COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Archivi categoria: Liturgia

III Domenica di Quaresima (B) Commento

In questa terza domenica di Quaresima la chiesa ci offre un racconto tratto dal quarto vangelo, riguardante la prima epifania di Gesù a Gerusalemme, all’inizio del suo ministero pubblico

02/03/2021 · 1 Commento

III Domenica di Quaresima (B) Lectio

Continuiamo il nostro cammino quaresimale e dopo aver visitato il deserto e la tentazione e il monte della Trasfigurazione, ci lasciamo accompagnare alla Pasqua del Signore dall’evangelo di Giovanni.

02/03/2021 · Lascia un commento

II Settimana di Quaresima – Meditazioni di Papa Francesco

Se guardiamo la storia della salvezza, vediamo che tutta la rivelazione di Dio è un incessante e instancabile amore per gli uomini: Dio è come un padre o come una madre che ama di insondabile amore e lo riversa con abbondanza su ogni creatura. La morte di Gesù in croce è il culmine della storia d’amore di Dio con l’uomo.

01/03/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della II Settimana di Quaresima

La Quaresima che stiamo vivendo ci deve portare ad avere maggiore misericordia: verso le persone che incontriamo, certo, ma anche verso noi stessi. Troppe volte il Dio che immaginiamo altro non è se non una rappresentazione distorta di una parte di noi esigente ed inflessibile.

01/03/2021 · Lascia un commento

Se vuoi far nascere un uomo

Se vuoi far nascere un uomo impara il suo nome, e usalo. Con millimetrico amore. Chiama per nome una storia, sottrai dall’anonimato, nessuno nasce se non è chiamato. Pietro, Giacomo e Giovanni. Nessuno dimentica di essere stato amato con unicità. Nessuno smette di nascere e rinascere fino a quando si sente legato ad un nome cantato con amore.

28/02/2021 · Lascia un commento

Il Santo della Settimana: GREGORIO DI NAREK (27 febbraio)

Il monaco Gregorio di Narek fu un insigne teologo, poeta e scrittore religioso armeno. Tra le sue opere si annoverano un commentario al Cantico dei Cantici, numerosi panegerici (tra i quali uno in onore alla Madonna) ed una raccolta di 95 preghiere in forma poetica dette “Narek” dal nome del monastero ove visse.

27/02/2021 · Lascia un commento

II Domenica di Quaresima (B) Commento

Dall’abisso di pietre al monte della luce, dalle tentazioni nel deserto alla trasfigurazione. Le prime due domeniche di Quaresima offrono la sintesi del percorso che la vita spirituale di ciascuno deve affrontare

24/02/2021 · Lascia un commento

II Domenica di quaresima (B) Lectio

Questa II Domenica di Quaresima ci colloca in uno spazio ben preciso, siamo posti su un alto monte ed è proprio dalla cima di questa montagna che siamo chiamati ad osservare come tutta la liturgia di oggi ci giuda a tenere lo sguardo fisso sulla medesima linea d’orizzonte.

24/02/2021 · Lascia un commento

Il Santo della Settimana (8) POLICARPO (23 febbraio)

San Policarpo (c. 69-155), uno dei Padri della Chiesa, ebbe la grazia di essere testimone diretto dei carismi degli apostoli e fu discepolo di san Giovanni Evangelista, che lo consacrò vescovo di Smirne. Divenne stimatissimo per la sua dottrina teologica e fu maestro di sant’Ireneo di Lione (130-202), anche lui nativo di Smirne.

23/02/2021 · Lascia un commento

I Settimana di Quaresima – Meditazioni di Papa Francesco

Nel Credo noi professiamo che Gesù «di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti». La storia umana ha inizio con la creazione dell’uomo e della donna a immagine e somiglianza di Dio e si chiude con il giudizio finale di Cristo. Spesso si dimenticano questi due poli della storia.

22/02/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della I Settimana di Quaresima

Siamo entrati nel deserto per diventare uomini e donne più autentici, più veri, più liberi. Abbiamo seguito il Signore perché ci fidiamo di lui, perché nel deserto scopriamo le nostre immense fragilità, ma siamo anche sostenuti dalla sua amicizia e dalla sua grazia. Il mondo fugge il deserto, teme il silenzio.

