.

31/03/2018 · Lascia un commento

VEGLIA PASQUALE – Commento

La nostra fede pasquale non è un mito, una favola, ma una storia di amore. È la scoperta di un Amante, Dio, che possiede un Amore che vince la morte: ma questo Amore lo offre anche a noi, perché nella nostre vite possiamo essere amati e amanti. Guardiamo al Crocifisso risorto perché – come affermava Riccardo di San Vittore – «ubi amor, ibi oculus»

31/03/2018 · Lascia un commento

VEGLIA PASQUALE – Lectio

La Comunità della Chiesa, nella sacralità dei segni, oggi rivive il vigore della speranza, il rinnovamento e la purificazione, lo slancio dello Spirito: nella luce del Cero, nell’acqua della fonte, nel canto della gioia…

31/03/2018 · Lascia un commento

VENERDÌ SANTO – Commenti di Enzo Bianchi

Sulla croce, quando Gesù vive la sua passione e morte, Dio ci racconta in Gesù il suo amore e la sua sofferenza per la nostra lontananza. Sempre Dio ci attira a sé, ci prega di rientrare nella sua comunione, perché egli ci ama e non può cessare di amarci.

30/03/2018 · Lascia un commento

GIOVEDÌ SANTO – Commenti di Enzo Bianchi

Se Gesù ha detto – lo abbiamo sentito – consegnando il pane: “Il mio corpo è per voi (hypér hymôn)” (1Cor 11,24), noi dovremmo saper dire lo stesso: “Il mio corpo, tutta la mia esistenza è per voi”. Dovremmo dire al fratello: “Il mio corpo, la mia esistenza è per te, perché il mio corpo è la mia vita”.

29/03/2018 · Lascia un commento

GIOVEDÌ SANTO – Lectio

La liturgia del giovedì santo ci propone la Messa con il gesto della lavanda dei piedi. Se il giovedì è introduzione al triduo pasquale, il gesto della lavanda dei piedi non è solo un segno inserito nell’Eucaristia, ma è un evento liturgico di estrema rilevanza, diventa cioè il cuore della celebrazione del giovedì. Se la liturgia ci rende presente l’evento, o meglio, rende noi presenti all’evento, nella liturgia della lavanda dei piedi ci rende presenti realmente all’ultima cena e al gesto di amore che Gesù compie per i suoi e per noi.

29/03/2018 · 1 Commento

Digiuno e silenzio, ecco i segni del Triduo pasquale

Il Triduo pasquale è il tempo liturgico centrale, più forte dell’Anno. Si celebrano la Passione e morte di Cristo, la sua discesa agli inferi e, soprattutto, la sua Risurrezione.
Il Triduo è iniziato con la Messa vespertina del Giovedì Santo e si conclude con l’analoga celebrazione della Domenica di Pasqua.

28/03/2018 · Lascia un commento

Mercoledì Santo: Una storia di mani

La tua morte, o Gesù, è una storia di mani. Una storia di povere mani, che denudano, inchiodano, giocano a dadi, spaccano il cuore. Tu lo sai, tu lo vedi, o Signore. Prima di giudicare, però, pensiamoci.

28/03/2018 · 1 Commento

Martedì Santo: Povero fratello Giuda

Povero Giuda. Che cosa gli sia passato nell’anima io non lo so. È uno dei personaggi più misteriosi che noi troviamo nella Passione del Signore. Non cercherò neanche di spiegarvelo, mi accontento di domandarvi un po’ di pietà per il nostro povero fratello Giuda. Non vergognatevi di assumere questa fratellanza.

27/03/2018 · Lascia un commento

Lunedì Santo: Il Povero e i poveri

È la parola più triste dell’Evangelo, la più carica di tristezza. Prima di tutto, è rivolta a Giuda. Giuda! San Luca ci riferisce che teneva i conti e che la sua contabilità non era pulitissima; e sia pure! Ma infine era il banchiere dei Dodici; e chi ha mai visto in regola la contabilità d’una banca?

25/03/2018 · Lascia un commento

San Daniele Comboni (1831-1881)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.612 follower

Follow COMBONIANUM – Formazione Permanente on WordPress.com
giugno: 2018
L M M G V S D
« Mag    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

  • 194,336 visite

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.
Annunci

Tag

Advento Africa Ambiente Amore Anthony Bloom Arabia Saudita Arte sacra Bibbia Bible Biblia Boko Haram Book of Genesis Cardinal Newman Carême Chiamate in attesa Chiesa China Chrétiens persécutés Cina Contemplazione Cristianos perseguidos Cuaresma Curia romana Daesh Dal rigattiere di parole Dialogo Diritti umani Economia Enzo Bianchi Eucaristia Europa Famiglia Family Família Fede France Gabrielle Bossis Genesi Gianfranco Ravasi Giovani Giubileo Gregory of Narek Guerra Guglielmo di Saint-Thierry Gênesis Henri Nouwen Iglesia India Iraq ISIS Islam Italia Jacob José Tolentino Mendonça Kenya La bisaccia del mendicante La Cuaresma con Maurice Zundel La preghiera giorno dopo giorno Laudato si' Le Carême avec Maurice Zundel Lectio Lent LENT with Gregory of Narek Libro del Génesis Magnificat Martin Lutero martiri Matrimonio Maurice Zundel Migranti Misericordia Missione Natal Natale Natale (C) Nigeria P. Cantalamessa Pace Padri del Deserto Pakistan Paolo VI Papa Francesco Papa Francisco Pape François Paz Pedofilia Perdono Persecuted Christians Persecution of Christians Persecuzione dei cristiani Pittura Pobreza Pope Francis Poveri Povertà Prayers Profughi Quaresima (C) Quaresima con i Padri del Deserto Quaresma Quaresma com Henri Nouwen Raniero Cantalamessa Rifugiati Sconfinamenti della Missione Silvano Fausti Simone Weil Sinodo Siria Sud Sudan Terrorismo Terrorismo islamico Testimonianza Thomas Merton Tolentino Mendonça Turchia Uganda Vatican Vaticano Venerdì Santo Virgin Mary

Categorie