22/02/2021 · 1 Commento

I Domenica di Quaresima (B) Commento

Nel giardino di pietre che è il deserto, nuovo spettrale giardino dell’Eden, Gesù vince il vecchio, spento sguardo sulle cose (le tentazioni) e ci aiuta a seminare occhi nuovi sulla vita. “Que sueno el de la vita: sobre aquel abiso petreo! Che sogno quello della vita e sopra quale abisso di pietre” (Miguel de Unamuno).

18/02/2021 · 1 Commento

I Domenica di quaresima (B) Lectio

“O Dio, nostro Padre, con la celebrazione di questa Quaresima, segno sacramentale della nostra conversione, concedi a noi tuoi fedeli di crescere nella conoscenza del mistero di Cristo e di testimoniarlo con una degna condotta di vita.”

18/02/2021 · Lascia un commento

Settimana delle ceneri – meditazioni di Papa Francesco

«Ritornate a me – dice il Signore – ritornate con tutto il cuore»: non solo con qualche atto esterno, ma dal profondo di noi stessi… La Quaresima sia un tempo di benefica “potatura” della falsità, della mondanità, dell’indifferenza…

16/02/2021 · 1 Commento

Mercoledì delle ceneri: commento di Enzo Bianchi

Nel vivere il mercoledì delle ceneri i cristiani non fanno altro che riaffermare la loro fede di essere riconciliati con Dio in Cristo, la loro speranza di essere un giorno risuscitati con Cristo per la vita eterna, la loro vocazione alla carità che non avrà mai fine. Il giorno delle ceneri è annuncio della Pasqua di ciascuno di noi.

16/02/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della VI Settimana del Tempo Ordinario

Di quanti segni abbiamo bisogno per credere? Gesù ha appena sfamato 4000 capifamiglia partendo da una manciata di pani e di pesci. Muti e sordi, ciechi e storpi, lebbrosi e paralitici… Di quanti altri segni ho bisogno per credere che Dio è ed è presente nella nostra quotidianità?

14/02/2021 · Lascia un commento

Lectio del Vangelo della VI Settimana del Tempo Ordinario

In quel tempo, vennero i farisei e si misero a discutere con Gesù, chiedendogli un segno dal cielo, per metterlo alla prova. Ma egli sospirò profondamente e disse: «Perché questa generazione chiede un segno? In verità io vi dico: a questa generazione non sarà dato alcun segno». Li lasciò, risalì sulla barca e partì per l’altra riva.

14/02/2021 · Lascia un commento

Il Santo della Settimana (7) CIRILLO e METODIO (14 febbraio)

Cirillo e Metodio erano convinti che i singoli popoli non potessero ritenere di aver ricevuto pienamente la Rivelazione finché non l’avessero udita nella propria lingua e letta nei caratteri propri del loro alfabeto. Cirillo e Metodio costituiscono un esempio classico di ciò che oggi si indica col termine “inculturazione”.

14/02/2021 · Lascia un commento

Il Santo della Settimana: Cirillo e Metodio (14 Febbraio)

Santi Cirillo e Metodio apostoli degli Slavi – 14 febbraio Cirillo e Metodio, fratelli nel sangue e nella fede, nati a Tessalonica (attuale Salonicco, Grecia) all’inizio del sec. IX, evangelizzarono … Continua a leggere

14/02/2021 · Lascia un commento

Dio lebbroso

Una malattia che mangia la carne e l’anima. Quello che resta di un uomo è schianto ai piedi di Gesù, carcassa piagata e piegata dal rifiuto, discarica, grumo di dolore inginocchiato, poco importa se per cedimento o limpida preghiera. Lui è lì, apparente frattura di ogni divina immagine e somiglianza.

13/02/2021 · Lascia un commento

Nostra Signora di Lourdes

La traccia mariana che andremo a esaminare questa volta è forse la più famosa e la più cara alla devozione popolare mariana di tutto il mondo: si tratta infatti della Basilica dedicata a Nostra Signora di Lourdes, in memoria delle apparizioni della Immacolata Concezione a una ragazzina di 14 anni di nome Bernadette.

10/02/2021 · Lascia un commento

VI Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

Nel vangelo di questa domenica leggiamo un racconto che ha un inizio improvviso, senza precisazione di tempo e di luogo, un racconto che facilmente ci appare attuale, collocabile qui è ora: è l’incontro tra Gesù e un uomo affetto da lebbra

10/02/2021 · 1 Commento

VI Domenica del Tempo Ordinario (B) Lectio

E’ interessante notare che in questo vangelo non c’è una collocazione temporale o spaziale: sembra che questo lebbroso irrompa dal nulla e sulla scena sono presenti solo lui e Gesù (i discepoli non sono nominati). Forse questo ci permette di leggere in questo episodio ben più di un esempio di guarigione

10/02/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della V Settimana del Tempo Ordinario

Il mantello del Signore. Chi lo sfiora guarisce, dice Marco. La folla fa ressa attorno a Gesù per poterlo vedere, ascoltare, per guarire. Alcuni lo scambiano per un santone guaritore, uno dei molti che calcano le strade degli uomini, di tanto in tanto. Ma a lui va bene anche così: richiama le persone all’essenziale

08/02/2021 · Lascia un commento

Lectio sul Vangelo della V Settimana del Tempo Ordinario

In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, compiuta la traversata fino a terra, giunsero a Gennèsaret e approdarono. Scesi dalla barca, la gente subito lo riconobbe e, accorrendo da tutta quella regione, cominciarono a portargli sulle barelle i malati, dovunque udivano che egli si trovasse…

08/02/2021 · Lascia un commento

Il Santo della Settimana (6) GIUSEPPINA BAKHITA (8 febbraio)

Nasce nel Sudan nel 1869, rapita all’età di sette anni, venduta più volte, sono i suoi rapitori a darle il nome di Bakhita («fortunata»).
Le parole di Bakhita prima di morire: “Me ne vado, adagio adagio, verso l’eternità… Me ne vado con due valigie: una, contiene i miei peccati, l’altra, ben più pesante, i meriti infiniti di Gesù Cristo”.

08/02/2021 · Lascia un commento

La santa della settimana: Santa Bakhita (8 Febbraio)

Santa Giuseppina Bakhita (8 febbraio) Nasce nel Sudan (Darfur) nel 1869, rapita all’età di sette anni, venduta più volte, conosce sofferenze fisiche e morali, che la lasciano senza un’identità. Sono … Continua a leggere

08/02/2021 · Lascia un commento

Uscito

Andare nelle periferie non significa sminuire il Vangelo ma, al contrario, meravigliarsi di come le grandi parole della fede siano all’opera anche lì, perché nulla, davvero nulla è banale, se non sono banali gli occhi di chi guarda.

07/02/2021 · Lascia un commento

Che vuoi da noi Gesù Nazareno?

on ci siamo accorti, distratti da inatteso stupore. Da quanto tempo non entrava incanto in sinagoga? Non è luogo di meraviglia quello ma di misurata obbedienza. Invece tu ci hai stupiti e così noi non ci siamo accorti del pericolo che stavamo correndo: ti abbiamo lasciato entrare. E tu ci hai invaso.

04/02/2021 · Lascia un commento

V Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

Domenica scorsa abbiamo iniziato a leggere il racconto della “giornata di Cafarnao” (cf. Mc 1,21-34), esempio concreto di come Gesù viveva, parlando del regno di Dio e compiendo segni che lo annunciavano. E oggi il racconto continua…

02/02/2021 · 2 commenti

V Domenica del Tempo Ordinario (B) Lectio

“E serviva loro”, dice Marco della suocera di Pietro guarita. È il primo miracolo, indubbiamente il più insignificante. Ci si aspetterebbe che all’inizio si racconti qualcosa di più sensazionale. Ma la cosa è istruttiva. I miracoli di Gesù non sono spettacoli di potenza.

02/02/2021 · Lascia un commento

Presentazione del Signore (commento)

Mi affascina questo gesto compiuto da Maria e Giuseppe, un gesto di obbedienza alla tradizione, di rispetto per le Leggi di Israele. Sanno bene che quel bambino è ben più di un primogenito da consacrare, sanno e hanno appena fatto esperienza del mistero infinito che lo abita.

02/02/2021 · 1 Commento

Presentazione del Signore (lectio)

Nel tempio di Gerusalemme l’evangelista Luca colloca momenti significativi della rivelazione di Gesù fin dai primi momenti della sua vita. L’incontro con Simeone è occasione di un importante messaggio cristologico.

02/02/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della IV Settimana del Tempo Ordinario

Vive fra i sepolcri, l’indemoniato. Nulla gli dà pace, nessuno riesce a tenerlo fermo: urla e grida, si percuote con le pietre, si fa del male. Come se Marco ci facesse capire che l’autolesionismo è di origine malvagia, demoniaca, che l’accusarsi di ogni nefandezza non fa piacere a Dio e ci sprofonda nell’abisso.

01/02/2021 · Lascia un commento

Lectio del Vangelo della IV settimana del Tempo Ordinario

“Esci, spirito immondo, dall’uomo”. Immondo è lo spirito di morte che devasta e tiene legato l’uomo mediante la paura della morte. È lo stesso che ostacola la fede dei discepoli, scatenando le tempeste e impedendo di affidarsi a Gesù che dorme (brano precedente). Per giungere a credere, bisogna innanzi tutto che la Parola eserciti la sua autorità contro satana, che altrimenti subito la becca via, prima che attecchisca.

01/02/2021 · Lascia un commento

Il Santo della Settimana (5) GIOVANNI BOSCO (31 gennaio)

Nel centenario della sua morte avvenuta il 31 gennaio 1888, Giovanni Paolo II l’ha dichiarato e proclamato Padre e Maestro della gioventù.
“Ricordatevi che l’educazione è cosa del cuore, e che Dio solo ne è il padrone, e noi non potremo riuscire a cosa alcuna, se Dio non ce ne insegna l’arte, e non ce ne mette in mano le chiavi. “

31/01/2021 · Lascia un commento

Il Santo della Settimana: San Giovanni Bosco (31 gennaio)

Il Santo della Settimana: San Giovanni Bosco – 31 gennaio San Giovanni Bosco: Castelnuovo d’Asti, 16 agosto 1815 – Torino, 31 gennaio 1888. Grande apostolo dei giovani, fu loro padre … Continua a leggere

31/01/2021 · Lascia un commento

IV Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

È il primo dei segni di Gesù nel vangelo di Marco, il primo dei segni che noi siamo soliti chiamare “miracoli”. Ed è un segno, un miracolo, senza gesti: basta una parola, una sola parola: “Taci, esci”. “Dì una sola parola, una sola parola, Signore, e io sarò salvato”

27/01/2021 · 2 commenti

IV Domenica del Tempo Ordinario (B) Lectio

Il giorno/tipo di Gesù, secondo Marco, è un sabato, il “tempio di Dio nel tempo”, lo “spazio santo” nel quale Dio rivela la Sua signoria sui giorni dell’uomo. Davvero “il tempo si è compiuto”: Gesù fa il suo ingresso nel sabato dell’uomo come compimento di ciò che questo tempo significa!

27/01/2021 · Lascia un commento

Il Santo della Settimana (4) TIMOTEO e TITO (26 gennaio)

Memoria dei santi Timoteo e Tito, vescovi, che, discepoli di san Paolo Apostolo e suoi collaboratori nel ministero, furono l’uno a capo della Chiesa di Efeso, l’altro in quella di Creta; ad essi sono indirizzate le Lettere dalle sapienti raccomandazioni per l’istruzione dei pastori e dei fedeli.

26/01/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della III Settimana del Tempo Ordinario

L’ostinazione di chi non vuole credere è quasi invincibile, è dura e insormontabile. Eccolo, a mio avviso, il peccato contro lo Spirito. Apre le menti, lo Spirito, scombina i piani, illumina le tenebre. Ma, per farlo, bisogna accoglierlo.

24/01/2021 · 1 Commento

Lectio del Vangelo della III settimana del Tempo Ordinario

III settimana del Tempo Ordinario Marco 3,22-4,41 Lectio Divina sul Vangelo del giorno di Silvano Fausti Word iii-settimana-del-tempo-ordinario-marco-322-441-lectio-silvano-fausti pdf     iii-settimana-del-tempo-ordinario-marco-322-441-lectio-silvano-fausti

24/01/2021 · Lascia un commento

III Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

Ognuno di noi, soprattutto se anziano ma non colpito da demenza senile, va sovente con i suoi ricordi al passato, in particolare a quello che è stato l’inizio, il cominciare di una vicenda, di un amore che lo ha segnato per tutta la vita.

21/01/2021 · 1 Commento

III Domenica del Tempo Ordinario (B) Lectio

Terminata l’attività di Giovanni, inizia quella di Gesù: il suo messaggio, che fa appello all’attesa secolare d’Israele, annuncia l’alternativa che Dio offre alla situazione del popolo e dell’umanità (la signoria di Dio). L’annuncio della “buona notizia” comincia dalla Galilea.

21/01/2021 · Lascia un commento

Lectio del Vangelo della II settimana del Tempo Ordinario

In quel tempo, i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Vennero da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non digiunano?».
Gesù disse loro: «Possono forse digiunare gli invitati a nozze, quando lo sposo è con loro?

18/01/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della II Settimana del Tempo Ordinario

A volte anche le nostre categorie religiose, sane e sante, rischiano di ingabbiare la dinamica evangelica, di ricondurre l’inaudito di Dio entro rassicuranti confini a noi più congeniali. Accogliamo lo sposo, oggi, facciamo festa.

18/01/2021 · Lascia un commento

Cosa ti dice Gesù: “Vieni” o… “Va”?

Gesù ad alcuni dice: “Vieni”, ad altri dice: “Va”. E solitamente a quelli che guarisce da qualche infermità dice: “Va”, cioè non gli permette di seguirlo, ma li rimanda a casa. Mentre ad altri, diremmo insospettabili, dice vieni e li chiama ad una sequela stretta.

16/01/2021 · Lascia un commento

Il santo della settimana (3) JOSÉ VAZ (16 gennaio)

“In considerazione di tutto ciò che P. Vaz fu e fece, di come lo fece e delle circostanze nelle quali riuscì a svolgere la grande opera di salvare una Chiesa in pericolo, è giusto salutarlo come il più grande missionario cristiano che l’Asia abbai mai avuto” (Giovanni Paolo II)

16/01/2021 · Lascia un commento

II Domenica del Tempo Ordinario (B) Commento

Ecco la dinamica del nostro incontro con il Signore: cercare, seguire, dimorare. Queste sono anche le attitudini essenziali per conoscere e vivere l’amore. L’amore è cercato dal desiderio, deve essere seguito su cammini a volte faticosi e pieni di contraddizioni, ma, se lo si segue, alla fine lo si conosce e in esso si resta, si dimora.

14/01/2021 · 1 Commento

II Domenica del Tempo Ordinario (B) Lectio

L’Agnello di Dio vive in uno spazio e in un tempo: è lui la dimora, è qui (ecco), ora (erano le quattro…). Tutte le avventure significanti, comprese quelle con Dio, hanno un’ora e uno spazio singolare e riconoscibile: sono le occasioni degli uomini e di Dio punteggiate sui percorsi di ciascun uomo

14/01/2021 · Lascia un commento

Il Santo della settimana (2) ILARIO di POITIERS (13 gennaio)

Nacque agli inizi del secolo IV a Poitiers, in seno al paganesimo, da una delle più illustri famiglie di Francia. Fu uno dei grandi campioni della fede cattolica nella difesa della divinità di Cristo. Eletto vescovo verso il 350 combatté coraggiosamente contro gli Ariani.

13/01/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della I Settimana del Tempo Ordinario

mo discepoli di un Dio che abita le periferie, che si avventura sui confini, che preferisce il meticciato alla purezza di idee e di convinzioni. Torniamo ad abitare questi luoghi fisici e dell’anima, a raggiungere con la Parola le tante periferie delle nostre città e le persone che vi abitano. In questi tempi fluidi e incerti, il Signore ha bisogno di discepoli che, come lui, li abitino per evangelizzarli.

10/01/2021 · Lascia un commento

Lectio del Vangelo della I settimana del Tempo Ordinario (Fausti)

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

10/01/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo della I Settimana del Tempo Ordinario

Ha bisogno di collaboratori, il Signore, per annunciare il Vangelo. Li va a cercare mentre lavorano, sulla riva del mare, dopo avere iniziato il suo ministero nelle terre della Decapoli, ai confini di Israele. E di nuovo parliamo di confini fra terra e lago, fra terra e mare.

10/01/2021 · Lascia un commento

Domenica del Battesimo del Signore (B) Commento

Con questa domenica si conclude il tempo di Natale, il tempo delle manifestazioni-epifanie del Signore Gesù, venuto al mondo in mezzo a noi nascendo da Maria, come uomo che solo Dio suo Padre ci poteva dare. Questa dunque è la manifestazione di Gesù ai discepoli e a quanti erano impegnati in un cammino di “ritorno” a Dio, di conversione, sotto la spinta della predicazione del profeta Giovanni.

07/01/2021 · 1 Commento

Domenica del Battesimo di Gesù (B) Lectio

Occorre trapassare il tempo dell’acqua ed entrare in quello dello Spirito: vita nuova compiuta insieme da Dio e dall’uomo. Oltre il simbolo, oltre le attese, oltre il dire, ci attende un Padre che con ogni uomo, ogni popolo vuole avventurarsi per inaugurare l’epoca nuova.

07/01/2021 · Lascia un commento

LITURGIA DELLE ORE

La liturgia delle Ore è la preghiera ufficiale della Chiesa cattolica. Consiste nel canto di salmi, cantici e inni, con l’aggiunta di preghiere e letture dalla sacra Scrittura. La liturgia delle Ore trae la sua origine dal precetto di Gesù di pregare senza interruzione. Essa è partecipazione sacramentale alla preghiera personale di Gesù Cristo: egli continua incessantemente a pregare e lodare il Padre nella preghiera della Chiesa.

05/01/2021 · Lascia un commento

Epifania del Signore (commento)

Ogni anno, all’Epifania. Anche quest’anno. E beato chi di noi ancora sente scorrere un brivido dentro, all’accendersi del racconto-midrasch di Matteo sui maghi. Natale, l’Epifania, la manifestazione. E dove la manifestazione, a chi la manifestazione? Certo a tutti. Ma, per dire che è a tutti, i vangeli vanno a scovare i lontani.

04/01/2021 · Lascia un commento

Epifania del Signore (lectio)

Dal punto di vista letterario, il capitolo secondo di Matteo si presenta ben strutturato, diviso in due blocchi. In primo luogo, la storia dei “Magi” (maghi) si divide in due sezioni che hanno come riferimento Gerusalemme (vv.1-8) e Betlemme (vv. 9-12); ognuna di queste sezioni è introdotta dal viaggio e dall’arrivo dei Magi.

04/01/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo delle Ferie dal 1 gennaio al Battesimo di Gesù

Accogliere Cristo, farlo nascere in noi, non è un evento automatico e naturale. Distratti e travolti dalle mille cose da fare, storditi da una realtà che ci fagocita, tentati dal narcisismo imperante, corriamo il rischio concreto di essere fra i tanti che, in quel primo Natale, nemmeno si accorsero della nascita di Dio.

04/01/2021 · Lascia un commento

Il Santo della settimana (1) BASILIO MAGNO e GREGORIO NAZIANZENO (2 gennaio)

Ci guidava la stessa ansia di sapere, cosa fra tutte eccitatrice d’invidia; eppure fra noi nessuna invidia, si apprezzava invece l’emulazione. Questa era la nostra gara: non chi fosse il primo, ma chi permettesse all’altro di esserlo. Sembrava che avessimo un’unica anima in due corpi.

02/01/2021 · Lascia un commento

Commento al Vangelo delle Ferie dopo l’ottava di Natale (dal 1 Gennaio al Battesimo di Gesù)

Chi siamo? Cosa ci stiamo a fare su questa terra? All’inizio dell’anno la Parola ci scuote, ci interroga, ci provoca. Dio non vuole cristiani a rimorchio, da salotto, da chiacchiera, ma persone motivate che vogliono vivere con verità il mistero del Verbo incarnato.

01/01/2021 · Lascia un commento

  • 621.076 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 753 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stato una pubblicazione interna di condivisione sul carisma di Comboni. Assegnando questo nome al blog, ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e patrimonio carismatico.
Il sottotitolo Spiritualità e Missione vuole precisare l’obiettivo del blog: promuovere una spiritualità missionaria.

Combonianum was an internal publication of sharing on Comboni’s charism. By assigning this name to the blog, I wanted to revive this title, rich in history and charismatic heritage.
The subtitle
Spirituality and Mission wants to specify the goal of the blog: to promote a missionary spirituality.

Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
I miei interessi: tematiche missionarie, spiritualità (ho lavorato nella formazione) e temi biblici (ho fatto teologia biblica alla PUG di Roma)

I am a Comboni missionary with ALS. I opened and continue to curate this blog (through the eye pointer), animated by the desire to stay in touch with the life of the world and of the Church, and thus continue my small service to the mission.
My interests: missionary themes, spirituality (I was in charge of formation) and biblical themes (I studied biblical theology at the PUG in Rome)

Manuel João Pereira Correia combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie